Fandom

Javapedia

Zev Senesca

4 108pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Icona-consultabile.png Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Il soggetto di questo articolo fa parte del brand "Legends".Il soggetto di questo articolo appare nella Era della Ribellione.Questo è un articolo completo.Questo è un articolo tra i migliori della Jawapedia.

ImagesCAR9DL4V.jpg
Zev Senesca
Info biografiche
Pianeta madre

Stazione Kestic

Morto/a

3 ABY Hoth

Descrizione fisica
Specie

Umano

Sesso

Maschio

Altezza

1,6 metri

Colore capelli

Marroni

Colore occhi

Marroni

Info cronologiche e politiche
Era/e

Era della Ribellione

"Base Echo, qui è Rogue Due. Li ho trovati. Ripeto, li ho trovati."
―Zev Senesca quando ritrova Han Solo e Luke Skywalker su Hoth[src]

Zev Senesca era un pilota di caccia stellari parte del Rogue Squadron. Volò come Rogue Due durante la Battaglia di Hoth.

Biografia

L'inizio

Zev Senesca nacque e crebbe sulla Stazione Kestic, un avamposto commerciale nell'orlo del sistema di Bestine, unico punto di sosta per i liberi commercianti senza affiliazioni, soprattutto senza legami con l'Impero Galattico,

Senesca divenne in gioventù molto abile come commerciante e pilota. I suoi genitori erano persone di ideali puri, lontani dall'oscurantismo del Nuovo Ordine. Erano conosciuti quali commercianti di ogni genere di beni e, nei loro ultimi anni, cominciarono a vendere armi alla neonata Alleanza Ribelle. Sebbene rifornire la Ribellione fosse illegale e punibile con la morte, sentivano di fare la cosa giusta, e speravano di instillare la stessa moralità al figlio Zev. Crescendo in un ambiente così libero e circondato da persone con tali forti valori etici, Senesca era un perfetto candidato per entare nella Ribellione. I suoi genitori lo incoraggiarono a lasciare Kestic e prendere servizio nell'Alleanza, come infatti fece.

Grazie ai suoi genitori Kestic divenne un anello vitale nella catena di approvvigionamento dell'Alleanza. Comunque, le linee dei rifornimenti dei ribelli furono rintracciate. Lo Star Destroyer di classe Imperial I Merciless, grazie ad un informatore, arrivò senza fermarsi per far prigionieri e acquisire informazioni, e distrusse immediatamente la stazione. Tutti furono uccisi, compresi i genitori di Zev. La sua reazione a questa tragedia non fu di dolore ma di rabbia: accusò l'Alleanza della distruzione della Stazione Kestic, e quindi anche della morte dei suoi genitori.

E così, dopo non più di un anno a combattere per la Ribellione, l'abbandonò e si diresse nello spazio profondo, perseguendo una vita da libero commerciante. Non passò molto tempo prima che Senesca venne a sapere la terribile verità sull'accaduto. Un "amico" a cui aveva confidato il coinvolgimento di Kestic nella Ribellione era lo stesso informatore che rivelò all'Impero il ruolo della stazione. Rivelandogli il segreto della stazione non fece altro che provoca l'attacco stesso dell'Impero. Questa consapevolezza lo riportò in seno all'Alleanza fra gli uomini di Mon Mothma. Poco dopo, quiandi, Zev si riunì ai suoi amici per combattere il vero nemico: l'Impero.

Ritorno alla Ribellione

Nuovamente con i ribelli, Senesca divenne noto come un degno pilota di caccia stellari. Durante l'evacuazione della base ribelle ad Alis Point, tenne a bada da solo ben tre Caccia TIE, mentre un trasporto stava fuggendo nell'iperspazio, un azione che portò il pilota a guadagnarsi un posto nel nuovo Rogue Squadron del Comandante Narra. Come membro del nascente Rogue Squadron, Senesca volò con il nome di Rogue Due, e all'epoca era il più anziano membro della squadriglia. Sei mesi dopo la Battaglia di Yavin nel 1 ABY, combattè con la sua unità nelle battaglie contro il Moff Kohl Seerdon: il raid dell'Impero sulle strutture di gas tibanna su Taloraan, la distruzione del Centro di Ricerca Armamenti su Fest, la Battaglia di Chandrila, l'incursione dei Rogue su Sullust e infine la protezione delle strutture di bacta sul pianeta Thyferra, dove lo stesso Seerdon trovò la morte.

Sette mesi dopo Yavin, Senesca, al fianco di Wedge Antilles, aiutò a difendere i membri della squadriglia abbattuti dai Caccia TIE su un pianeta fuori dalle carte nautiche. In parte grazie all'azione di Senesca, Luke Skywalker e Narra riuscirono a fuggire dal pianeta con i loro sopravvissuti e in compagnia del clone Able. Insieme al resto del Rogue Squadron, Senesca fu trasferito alla Base Echo appena formata sul pianeta Hoth nel 2 ABY, con il compito di proteggere l'Alto Comando dell'Alleanza. Quando il Comandante Skywalker non rientrò da una pericolosa missione di ricognizione, nel 3 ABY, il parigrado Han Solo andò a cercare l'amico scomparso. Nessuno dei due però tornò prima del tramonto, quando i portoni di difesa della base dovevano essere chiusi per proteggersi dai terribili venti ghiacciati del pianeta. All'alba Senesca stesso guidò l'airspeeder patrol T-47 inviato per trovarli. Trovò sia Skywalker che Solo abbandonati in mezzo alla neve, ma sopravvissuti alla bufera notturna.

Quando il Death Squadron di Darth Fener scoprì la base ribelle e, poco dopo, lanciò un massiccio attacco di terra con le forze del Maggior Generale Maximilian Veers, Senesca una volta ancora guidò il suo airspeeder con il Rogue Squadron, per fronteggiare l'invasione in modo da permettere ai trasporti della base di evacuare. Riuscì a mantenere il controllo del suo caccia per la maggior parte della battaglia, nonostante fosse raggiunto da molti colpi di laser degli AT-AT. Più tardi nelle battaglia, si unì al suo caposquadra Skywalker per un avvicinamento alla linea imperiale, ordinato per abbattere uno dei camminatori con il rampone dello e con il cavo da rimorchio usati in combinazione, un artificio che Wedge Antilles aveva impiegato con successo un quarto d'ora prima per abbattere un AT-AT. Appena il suo artigliere Kit Valent ebbe predisposto il cavo, Senesca, Skywalker e Derek "Hobbie" Klivian si avvicinarono. Ma lo speeder di Senesca venne colpito duramente, così Zen Senesca morì assieme al suo artigliere.

Durante la sua militanza nella Ribellione, Senesca si distinse per le sue azioni in combattimento. Nella sua carriera, abbatté ben 48 caccia e ricevette diverse medaglie.

Dietro le quinte

Zev Senesca è stato interpretato da Christopher Malcolm in Star Wars Episodio V: L'Impero colpisce ancora.

Comparse

Comparse non canoniche

Fonti

Inoltre su Fandom

Wiki a caso