FANDOM


Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.
TOR logo Questo articolo fa parte del Progetto The Old Republic.

Creando le pagine del progetto aiuterai a migliorare Javapedia.

Eras-legends30px-Era-vre

Savorin Malfus
Savorin Malfus Settimo
Informazioni biologiche
Pianeta madre

Alderaan

Descrizione fisica
Specie

Umano

Sesso

Maschio

Colore capelli

Castano

Informazioni cronologiche e politiche
Era/e

Era della Vecchia Repubblica

"Non ho mai visto un senso di diritto che supera un senso di auto-conservazione del genere."
―Mako[src]

Savorin Malfus Settimo era un maschio umano e un nobile del pianeta Alderaan che visse durante la Guerra Fredda. Uomo viziato che si crogiolava nel proprio titolo, Malfus trattava chiunque non fosse nobile come se fosse insignificante. Malfus acquistò delle informazioni sulla residenza di Duke Corwin, e quando un cacciatore di taglie al servizio della Casata Girard venne a prenderle, Malfus chiese al cacciatore di effettuare una serie di commissioni per lui. Il cacciatore di taglie rifiuta e, dopo aver ucciso le guardie del corpo di Malfus, colpì duramente quest'ultimo e prese ugualmente le informazioni.

Curiosità

Savorin Malfus Settimo appare come un personaggio nella missione da Cacciatore di Taglie "Tirando il Pugno" di Star Wars: The Old Republic, videogioco pubblicato da BioWare nel 2011. Chiede al giocatore di consegnare dei regali ai Lord Dugan Cortess, Paulus Thul, e Norn Girard. I giocatori possono scegliere di sbrigare le commissioni di Malfus per raccogliere punti per l'allineamento lato, ma essendo il cacciatore di taglie una classe imperiale e quindi si presuppone che le scelte da fare tendano al Lato Oscuro, questo articolo indica che il cacciatore abbia rifiutato e picchiato Malfus.

Comparse

Altre lingue

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.