Fandom

Javapedia

Seloniani

4 200pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi
Seloniani.jpg
Seloniani
Classificazione biologica
Caratteristiche fisiche
Altezza media

2 Metri

Colore pelle
  • Marrone
  • Nero
Colore occhi

Neri

Particolarità
  • Artigli Retrattili
  • Volti allungati con barba
Caratteristiche socio-culturali
Pianeta madre

Selonia

Dieta

Carnivori

Linguaggio

Mandaba

Membri
"Noi Seloniani possiamo oziare, ma non veniamo educati a ciò! La vediamo come una cosa cattiva. Non un'inezia, come potrebbe essere per te, ma un vero e proprio delitto, come l'omicidio!"
Dracmus
Specie senziente del Sistema Corelliano, i Seloniani erano una sorta di mammiferi carnivori simili a Mustele con lunghe spine flessibili.

Biologia ed Aspetto

171px-Selonian AE.jpg

Seloniano con Artigli in bella mostra

Questi esseri coperti di pelliccia erano dunque dei carnivori che si pensa fossero discesi da una forma mammifera di esseri acquatici. Nonostante la loro natura erano bipedi e raggiungevano addirittura un'altezza di due metri, dunque più alta rispetto a quella di molti umani. Il loro corpo era coperto da uno strato di pelliccia lucida di colore marrone o nero, la quale permetteva loro di vivere senza alcun tipo di vestiario sul loro pianeta natale. Quando però dovevano lavorare o visitare un mondo estraneo, usavano vesti appropriate al caso per rendersi il più possibile presentabili. Potevano camminare con egual leggiadria sia su due che su quattro zampe. Su due erano in grado di compiere falcata tra i 10 ed i 12 metri, mentre su quattro tale misura era come minimo raddoppiata, così come accadeva quando si trovavano a nuotare.

Per quanto fossero già molto abili nel combattimento a mani nude, i Seloniani erano anche molto forti nel dover manovrare delle armi. Sempre che si potessero chiamare mani, le estremità dei loro arti superiori erano dotate di affilatissimi artigli retrattili, utili in battaglia, così come nello scavare i terreni più duri e scalare le pareti rocciose. I loro volti erano particolarmente allungati e terminavano sotto il mento con una simpatica barbetta. Potevano vedere oltre i venti metri in uno stato di completa oscurità, grazie ad un particolare sistema visivo che permetteva loro di passare da una vista cromatica ad una acromatica (in bianco e nero) a seconda della situazione.

241px-Selonian UAA.jpg

Seloniano

La loro vita media si aggirava intorno ai 75 anni, con un periodo adulto particolarmente lungo. Infatti venivano considerati bambini o cuccioli fino all'ottavo anno di età, mentre già dal nono e fino al quattordicesimo erano dei cosiddetti giovani adulti. Tra i 15 ed i 35 anni erano adulti nel pieno delle forze, tra 36 e 55 adulti di mezz'età, mentre la vecchiaia iniziava solamente a 56 anni. Chiunque superasse il settantacinquesimo anno di vita veniva considerato come venerabile.

Molte delle femmine seloniane erano sterili, Solamente uno su cento era maschio e solo cinque femmine su cento erano fertili.

Società e Cultura

Nonostante l'enorme attività spaziale e l'arrivo di numerosi turisti, in pochissimi, anche tra gli stessi Corelliani, sapevano qualcosa riguardo i Seloniani, tanto che alcuni ne parlavano quasi come se si trattasse di una mera leggenda. Ciò che si pensava, era che i Seloniani fossero una specie molto seria e poco dedita all'ilarità, il cui compito primario era quello di permettere ai propri simili di sopravvivere. Infatti, si pensava che ogni Seloniano mettesse davanti ad ogni proprio interesse individuale la protezione della propria famiglia e della propria cultura. Per quanto simili pensieri fossero esatti, praticamente chiunque era ignaro del fatto che i Seloniani fossero esseri anche particolarmente amichevoli, caritatevoli e compassionevoli. Comunque sia, raramente i loro interessi varcavano la soglia della loro tana. Per quanto riguarda la loro mentalità, essi necessitavano di una sorta di consenso collettivo ogni volta che dovevano compiere un'azione. Ciò avveniva in quanto la loro vita comunitaria subiva un impatto da ogni gesto compiuto da ogni singolo individuo, per questo i crimini, la menzogna ed il tradimento erano comportamenti che condannavano pesantemente. Per questo loro comportamento alcuni biologi giunsero a pensare che la loro razza soffrisse di una sorta di agorafobia genetica.

