FANDOM


Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

TOR logo Questo articolo fa parte del Progetto The Old Republic.

Creando le pagine del progetto aiuterai a migliorare Javapedia.

Eras-legends30px-Era-vreArticoloCompleto

Prima

Raid al deposito d'armi dei Predoni Flesh

Dopo

Raid al generatore di scudi del Crinale Tythos

Schermaglia all'antico santuario
Distruttore Flesh
Conflitto

Rivolta dei Predoni Flesh

Data

3643 BBY

Luogo

Antico santuario, Tython

Esiti

Sconfitta dei Predoni Flesh

Combattenti

Ordine Jedi

Predoni Flesh

Droidi da guerra Tythoniani

Comandanti

Eroe di Tython

Capo distruttore dei Predoni Flesh

Forze

1 Padawan

19 Predoni Flesh

Alcuni droidi da guerra

Vittime

Nessuna

Tutti

Tutti

Durante la Rivolta dei Predoni Flesh su Tython, l'apprendista del Maestro Orgus Din fu costretto a combattere contro un gruppo di nativi Flesh, mentre cercava informazioni su sospette attività vicino all'antica città di Kaleth. Vicino all'Antico santuario, il Padawan fu sorpreso nel vedere un Sensibile alla Forza Flesh, e fu costretto ad uccidere lui e tutti i suoi adepti. Dalla missione venne fuori dunque che vi erano alcuni Flesh sensibili alla Forza che si stavano addestrando seguendo gli insegnamenti contenuti in un Holocrone. Fu chiaro quindi per il Consiglio Jedi che il Jedi Oscuro Bengel Morr stesse preparando un esercito pieno di questi nativi addestrati nelle vie della Forza.

Preludio

Nel 3643 BBY, durante la Guerra Fredda tra la Repubblica Galattica e l'Impero Sith, i nativi del pianeta Tython, i Predoni Flesh, iniziarono ad attaccare l'Ordine Jedi, stabilitosi da poco sul pianeta, e i Pellegrini Twi'lek del Villaggio Kalikori. L'apprendista del Maestro Orgus Din, dopo aver sconfitto il Jedi Oscuro Callef, che guidava le truppe dei Flesh, scoprì, mentre rubava delle armi dal deposito di armi dei Flesh, che a capo dei nativi vi era un altro Jedi Oscuro.

La schermaglia

"Uccidete i Jeehd-ay"
―Il Capo Distruttore dei Predoni Flesh ai suoi soldati[src]

Moorint, il capo scout del Villaggio Kalikori, ricevette un rapporto in cui si rilevava una grande attività dei nativi vicino ad un antico santuario della città di Kaleth. Mentre Din stava tornando al tempio Jedi per comunicare le nuove informazioni al Consiglio, egli mandò il suo apprendista ad investigare. Lasciato dunque il villaggio, il giovane Padawan seguì il sentiero Elarian e raggiunse Kaleth. Lì combatte e distrusse alcuni Droidi da Guerra Tythoniani che facevano da guarda al santuario. Dopo averli distrussi egli entrò in un tunnel e trovò una dozzina di Predoni Flesh.

Dopo aver sconfitto i predoni, egli uscì dal tunnel e sbucò in una piccola vallata, dove un Flesh stava in piedi davanti all'antico santuario. Avvicinandosi a lui, l'apprendista fu sorpreso nel sentire pronunciare la parola "Jeehd-ay" dal predone. Infatti i Jedi prima di allora ritenevano i Flesh essere creature non-senzienti, quindi non capaci di parlare. Il Padawan fu ancor di più sbalordito quando il Flesh lo spinse tramite la Forza: infatti nessun Jedi aveva prima di allora trovato un nativo sensibile alla forza. Ridendo, il Predone sensibile alla Forza chiamò altri quattro adepti e ordinò loro di attaccare il Jedi. Ma nonostante il vantaggio numerico l'apprendista riuscì a sconfiggere tutti e cinque i nativi.

Conseguenze

Proprio nel momento il cui il giovane apprendista si accingeva ad eliminare il capo dei Predoni, arrivarono sul posto gli aiuti mandati da Din: la Maestra Bela Kiwiiks e la sua apprendista Kira Carsen. Kiwiiks fu sorpresa nell'apprendere che alcuni nativi potessero parlare e essere sensibili alla Forza, e fu totalmente scioccata nel vedere che il Capo Distruttore possedeva un Holocron. Non potendo rimanere più a lungo sul posto, poichè le aspettava un lungo viaggio verso Coruscant, Kiwiiks ordinò all'apprendista di installare nella zona dei registratori di sicurezza, in modo da tenere monitorata la zona.

Dopo aver posizionato i dispositivi, l'apprendista fu contattato da Orgus Din per richiamarlo al villaggio Kalikori. Lì Din rivelò l'identità del capo dei nativi: Bengel Morr, ex Padawan di Din stesso, dato per disperso dopo il Sacco di Coruscant. Dopo aver comunicato ciò, Din ordinò al suo apprendista di distruggere il generatore di scudi che proteggeva la base comando dei Predoni Flesh, sul Crinale Tythos. Dalle informazioni ottenuti, Morr sarebbe riuscito a mettere insieme un grande numero di nativi sensibili alla Forza da utilizzare nella Rivolta.

Dietro le quinte

La schermaglia compare nel videogioco Star Wars: The Old Republic. Essa rappresenta un evento della classe "Cavaliere Jedi". Dopo aver ucciso il capo dei Predoni, Bela Kiwiiks ordinerà al giocatore di installare alcuni dispositivi nella zona.

Comparse

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale