Fandom

Javapedia

Sumari

4 220pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi
Icona-consultabile.png Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

TOR logo.png Questo articolo fa parte del Progetto The Old Republic.

Creando le pagine del progetto aiuterai a migliorare Javapedia.

Il soggetto di questo articolo fa parte del brand "Legends".Il soggetto di questo articolo appare nella Era della Vecchia Repubblica.Questo è un articolo completo.Questo è un articolo tra i migliori della Jawapedia.

Sumari.png
Sumari
Informazioni biologiche
Pianeta madre

Tython (adottata)

Morto/a

3643 BBY, Tython

Descrizione fisica
Specie

Twi'lek

Sesso

Femmina

Colore occhi

Azzurri

Colore pelle

Verde

Informazioni cronologiche e politiche
Era/e

Era della Vecchia Repubblica

Affiliazione/i

Pellegrini

"Così i Jedi finalmente si degnano di riconoscere la sofferenza del mio popolo. Quanto è nobile. "
―Sumari[src]

Sumari era una Femmina Twi'lek, matriarca dei Pellegrini. Arrivata sul pianeta Tython con sua figlia, Ranna Tao'Ven, succedette a Kolovish come capo dei Pellegrini, i quali si erano stabiliti in un villaggio vicino al nuovo tempio Jedi. Sumari servì come matriarca per molti anni, fino al 3643 BBY, anno in cui si ammalò, proprio quando iniziarono i primi attacchi dei Predoni Flesh contro sia i Pellegrini che i Jedi. Nonostante la sua malattia, Sumari continuò a servire il suo villaggio e aiutò i Jedi, i quali cercavano di capire la causa delle ostilità dei Flesh. Però alla fine, Sumari morì per la malattia, lasciando sua figlia Ranna a guidare il villaggio.

Biografia

Una Femmina Twi'lek, Sumari sì unì ai Pellegrini, un gruppo religioso fondato dalla matriarca Kolovish sul pianeta Ryloth, durante i viaggi dei pellegrini tra le colonie Twi'lek durante la Grande Guerra Galattica tra la Repubblica Galattica e l'Impero Sith. Sumari e sua figlia furono tra i Twi'lek che si insediarono su Tython e si rifiutarono di andarse, quando il Senato Galattico vietò ai Pellegrini di insediarsi sul pianeta. Inoltre Sumari aiutò a fondare il Villaggio Kalikori, vicino al Tythos Ridge. Sumari successivamente succedette come matriarca del villaggio a Kolovish, la quale si ritorò su una torre vicina.

Ranna.png

Ranna Tao'Ven, la figlia di Sumari

 Intorno al 3643 BBY, i nativi Flesh iniziarono ad attaccare il villaggio sempre più spesso. Proprio in questo periodo Sumari si ammalò e fu afflitta da debolezza e da senzazioni di stanchezza e di spossatezza. Qualora la malattia le impedisse di governare bene, Sumari avrebbe ceduto il posto di Matriarca a sua figlia, Ranna Tao'Ven, come successo durante la crisi che coinvolse Nalen Raloch e la Fonte Rajivari. Raloch era un abitante del villaggio sensibile alla Forza, che scoprì la fonte mistica e fu guidato verso la pazzia e verso il Lato Oscuro. Egli tentò poi di distruggere la Forge, antico strumento con cui l'Ordine Jedi costruiva le Spade Laser, ma fu fermato dall'apprendista del Maestro Jedi Yuon Par  e guarito dalla pazzia. Raloch fu addestrato come un Jedi in modo tale da allentare le tensioni tra l'Ordine e il villaggio, ma la gente del villaggio Kalikori fu molto contrariata nei confronti dei Jedi, a causa della loro mancanza di aiuti.

Quando un gruppo di Predoni Flesh sotto la guida del Jedi Oscuro Callef attaccò la regione conosciuta come Tythonian Gnarls, un'apprendista Jedi combattè e sconfisse Callef. Dopo aver assistito all'abilità del Padawan, il Maestro Jedi Orgus Din prese il giovane Jedi come suo Padawan, e lo inviò al villaggio Kalikori per vedere se gli abitanti del villaggio avessero notato qualcosa di strano ultimamente.

L'apprendista incontrò Sumari e sua figlia, e la matriarca, prima di dirigere il giovane apprendista dal Capo Scout Moorint, espresse la sua rabbia nei confornti dei Jedi sul loro rifiuto di aiutare il villaggio. Sumari avrebbe continuato la conversazione se la malattia non l'avesse constretta a ritirarsi. Sumari si riposò mentre il Padawan recuperò una fornitura di armi dai Flesh per gli abitanti del villaggio, ma quando il Padawan ritornò al villaggio, Sumari morì, lasciando Tao'Ven come la nuova Matriarca.

Personalità e caratteristiche

Una Twi'lek dalla pelle verde e gli occhi azzurri, Sumari si prese molto cura del suo popolo. Anche malata, Sumari continuò a servire come Matriarca, finchè la malattia le impedì pure di camminare. Sumari tenne molto rancore nei confronti dei Jedi, i quali non aiutavano il villaggio, ma mise da parte il suo orgoglio quando l'apprendista di Orgus Din chiese aiuto ai Pellegrini. A causa del suo amore verso il popolo spesso trascurava i suoi sentimenti e la sua sicurezza personale. Questa sua passione influenzò poi successivamente sua figlia Tao'Ven.

Dietro le quinte

Sumari compare per la prima volta nel vieogioco Star Wars: The Old Republic. Il giocatore la incontra se sceglie la classe "Cavaliere Jedi". Il giocatore la incontra una volta, durante una discussione, alla quale Sumari sarà costretta ad abbandonare a causa della malattia. Successivamente il giocatore verrà a conoscenza della sua morte da parte della figlia.

Comparse

  [Sorgente]
Altre lingue

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.