FANDOM


Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Eras-legends30px-Era-vre30px-Era-real

TOR-Revan
The Old Republic: Revan
Attribuzione
Autore

Drew Karpyshyn

Artista copertina

ATTIK

Informazioni di pubblicazione
Data di pubblicazione

15 novembre 2011

Pagine

298

ISBN

978-0-345-51134-8

Cronologia
Era

Era della Vecchia Repubblica

Cronologia

39543950 BBY[1]; c. 3900 BBY (epilogo)[1]

Serie

The Old Republic

Preceduto da

Lost Tribe of the Sith: Sentinel

Seguito da

The Old Republic: The Third Lesson

The Old Republic: Revan è il terzo di una serie di romanzi basati sul MMORPG Star Wars: The Old Republic, ed è incentrato sul personaggio di Revan, che era il personaggio del giocatore nel videogioco del 2003 Star Wars: Knights of the Old Republic. Scritto da Drew Karpyshyn, il romanzo è stato pubblicato il 15 novembre 2011, contenendo nella versione inglese un estratto di Darth Plagueis. L'edizione tascabile americana è stata rilasciata il 25 settembre 2012.

Sommario dell'editore

Trama

Anni dopo aver abbandonato il lato oscuro per salvare la galassia dalla crisi della Star Forge, Revan torna ad essere un Cavaliere Jedi, sposato con Bastila Shan. Perseguitato da misteriosi ricordi di un mondo in tempesta, il Jedi fa appello all'aiuto dell'amico Canderous Ordo e del droide astromeccanico T3-M4 per ripercorrere i momenti precedenti alla sua caduta per scoprire qualche connessione con questo ricordo. Nel frattempo, nell'Impero Sith, il Consigliere Oscuro Darth Nyris pone il Signore dei Sith Scourge a investigare sugli attentati alla sua vita, e questo scopre che il responsabile è un altro Consigliere, Darth Xedrix, che cerca di far riflettere il Sith sulle motivazioni di Nyris.

Revan, Ordo e T3 viaggiano fino al mondo ghiacciato di Rekkiad, su cui si trovano i clan Mandaloriani nomadi e su cui Revan ricorda di aver nascosto anni prima la Maschera di Mandalore e il datacrone di Dramath, un Signore dei Sith in esilio, il quale aveva tradito Mandalore l'Ultimato. La Maschera viene restituita al suo popolo e indossata da Ordo, che assume il titolo di Mandalore il Protettore per guidare il suo popolo. Revan continua invece a seguire il corso della sua memoria e arriva su Nathema, il pianeta da cui Dramath era fuggito.

Su Dromund Kaas Scourge chiede a Nyris di spiegargli i suoi piani, e lei spiega che Xedrix era, come molti altri membri del Consiglio, un cospiratore nei confronti dell'Imperatore Sith; tra questi cospiratori vi è lei stessa. I Consiglieri sono intenzionati a fermare l'Imperatore dall'organizzare un folle piano di attacco alla Repubblica, e per dimostrare la pazzia del governante Nyris porta Scourge su Nathema, mondo natale dell'Imperatore. Questo, quasi mille anni prima, per diventare immortale aveva prosciugato il pianeta di tutta la vita, isolandolo dalla Forza. Durante il loro viaggio, Nyris e Scourge incrociano la Ebon Hawk e la abbattono, facendo Revan prigioniero.

Dopo anni T3 riesce a tornare su Coruscant, aiutato dall'esule Jedi Meetra Surik. Lì avverte Bastila dell'accaduto, dimostrando che i Sith sono tornati e che sono coinvolti nella cattura di Revan. Bastila decide di inviare T3 e Meetra a liberare Revan, in quanto lei deve accudire il figlio neonato; su Nathema, i due scoprono le coordinate di Dromund Kaas e raggiungono il pianeta, dove Surik apprende chi sono i carcerieri del Jedi e riesce a incontrare Scourge. Questo con gli anni ha appreso molti segreti della Forza da Revan, ed è convinto che solo grazie a lui potrà fermare l'Imperatore, così decide di allearsi con Meetra per liberare il Jedi.

La coppia escogita un piano: Scourge si reca dall'Imperatore e lo avvisa della cospirazione di Nyris, che viene subito colpita dalle Guardie Imperiali. Approfittando del caos del combattimento nella villa, Scourge e Meetra liberano Revan, ma vengono a scontrarsi con Nyris. La Sith muore però uccisa da un suo stesso fulmine riflesso dal potente Jedi. Successivamente, nelle caverne sotterranee della villa, T3 mostra a Revan un'immagine di Bastila e il figlio di Revan, Vaner, facendo crescere il desiderio del Jedi di tornare in patria e salvare la galassia per il figlio. Nel frattempo l'Imperatore uccide tutti i dodici membri del Consiglio.

Il trio composto da Scourge, Revan e Meetra si reca alla cittadella di Kaas City e affronta l'Imperatore. Ma questo è troppo potente, e Scourge tradisce i Jedi, uccidendo Meetra e permettendo all'Imperatore di fare Revan prigioniero. Ricompensato col titolo di Ira dell'Imperatore, Scourge ha in realtà agito per guadagnare altro tempo per riuscire ad uccidere il Sith, troppo al di là delle possibilità del trio. Revan, tenuto prigioniero dall'Imperatore, agisce intanto tenendo sotto controllo la sua mente per impedirgli di attaccare la Repubblica.

Bastila e Vaner sono riusciti comunque ad avere la pace che Revan voleva dar loro, garantendo l'ingresso del piccolo nella politica e la crescita dei suoi figli durante un cinquantennio di tranquillità nella galassia.

Note

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.