FANDOM


Eras-legends30px-Era-imp

TC-14
TC-14
Info produzione
Modello

Droide di Protocollo serie TC

Classe

Droide protocollare

Specifiche tecniche
Altezza

1,67 m

Colore sensori

Arancioni

Info politiche e cronologiche
Era/e

Era dell'Ascesa dell'Impero

Affiliazione/i

Federazione dei Mercanti

TC-14 era un Droide di Protocollo serie TC di programmazione femminile che si trovava a bordo della Nave da Battaglia classe Lucrehulk Saak'ak della Federazione dei Mercanti.

Caratteristiche

TC-14 era un droide protocollare serie TC della Cybot Galactica, parte di uno speciale e longevo corso di produzione che includeva nuove funzionalità e abilità. La compagnia voleva sottolineare l'introduzione del Modulo Comunicatore TranLang III nei loro droidi includendo le lettere "TC" nel numero di serie dei droidi protocollari prodotti in questa serie. Di questi, i primi (incluso TC-14) venivano spesso chiamati col semplice prefisso TC. Come la stessa TC-14, presto tutti furono programmati con una personalità femminile, e come lei, erano in grado di operare con calma anche sotto pressione. Ciò poteva essere perlopiù attribuito al frequente numero di pulizie di memoria che riceveva.

Biografia

TC-14 2

TC-14

TC-14 venne acquistata dalla Federazione dei Mercanti e andò a finire sulla nave da battaglia classe Lucrehulk Saak'ak (Profiteer) durante l'occupazione di Naboo da parte della federazione. Le sue abilità di etichetta vennero dimostrate di uso eccellente per i Neimoidiani quando avevano a che fare con inviati "problematici".

Fu lei a ricevere gli ambasciatori della Repubblica (segretamente il Maestro Jedi Qui-Gon Jinn e il suo Padawan Obi-Wan Kenobi) durante il blocco di Naboo nel 32 BBY. La droide sospettò comunque che gli ambasciatori non fossero nient'altro che Jedi.

Riportò infatti ai Neimoidiani Nute Gunray, Rune Haako e Daultay Dofine che gli ambasciatori erano Cavalieri Jedi. I superiori la mandarono allora a ritardarli e a distrarli. Quando lei servì ai Jedi delle bevande, un gas velenoso riempì la sala da ricevimento e li prese di sorpresa. Come questo si verificò, TC-14 si scusò con gli ambasciatori. Dopo essere fuggiti dalla stanza, i Jedi risparmiarono TC-14 e le permisero di andarsene.

Altre lingue