FANDOM


Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Eras-legends30px-Era-vre

TOR logo Questo articolo fa parte del Progetto The Old Republic.

Creando le pagine del progetto aiuterai a migliorare Javapedia.

Toborro
Toborro
Info biografiche
Morto/a

3640 BBY, Makeb

Descrizione fisica
Specie

Hutt

Sesso

Ermafrodito (personalità maschile)

Colore capelli

Assenti

Colore occhi

Rosso

Colore pelle

Grigio

Cybernetica
Info cronologiche e politiche
Era/e

Era della Vecchia Repubblica

Affiliazione/i

Cartello Hutt

"Per troppo tempo abbiamo fatto i salti mortali per fare affari con entrambe le parti, quando queste fazioni minori sono semplici insetti rispetto al nostro popolo glorioso e longevo! Perché dovremmo infastidirci negoziando con le creature degne solo di essere schiave?"
―Il discorso di Toborro ai colleghi membri del cartello durante la sua ascesa al potere.

Toborro era un signore del crimine Hutt che visse durante la Guerra Fredda e la conseguente Guerra Galattica.

Biografia

Nato molti anni prima del 3640 BBY in uno dei tanti Kajidic Hutt, Toborro ad un certo punto della sua vita perse il braccio sinistro e un dito della mano destra. Tuttavia risalì la gerarchia del Cartello Hutt fino a diventarne il Mogul Supremo, prendendo il posto di Karagga l'Inflessibile, ucciso durante l'assedio del suo palazzo su Nal Hutta un anno prima. Come nuovo capo del Cartello Hutt Toborro era paranoico e spietato, senza alcuna tolleranza per il fallimento da suoi subordinati, e sempre vigile per l'eventuale tradimento dai suoi alleati.

Credendo che fosse il suo ruolo (e dunque fosse scritto nel suo destino), Toborro cercò di imporre il Cartello come superpotenza dominante e di porre fine alle supremazie dell'Impero Sith e della Repubblica Galattica, credendo che fossero "fazioni minori" degne solo di essere schiave. La campagna iniziò su Makeb, un mondo indipendente, al confine tra lo Spazio Hutt e la Repubblica Galattica. Makeb era l'unica fonte conosciuta nella galassia da cui ricavare l'Isotopo-5, un raro minerale con enormi proprietà di attrazione gravitazionale che potrebbe essere sfruttato come fonte di energia, anche in piccole quantità. A tal fine comprò la fedeltà dei Regolatori Interstellari, le milizie mercenarie assunte dalla popolazione di Makeb come forza di difesa, per sottomettere il pianeta. Toborro supervisionò personalmente le operazioni dal suo palazzo sulla superficie e non ebbe alcun rimorso nell'ordinare l'eliminazione di tutta la popolazione del pianeta per realizzare le sue ambizioni.

Riconoscendo che l'intensa attività mineraria avrebbe segnato la condanna di Makeb, Toborro istituì il "Progetto Failsafe", il quale prevedeva la costruzione di una nave stellare gigantesca, "l'Arca", sopra una mesa nota come Lancia del Gigante. La nave avrebbe portato in salvo Toborro, il suo seguito prescelto, e tutta la sua fornitura di Isotopi-5, lasciando il pianeta al suo destino. Le forze speciali Repubblicane, agendo su richiesta del capo del Concilio Affaristico di Makeb Shalim Avesta e il suo movimento di resistenza, scoprirono la verità del progetto presso l'Ambasciata Hutt a Talaos City, capitale di Makeb, e cominciarono a prendere il controllo dell'Arca per evacuare i cittadini di Makeb. Dopo la perdita dell'Arca e la distruzione di gran parte dell'arsenale dei regolatori, Toborro scatenò dei droidi da guerra armati di Isotopo-5 contro la città di Tarlam, giurando di massacrare il popolo di Makeb fino a quando Avesta e la Repubblica non conquistarono l'Arca.

Caduta

"Una sola goccia di Isotopo-5 può livellare questo palazzo! Ho appena dato fuoco a un intero lago di esso! Preparatevi per una morte fiammeggiante!"
―Le ultime parole di Toborro.[src]
Toborro sul suo trono

Toborro seduto sopra al suo trono.

Rendendosi conto che Toborro era pazzo (anche per gli standard dell'avidità e della sete di potere degli Hutt) la leadership del Cartello Hutt gli stette alla larga e negoziò con la Repubblica per fuggire da Makeb. Ora in proprio, Avesta chiese a Toborro di cedere le barre di combustibile di Isotopo-5 necessarie per permettere all'Arca di volare. Toborro dichiarò follemente che avrebbe mantenuto il potere fino all'ultimo, la sua fortezza avrebbe sopportato la distruzione di Makeb, e che, quando i suoi nemici sarebbero morti tutti, solo lui sarebbe rimasto vivo.

L'ex capo scienziato e ingegnere di Toborro, il Dr. Juvard Illip Oggurobb, aveva disertato poco prima del resto dei leader del cartello, e rivelò di aver installato un ingresso segreto nel palazzo di Toborro, così segreto e nascosto che neppure il leader Hutt ne era a conoscenza (doveva avere presagito che la follia del capo del Cartello sarebbe degenerata). Le forze della Repubblica entrarono nel palazzo attraverso l'entrata segreta e affrontarono Toborro nella sua sala del trono. Le barre di combustibile erano contenute all'interno di un avanzato droide ad isotopo-5, la "Furia Scintillante di Toborro". Nonostante la potenza del droide, le truppe repubblicane riescono a distruggerlo. Infuriato, Toborro incendiò tutta la sua fornitura di Isotopi-5, con l'intenzione di distruggere se stesso e i suoi nemici in un colpo solo (ma fallendo, dato che i soldati riescono a fuggire). In ultima analisi, Toborro rimane ucciso quando il suo palazzo crolla.

Personalità e tratti

"Quell'innato imbecille ha abbandonato tutta la sua sanità mentale."
―Il dottor Juvard Illip Oggurobb su Toborro.[src]
Durante l'invasione Hutt di Makeb Toborro divenne paranoico riguardo al proprio ruolo e cominciò a perdere ogni razionalità. Mentre l'invasione stava avviandosi alla fine Toborro credette che i membri principali del cartello lo avrebbero tradito. Per questa ed altre cause, Toborro perse tutto la sanità mentale residua, che lo stesso dottor Oggurobb citò e commentò, aggiungendo che Toborro era un "idiota innato", durante l'irruzione del suo palazzo.

Prima dell'invasione, ad un certo punto, Toborro perse il braccio sinistro e un dito della mano destra, che sostituì con un artiglio e un dito protesici. Toborro indossava anche una sorta di collare e una benda di colore rosso intorno al braccio destro, cosa non comune per un Hutt da indossare, ma esiste un caso simile in un altro leader Hutt di nome Oruba, durante le Guerre dei Cloni, che indossava un berretto e una sorta di gilet viola. [10] Toborro sembrava avere la pelle viola scuro e gli occhi rossi.

Curiosità

Comparse

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale