FANDOM


Avviso-stop Questa pagina va revisionata nella sintassi e/o nei contenuti! Modificandola, aiuterai la wiki.
Slave I
{{{Slave I}}}
Info produzione
Costruttore

Sistemi Kuat

Linea di produzione

Linea Firespray-31

Modello

Slave I

Classe

Nave da trasporto

Costo

(Ignoto)

Specifiche tecniche
Sistemi modificati

1

Lunghezza

21,5 Metri

Larghezza

21,3 metri con le ali

Altezza/profondità

7,8 metri

Massima accelerazione

2500 G

MGLT

70 MLGT

Massima velocità (atmosferica)

1000 Km\h

Motore/i

3 Motori F31

Iperguida
  • 1.0 (originale)
  • 0.7 (Modificata da Boba Fett)
  • 8 (Iperguida di riserva)
Generatori di energia

4 Generatori XF-16

Scudi

Presenti

Sistemi sensori

Sensori di grado militare

Contromisure
  • Sistema di occultamento
  • Sistema di copertura
  • Maschera sensori e dispositivi di disturbo
  • Sistema di disturbo statico
Armamento
  • Jango Fett
    • 2 Cannoni Laser
    • 2 Torrette Laser
    • 1 Torretta lanciamissili a Concussione
    • 1 Lanciamine
    • 7 mine sismiche
  • Boba Fett
    • 2 Cannoni Blaster Pesanti Rotanti
    • 2 Torrette Lanciamissili a Concussione
    • 1 Cannone Ionico
    • 2 Lanciasiluri protonici con 3 razzi ciascuno
    • 1 Raggio Traente
    • 1 Lancia
    • 7 Mine sismiche
Mezzi di fuga

Presenti

Equipaggio
  • 1 Pilota
  • 2 Cannonieri
Equipaggio minimo
  • 1 Pilota
Passeggeri
  • 2
  • 4 (prigionieri)
Capacità di carico

40 Tonnellate

Autonomia

1 Mese

Uso
Ruolo/i
  • Nave da pattuglia (originale)
  • Nave per Cacciatore di taglie (Jango Fett in poi)
Era/e
  • Ascesa dell'Impero
  • Era della Ribellione
  • Era Nuova Repubblica
Affiliazione
  • Boba Fett
  • Jango Fett
  • Repubblica Galattica
  • Mandaloriani
Possessore/i
  • Jango Fett
  • Boba Fett

La Slave I era una nave spaziale appartenente al cacciatore di taglie Jango Fett, e poi passata nelle mani del figlio Boba Fett al momento della sua morte.

Storia

Lo Slave I è un modello di una vecchia navetta modello Firespray 31 costruita dalla Kuat Sistems Engineering poco prima della Battaglia di Naboo, e fu tra i primi 6 prototipi, originariamente concepita per servizi di polizia in una prigione della Repubblica su Oovo IV.

La Slave I stazionata su Oovo IV insieme agli altri 5 esemplari, fu rubata da Jango Fett durante una fuga di prigionieri dopo che la sua vecchia nave venne distrutta, questa Firespray fu l'ultimo modello ancora esistente in tutta la galassia dopo la distruzione degli altri esemplari, nominata poi Slave I da Jango stesso.

il velivolo ormai un modello obsoleto nel corso degli anni, venne migliorato da Jango Fett dando continue modifiche da lui apportate per tenerla moderna(innumerevoli armi, propulsori e generatori potenziati, scafo rinforzato ecc.) molte delle quali illegali, lo rendevano un mezzo micidiale e capace di tenere testa alle navi più moderne.

Due terzi della nave vennero usati per fare spazio ai nuovi motori, che la resero in grado di raggiungere la velocità di un Y-Wing, una capacità notevole per una nave delle dimensioni della Slave I.

Per progettazione possedeva al suo interno un ambiente destinato alla detenzione, diviso in sei piccole celle, ideale quindi per un cacciatore di taglie e una area cargo con capacità discrete.

Boba Fett, dopo la morte del padre nel 22 BBY, ereditò la nave.

Boba Fett

Boba Fett, come suo padre ha continuato a modificare la Slave I per tenerla un mezzo attuale, dotandola di molti più sistemi e migliorandola ulteriormente.
Slave I

Boba Fett che pilota la Slave I per inseguire il Millennium Falcon

Durante gli eventi di L'Impero colpisce ancora Boba Fett segue il Millennium Falcon a bordo della Slave I per catturare Han Solo e poter riscuotere la sua taglia portandolo a Jabba the Hutt, prevedendo il suo piano di fuga, scomparso dagli schermi imperiali, cammuffato atterrando sul Executor, Boba Fett ha intuito correttamente che Han Solo si sarebbe sganciato dall'Executor per mimettizzarsi con i rifiuti scaricati dalla nave per poi proseguire una volta che la nave imperiale era entrata nell'iperspazio, cosi lo seguì fino a Bespin, avvisando le forze Imperiali che si fecero trovare all'arrivo di Solo alla stazione.

Dopo aver ibernato Han Solo nella carbonite, Boba Fett fece portare il suo corpo nella stiva della Slave I. nel frattempo Leila, Chewbacca e Lando riuscirono a fuggire dalle forze imperiali, e disperatamente cercarono di raggiungere l'Hangar per fermare Boba Fett prima che partisse per Tatooine in modo da salvare Han, ma arrivarono troppo tardi e lui riuscì a scappare.

Slave I retro

I motori della Slave I