214px-Selonian society-SoF.jpg

Una Regina ed il suo entourage

Al di là del loro aspetto mammifero, la struttura famigliare seloniana era molto più simile a quella insettoide, tanto che possedevano una sorte di mente ad alveare. Le loro tane venivano scavate diversi metri sottoterra, nelle quali in ognuna viveva una singola femmina fertile nota come Regina, un piccolo gruppo di maschi ed un larghissimo numero di femmine sterili. Tali tane venivano scavate con estrema abilità grazie ai loro affilatissimi artigli retrattili, con i quali dotavano ogni tana di una fitta rete di tunnel e collegamenti. Ovviamente il ruolo della Regina e dei pochi maschi fertili era quello di permettere alla specie di proliferare, motivo per cui i Seloniani erano dotati di un pool genetico assai povero.La Regina era in grado di rimanere incinta per ben cinque volte all'anno e poteva partorire fino a cinque figli alla volta. Nonostante la loro importanza, i maschi venivano particolarmente disprezzati dalle femmine, visti esclusivamente utili a fine riproduttivo. Per questo non fu insolito nella loro storia che alcuni gruppi di maschi fertili cercassero, anche con la forza, di acquisire maggiori diritti all'interno delle tane.

Nonostante fossero inutili dal punto di vista riproduttivo, tutte le femmine sterili erano adoperate per tutte le funzioni interne alle tane. Infatti, mentre la Regina concepiva e partoriva i piccoli, questi ultimi venivano poi curati, nei primissimi anni di vita, dalle femmine sterili. In alcune tane addirittura erano responsabili sia della sopravvivenza della Regina che dei maschi fertili. La relazione amorosa non era riconosciuta come invece avveniva nella cultura umana. La Regina doveva semplicemente aumentare le file della propria tana, la quale controllava non solo i sotterranei, ma anche la vasta regione che si trovava in superficie. Solamente un ristretto numero di Seloniani era eletto al compito di discutere patti e scambi con le altre razze, come Umani e Drall. Essi dovevano conoscere molto bene i loro interlocutori, tanto che per essere efficienti al massimo preferivano abbandonare la vita della tana per vivere nelle città del pianeta.

191px-Selonian warrior-SoF.jpg

Seloniano Guerriero

Sebbene mantenessero almeno in apparenza un'esistenza primitiva, i Seloniani possedevano invece una civiltà alquanto elevata dal punto di vista informativo. Infatti, per quanto riguarda computer e sistemi di comunicazione essi erano considerati alla pari delle civiltà più sviluppate della Galassia intera. Non solo, erano talmente capaci nella raccolta e ricerca del cibo che la Corporazione d'Ingegneria Corelliana si avvaleva di numerosi consulenti Seloniani. Crearono persino delle navi stellari in grado di attraversare gli spazi interni al loro sistema natale. Purtroppo non riuscirono a costruire un sistema ad iperguida, motivo per cui non superarono mai i confini del Sistema Corelliano.

I Guerrieri Seloniani, i quali erano praticamente sempre femmine, costruivano personalmente le proprie armi esattamente come i Jedi dovevano essere in grado di costruirsi una propria Spada Laser. L'Impero Antropocentrico, in un tentativo di scatenare la xenofobia nella popolazione umana corelliana attraverso una fitta propaganda, cercò di sterminare ogni Seloniano su Corellia. Fortunatamente, molti umani rifiutarono una simile idea dato che le due specie erano coesistite per secoli pressoché pacificamente. Il loro linguaggio era unico, ma si differenziava da tana a tana, cosa che complicava molto l'opera dei traduttori umani.

Questo particolare linguaggio veniva chiamato Mandaba, ma è certo che i Seloniani con il compito di ambasciatore conoscessero a menadito il Linguaggio Standard della Galassia. La Xenofobia non era cosa poi solamente umana, dato che tra i Seloniani esistettero dei gruppi molto radicali e violenti contro le altre specie come la Tana Suprema, gli Assolutisti e la Triade Sacorriana.

Storia

"Pazienza Maggiore! I Seloniani sono fieri guerrieri e quegli intricati tunnel sono in realtà le loro tane! I tuoi uomini non sopravviverebbero più di cinque minuti!
"Tu non sai nemmeno cosa dici! Ho visto orde attaccare quei tunnel... fatte a pezzi!
"
Darth Decimus e Darbin Sull
Selonian Contact.jpg

Seloniano aiutante dell'Alleanza Ribelle

Molti Seloniani non vissero esclusivamente su Corellia, ma anche su altri mondi del Sistema come Talus e Tralus, nonché il pianeta Selonia, probabilmente il loro mondo natale. Comunque sia, su ogni mondo che colonizzarono essi costruirono una vastissima rete di tunnel che era in grado di collegare quasi ogni continente sotto la superficie. Non si sa esattamente come mai lasciarono il proprio pianeta natale ed omonimo, ma si sa con quasi assoluta certezza che furono scacciati da un nemico non ancora riconosciuto e spediti su Sacorria. Durante la Guerra Fredda, a causa dell'invasione di Corellia da parte dell'Impero Sith, i Seloniani si allearono con gli Umani ai quali permisero esclusivamente in quella occasione di usare i propri tunnel per combattere il loro nemico comune.

Dal 400 BBY, la setta Afarathu terrorizzò il Sistema Corelliano per molti anni fino alla sua distruzione giunta infine nel 380 BBY per mano di Keiran Halcyon. Simile a tale setta esisteva un noto gruppo di Seloniani chiamato Doloria, composto da assassini formatisi su Sacorria ed operanti nell'intero Settore Corelliano. Nel 22 BBY, il Seloniano Puwav arrivò settimo sia nella corsa quadrupede che in quella bipede durante la manifestazione Mobquet Presenta: Le Creature più Veloci della Pianura. Uno dei più conosciuto membri della specie che lasciò la comunità fu di certo Zonder dopo che questi fu scoperto essere un Sensibile alla Forza, convinto ad entrare nell'Ordine Jedi prima dell'inizio della Guerra dei Cloni.

La loro mancanza di costanti rapporti commerciali all'interno della Galassia salvò i Seloniani dalla dominazione durante l'Era dell'Ascesa dell'Impero. Durante il Periodo Imperiale, l'Impero Galattico usò i stessi metodi della setta Afarathu per gettare nel panico i Corelliani. Conseguentemente coltivarono anche la xenofobia nell'intero sistema, al fine che le specie umanoidi (in particolare quella Umana) potessero dominare sulle altre, descrivendo specie come i Seloniani dedite alla guerra ed alla violenza. Ovviamente simili atteggiamenti portarono i Seloniani a dimostrare simpatie nei confronti dell'Alleanza Ribelle, come ad esempio lo chef di Jabba Desilijic Tiure. Tali simpatie divennero molto importanti in particolare dopo la distruzione di Alderaan nello 0 BBY, dato che i Seloniani cominciarono a temere seriamente la potenza di fuoco dell'Impero. Così, dopo la distruzione della Seconda Morte Nera, un barlume di speranza cominciò ad illuminare i cuori seloniani, i quali abbandonarono ogni dubbio ed abbracciarono a piene mani la causa della Ribellione durante la Guerra Civile Galattica. Il loro particolare modo di combattere, il che prevedeva l'utilizzo di attacchi a sorpresa grazie ai loro tunnel, portò l'Impero a numerose sconfitte, tanto che i soldati imperiali di rado entravano a cuor leggero nelle loro tane, dove i più finivano con l'essere smembrati dai poderosi artigli seloniani. Per quanto le loro gesta gettarono un'aurea dorata sulla loro reputazione, la loro cultura fu pesantemente condizionata dalla guerra, tanto che mutò velocemente, aprendosi pacificamente alle altre specie. Supportarono inoltre di sicuro l'Alleanza Ribelle nel 4 ABY, dove la Regina di Tralus strinse un rapporto d'amicizia con Lady Leyli, permettendo al Rogue Squadron di conoscere numerosi avamposti imperiali sul pianeta.

Dopo la nascita della Nuova Repubblica, l'intero sistema fu rappresentato da un singolo personaggio, cosa che fece infuriare le minoranze corelliane dei Seloniani e dei Drall. Così, dal 18 ABY, gruppi estremi con gli Assolutisti e la Tana Suprema emersero su Selonia e si allearono segretamente con la Triade Sacorriana al fine di dichiararsi indipendenti dalla Nuova Repubblica. Ciò porto alla Crisi Corelliana, dove la Tana Suprema lavorò al fianco della Lega Umana e dei Drallist per prendere il controllo del sistema. I Separatisti Seloniani però dovettero combattere anche i loro simili fedeli alla Repubblica come quelli della Tana Hunchuzuc, cosa che non fece altro che portare verso una rovinosa ed inattesa Guerra Civile. Durante tali ostilità, i separatisti colpirono il repulsore gravitazionale del pianeta. Al tempo della Battaglia della Stazione Centrale, il lealista Dracmus riuscì insieme a Mara Jade a mettere fine al conflitto.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso