Fandom

Javapedia

Star Wars: Episodio II L'attacco dei cloni

4 105pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Star Wars AoTC.jpg
Star Wars: Episodio II
L'attacco dei cloni
Star Wars: Episode II
Attack of the Clones
Crediti
Regista/i

George Lucas

Produttore/i

Rick McCallum

Sceneggiatore/i
Musiche di

John Williams

Informazioni di produzione
Distributore

20th Century Fox

Rilasciato

2002

Durata

143 min

Budget

$120,000,000

Lingua

Inglese

Cronologia
Cronologia

22 BBY

Era

Era dell'Ascesa dell'Impero

Preceduto da

Star Wars: Episodio I La minaccia fantasma

Seguito da

Star Wars: Episodio III La vendetta dei Sith

Star Wars: Episodio II L'attacco dei cloni, in inglese Star Wars: Episode II Attack of the Clones, è un film di fantascienza del 2002 scritto e diretto da George Lucas. Il film è il quinto lungometraggio girato della saga di Star Wars ed è il secondo in ordine cronologico.

Trama

"Su tutto l'ombra del lato oscuro è calata. Cominciata la Guerra dei Cloni è."
Yoda[src]

Sono trascorsi dieci anni dalla Crisi di Naboo, e dalla successiva elezione del senatore Palpatine al titolo di Cancelliere della Repubblica Galattica. La Galassia, ora, è sull' orlo della guerra civile, in quanto il Conte Dooku, ex cavaliere Jedi allievo di Yoda e maestro di Qui-Gon Jinn, dopo anni di silenzio, è di recente tornato sulla scena politica accusando di corruzione il governo centrale e fondando il movimento separatista che in breve tempo diviene molto popolare su centinaia di mondi. Il Senato Galattico è diviso in due su una questione di vitale importanza circa la risoluzione della crisi politica e sociale: accettare o meno la fondazione di un esercito che protegga i pianeti membri da eventuali minacce

Padmè Naberrie Amidala, ex regina di Naboo e ora senatrice del pianeta insieme al suo vecchi amico Jar Jar Binks, è a capo del movimento lealista, e, appena giunta sul pianeta Coruscant, viene attaccata da un misterioso attentatore, che fa esplodere la sua astronave. Padmé e il capitano Typho, sua guardia del corpo, si salvano però dall'aggressione, in quanto erano saliti per sicurezza sui caccia stellari che scortavano la senatrice, sostituita a bordo della nave consolare da una delle agenti di sicurezza del capitano. Il maestro Jedi Mace Windu, in accordo con Yoda, le affida come scorta personale il maestro Obi-Wan Kenobi e il suo padawan Anakin Skywalker, ora ventenne.

Quella sera stessa la sicaria, che si rivela essere la cacciatrice di taglie Zam Wessel, assale nuovamente Padmé, ma viene catturata dai due Jedi, e, appena prima di rivelare loro il nome del suo mandante, viene uccisa da quest' ultimo. Obi-Wan svolge quindi delle accurate indagini per scoprire l' identità di coloro che vorrebbero morta la senatrice. I primi indizi condurrebbero a un certo Jango Fett, un temuto ed esperto cacciatore di taglie mandaloriano. Le tracce successive conducono il maestro Jedi su Kamino, un mondo al di fuori dello spazio repubblicano dove esistono famose fabbriche di cloni e la cui ubicazione è stata rimossa dall' archivio del Tempio jedi.

Padmè e Anakin vengono mandati su Naboo, dove la senatrice può risultare molto più al sicuro. Ed è proprio lì che, violando le ferree leggi del codice degli Jedi, Anakin si innamora della giovane e carismatica politica, che lo ricambia ma cerca di negare l' evidenza per non mettere in pericolo la carrierà di Jedi del ragazzo: ai Jedi è infatti proibito sposarsi. Messosi in contatto con il Consiglio degli maestri jedi, Obi-Wan rivela di aver scoperto che Jango Fett è stato assunto dal maestro Jedi Sifo-Dyas, assassinato un decennio prima, per fare da matrice a un esercito di cloni voluto dal Consiglio stesso. Yoda e Mace Windu, in realtà, non ne sanno nulla, e ordinano a Obi-Wan di portare Fett davanti a loro.

Anakin ha frattanto una serie di incubi spaventosi che riguardano sua madre, Shmi. Deciso a salvarla dal destino di morte che vedeva per lei in sogno, Anakin lascia Naboo insieme a Padmé e a R2-D2, (il droide astromeccanico personale di Padmé) alla volta di Tatooine, suo pianeta natale. Qui i due incontrano Watto, il rottamaio che possedeva Anakin quando era uno schiavo, che spiega loro di avere venduto Shmi e C-3PO (il droide protocollare di Anakin) al fattore vedovo Cliegg Lars, che vive nel deserto con suo figlio di primo letto Owen e con sua nuora Beru Whitesun, il quale ha liberato la donna e si è sposato con lei. Giunti a casa Lars, i due vengono a sapere che Shmi è stata rapita da alcuni predoni Tusken mesi prima, e che a nulla è valso il tentativo di liberarla compiuto da Cliegg e da altri contadini, tornati a casa decimati. L' apprendista Jedi si mette in cerca di sua madre, ma, quando la ritrova, arriva appena in tempo per vederla morire a causa dei maltrattamenti subiti dai Tusken. Colto da sentimenti di rabbia e odio, Anakin usa i suoi poteri della Forza per uccidere l' intero accampamento di beduini, sperimentando per la prima volta il malvagio potere del Lato Oscuro della Forza, come il Consiglio Jedi avevano previsto e temuto.

Nel frattempo, Obi-Wan ha inseguito Jango Fett e suo figlio Boba (anch' egli un clone di Jango non modificato) fino al pianeta Geonosis, sul quale assiste alla prima riunione del Consiglio Separatista, durante la quale i capi della Federazione dei Mercanti, dell' Alleanza Corporativa, del Clan Bancario Intergalattico, della Tecno Unione e della Gilda del Commercio assicurano a Dooku il loro supporto alla causa separatista. Inoltre Obi-Wan scopre che Fett e la sua socia Wesell stavano attentando alla vita di Padmé per ordine di Nute Gunray, il viceré della Federazione dei Mercanti, desideroso di vendicarsi dell' umiliazione subita dall' ex-sovrana di Naboo. Il maestro jedi invia una richiesta di aiuto ad Anakin e a Padmé (che a loro volta la inviano al Consiglio jedi), ma viene fatto prigioniero dall' esercito separatista e trascinato di fronte a Dooku in persona, il quale gli propone di seguirlo nella sua lotta per il potere: egli è infatti passato al lato oscuro e ha assunto il nome di Darth Tyranus, ed è fermamente convinto che la Repubblica Galattica sia ormai completamente corrotta, tanto che essa è finita sotto l' indiscusso potere del suo maestro Darth Sidious. Obi-Wan, però stenta a credergli e rifiuta categoricamente la proposta.

Il Cancelliere Palpatine e un piccolo gruppo di senatori vengono messi al corrente della creazione segreta su Kamino dell' esercito di cloni, ma il Senato è ancora diviso; manipolando Jar Jar Binks, il cancelliere riesce però ad ottenere dei poteri di emergenza con cui scavalca l'autorità del senato e ordina la fondazione dell' esercito repubblicano.

Anakin e Padmé, insieme a R2-D2 e C-3PO (che ha deciso di seguire il suo creatore dopo il funerale di Shmi) raggiungono Geonosis, ma vengono anch' essi catturati da Dooku, il quale ordina di gettarli in una vicina arena insieme a Obi-Wan perché vengano giustiziati; Padmè credendo di morire confessa al giovane di amarlo prima di entrare nell' arena.

A sorpresa, Yoda interviene con l' esercito di cloni, liberando gli ostaggi e, in seguito, inseguendo Dooku, il suo vecchio apprendista. Su tutto il pianeta infuria una battaglia tra i cloni, affiancati dai Jedi, e i droidi da battaglia separatisti. Durante la battaglia viene ucciso perfino Jango Fett, per mano del maestro Windu.

Dooku affronta in duello con la spada laser Obi-Wan e Anakin, al quale taglia il braccio destro. Non potendo battere Yoda, sfrutta un diversivo e si dà alla fuga verso il pianeta Coruscant, per incontrare il suo maestro Darth Sidious. Ora la Repubblica Galattica è pronta a scendere in guerra contro i temuti separatisti: l' esercito di cloni tratto da Jango Fett attende solo gli ordini del Cancelliere Palpatine. I Jedi sono allarmati: la Guerra dei Cloni ha inizio, e il Lato Oscuro getta la sua ombra su tutto. Neppure Yoda, con la sua sconfinata conoscenza del Lato Chiaro, è in grado di percepire il futuro a seguito di questo conflitto.

Intanto su Naboo Anakin (il cui arto è stato sostituito da un protesi meccanica) e Padmé si sposano segretamente con soli testimoni C-3PO ed R2-D2.

Frasi Celebri

"Il padawan ragione ha!"
Yoda[src]
"Non so perché, ma sento che tu sarai la mia fine."
Obi-Wan Kenobi[src]
"Dal momento in cui ti ho incontrata, quanti anni sono ormai, non è passato un solo giorno senza che pensassi a te. E adesso che sono di nuovo con te... soffro da morire. Più sto vicino a te, più mi tormento. Al solo pensiero di stare un attimo senza di te, mi sento soffocare. Sono ossessionato da quel bacio, che non avresti mai dovuto darmi. Ho una ferita, nel cuore, e aspetto che un altro bacio la rimargini. Tu mi sei entrata nell'anima, che si tortura per te. Che devo fare? Dimmelo tu, e io lo farò."
Anakin Skywalker[src]
"E così finalmente ti hanno affidato un incarico. La tua pazienza è stata premiata. [...] Tu non hai bisogno di guida, Anakin, col tempo imparerai a fidarti del tuo istinto, e allora sarai invincibile. L'ho detto tante volte: sei il Jedi più dotato che abbia mai coosciuto. [...] Ti vedo destinato a diventare il più grande dei Jedi, Anakin, anche più potente del maestro Yoda. "
Palpatine[src]
"Ho una bella notizia da darvi... La guerra è cominciata"
Dooku rivolto a Darth Sidious[src]


"Maestro Windu. Avete combattuto valorosamente... degno di essere ricordato negli annali del consiglio dei Jedi! Ma ora arrendetevi e avrete salva la vita! Ve lo prometto!"
Conte Dooku[src]

Cast

Link esterni

Film di Star Wars
Episodio I:
La minaccia fantasma
Episodio II:
L'attacco dei cloni
Episodio III:
La vendetta dei Sith
Episodio IV:
Una nuova speranza
Episodio V:
L'Impero colpisce ancora
Episodio VI:
Il ritorno dello Jedi
Episodio VII:
Il risveglio della Forza
Episodio VIII Episodio IX

Inoltre su Fandom

Wiki a caso