FANDOM


Eras-legends30px-Era-imp

Weapons factory
"Weapons Factory"

"La fabbrica di droidi"

Serie

Star Wars: The Clone Wars

Stagione

Seconda

Episodio

6

Regista

Giancarlo Volpe

Sceneggiatore
Produzione n.

2.08

Mandato in onda
Cronologia dell'episodio
Anno

22 BBY

Episodio precedente

"Landing at Point Rain"

Episodio successivo

"Legacy of Terror"

"Nessun dono è più prezioso della fiducia."
―Morale

Weapons Factory (La fabbrica di droidi) è il sesto episodio della seconda stagione di Star Wars: The Clone Wars, è stato trasmesso negli Stati Uniti il 13 novembre 2009, mentre in Italia il 30 aprile 2010.

Titoli di apertura

Vuota Questa sezione è ancora vuota. Aiutaci a scriverla!

Trama

L'esercito della Repubblica si spinge in avanti verso la grande fonderia droide, dopo aver distrutto il generatore degli scudi principale. Le navi dello squadrone guidato da Luminara Unduli è costretto ad atterrare a sud rispetto alla posizione di Anakin Skywalker. Intanto Ahsoka Tano istruisce la sua squadra di cloni riguardo al piano di battaglia, che consisteva nel prendere il ponte, unico accesso alla fabbrica, distruggendo i cannoni situati davanti alla fabbrica. Però durante il suo discorso viene costantemente interrotta dal suo Maestro. Finito di dare le istruzioni Ahsoka chiede innervosita il perchè delle sue continue interrozione, facendo nascere in lei il dubbio che il suo Maestro non si fidi di lei. Skywalker si difende dicendo che vuole che la missione venga svolta il meglio possibile, aumentando così l'irritazione della sua Padawan. Mentre i due discutono giungono Luminara e la sua padawan Barriss Offee per ultimare i preparativi dell'attacco.

I quattro Jedi analizzano i dati tattici sulla fabbrica di droidi. Skywalker propone un coraggio attacco frontale, ma Luminara obbiettà la sua proposta dicendo che un attacco frontale sarebbe stato troppo rischioso. Così lei suggerisce di infiltrarsi nelle catacombe situate sotto la fabbrica, accessibili attraverso la parete rocciosa sotto il ponte d'accesso alla fabbrica, entrando così nella fonderia e distruggendo il reattore principale con gli esplosivi. Luminara suggerisce di mandare le due padawan ad infiltrarsi nella fabbrica, mentre lei e Skywalker tengono occupate le forze di Poggle il Minore sul ponte, sebbene Anakin non ritenesse la sua padawan pronta per svolgere la missione.

Mentre le padawan partono per la missione, Luminara, durante la marcia verso il ponte, chiede ad Anakin il motivo per cui lui non voleva che lei partecipasse alla spedizione, non ottenendo però risposta. Nel frattempo, all'interno della fabbrica, Poggle e il suo droide tattico TX-21 controllano l'operatività della fabbrica: sebbene sia funzionante al cinquanta per cento, la fabbrica aveva già fabbricato 10 squadroni di droidi e si apprestava ad ultimare una nuova arma, i super-carri armati, capace di respingere le truppe della Repubblica. Anakin e Luminara, insieme alle truppre guidate dal capitano Rex e dal commandante Gree, si avviano verso il ponte, ma cadono in un imboscata dei Geonosiani, usciti fuori all'improvviso da guglie situate lungo la strada. Nonostante ciò i due Jedi riescono ad avanzare e giungono così vicino alla fonderia, che il droide tattico consiglia a Poggle di usare i nuovi super-carri armati, dotati di un particolare scudo che li protegge dall'artiglieria della Repubblica.

Più in basso, le due padawan entrano con successo nelle catacombe. Camminando per le gallerie buie delle catacombe, le due Jedi giungono al reattore principale e iniziano a piazzare le bombe. Intanto però un geonosiano, avendole viste vagare per le catacombe, corre ad avvisare Poggle, il quale mando nella stanza del reattore un super-carro armato. Giunto nella stanza inizia a sparare verso Ahsoka e Barriss, mentre dei Geonosiani cominciano a togliere alcune bombe, contrastati però da Ahsoka, la quale però viene sbattuta violentemente contro il reattore. Mentre la Togruta cerca di contrastare i geonosiani, Barriss rimane con due possibilità: le bombe o la vita di Ahsoka. 

Fuori invece i super-carri armati rendono inefficace l'artiglieria dei cloni, oltre a uccidere molti cloni. Così Luminara e Anakin ordinano ai cloni di ritirasi, mentre loro due piazzano delle bombe sotto il ponte, in modo tale da farle esplodere e far cadere nella gola i carri armati, una volta che questi fossero giunti sopra il ponte. Dopo averlo fatto esplodere i due Jedi rimangono solo a combattere una seconda ondata di droidi.

Dentro la frabbrica Barriss affronta il super-carro armato, distrugge i droidi pilota situati al suo interno e prende con successo i comandi del carro. Così lei e Ahsoka decidono di distruggere il reattore, pur consapevoli che sarebbe morte. Così dall'esplosione una guglia della fabbrica si stacca schiacciando tutti i droidi che attaccavano i due Jedi, mentre Ahsoka e Barriss riescono a salvarsi grazie alla pesante armatura del carro.

Non riuscendo a contattare le padawan sul ​​loro comlink, Luminara crede che siano morti, ma Skywalker ordina di scavare nelle macerie, deciso a trovarle a tutti i costi. Intanto nelle profondità sotto le maceria, nella cabina di pilotaggio del super-carro armato, Tano e Offee lottano per rimanere coscienti. Preoccupata di morire per la mancanza d'aria, Tano prende una cella di alimentazione carro e lo collega al comlink, nel tentativo di contattare il suo Maestro. Ricevuto il segnale, Skywalker si precipita verso un mucchio di macerie, e i due maestri sollevano, con l'aiuto della Forza i detriti, liberando così i loro Padawan.

Dopo aver visto le due ragazze ancora in vita, Anakin dice a Unduli che non ha mai perso la fiducia nel trovare le loro apprendiste vive, rimproverando lei di essersi arresa  troppo presto. Luminara ribatte dicendo che, a differenza di lui, quando verrà il momento lei sarà pronta ad accettare la morte della sua padawan e gli chiede lui se può dire la stessa cosa, non ottenendo però risposta. Pochi secondi dopo, mentre Luminara elogia la sua Padawan per il successo della missione, Barriss racconta alla sua Maestra che è stato grazie a Ahsoka che sono riusciti a contattare Anakin; Luminara confessa poi ad Ahsoka che il suo Maestro non aveva mai perso la fiduca in lei.

Comparse

Per tipo
Personaggi Creature Modelli di droidi Eventi Luoghi
Organizzazioni e titoli Specie senzienti Veicoli e navi Armi e tecnologia Miscellanea

Personaggi

Eventi

Luoghi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale