Fandom

Javapedia

Zam Wesell

4 110pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Wiki.png Questo articolo è per ora soltanto una bozza.

Questo articolo richiede una revisione. Ampliandolo, aiuterai a migliorare Jawapedia.

Il soggetto di questo articolo fa parte del brand "Legends".Il soggetto di questo articolo appare nella Era dell'Ascesa dell'Impero.

{{{nome}}}

Zam Wesell era una cacciatrice di taglie Clawdite mutaforma. Il suo aspetto originale era somigliante a un rettile di colore verde, ma spesso si camuffava assumendo sembianze di una donna umana.

Wesell nacque su Zolan tra i Clawdite, una razza in guerra contro gli abitanti originali Zolaniani, simili a loro, ma senza capacità di mutaforma. In giovane età andò via da Zolan per lavorare come ufficiale di sicurezza su Denon, una "ecumenopoli" seconda solo a Coruscant. In breve tempo salì di grado e diventò guardia del corpo, finché non decise che la sua retribuzione era troppo bassa, e scelse di diventare una cacciatrice di taglie. Una delle prime missioni di Wesell fu la cattura di Bendix Fust, un contrabbandiere cercato dal criminale Malastariano di nome Sebolto. Casualmente anche Jango Fett stava cercando il contrabbandiere. Quando il criminale venne consegnato a Sebolto, i due decisero di formare una squadra per lavorare assieme occasionalmente.

Biografia

Jango aveva in sospeso un'altra missione, riguardante Komari Vosa, una ex-Jedi che era diventata la leader del culto Bando Gora. Dopo che gli indizi dati da Sebolto portarono Jango e Wesell su Tatooine, Wesell fu costretta a tradire Jango per salvarsi da Gardulla the Hutt. Jango riuscì copmunque a sfuggire alla morte e trovò quel che gli serviva da Gardulla, uccidendola facendo un favore a Jabba the Hutt. Per il suo tradimento, Jango lasciò Wesell nelle prigioni di Gardulla.

In qualche modo, Zam riuscì a fuggire e a rintracciare Jango su una delle lune di Bogden, dove risiedevano i quartieri del Bando Gora. Jango venne catturato da Komari Vosa e solo l'interferenza di Wesell salvò il Mandaloriano. Prima che Vosa potesse ucciderla, Zam liberò Jango sparando con il blaster ai legami che lo tenevano fermo, permettendogli di recuperare le sue armi. Jango inseguì Vosa e la uccise.

Mentre Jango stava portando la ragazza ferita sulla Slave I, spiegò che era stato ingaggiato da Darth Tyranus per diventare lo "stampo" di una armata di cloni. Jango disse di aver chiesto a Tyranus di lasciargli un clone da crescere come un figlio. Zam arrivò ad avere una relazione quasi maternale con il piccolo Boba; ed arrivò anche a ricambiare il sentimento che Jango provava per lei, nonostante decisero poi di rimanere semplici collaboratori, ponendo prima la loro carriera.

Tentato assassinio di Padmé Amidala

Anche se entrambi di solito lavoravano da soli, Wesell e Fett a volte si univano per portare a termine diverse missioni. Dieci anni dopo il loro primo incontro, Jango venne assoldato da Dooku e da Nute Gunray per assassinare la Senatrice Padmé Amidala. Per mantenere segreto il piano, Jango diede il compito a Wesell di uccidere Amidala. Zam aveva piazzato degli esplosivi sulla piattaforma d'atterraggio di Padmé, ma esplodendo uccisero la sua sosia, una delle sue servitrici. Jango quindi le fornì una certa quantità di kouhun, che lei aveva poi caricato nel suo droide assassino ASN-121 per rilasciarle nella stanza da letto di Amidala.

Anakin Skywalker e Obi-Wan Kenobi usarono il droide per rintracciarla mentre stava fuggendo nel suo speeder. Dopo che Skywalker ebbe tentato di sconfiggerla a bordo del mezzo senza successo Zam si schiantò vicino al Club Outlander. Si nascose per poco tempo e tentò di colpire Kenobi alle spalle; Obi-Wan usò i suoi riflessi da Jedi e con l'aiuto della Forza le tagliò una mano con la spada laser. Quando Skywalker la costrinse a rivelare chi fossero i suoi mandanti, Jango dovette ucciderla usando una freccetta avvelenata. Nella morte, Zam perse la sua forma umana, rivelandosi come una aliena dalla pelle verde.

Dietro le quinte

In Star Wars Episodio II: L'attacco dei cloni Zam Wesell è interpretata da Leeanna Walsman.

Comparse

Fonti

Inoltre su Fandom

Wiki a caso