FANDOM


RC-1138boss
RC-1138 (Boss)
Informazioni biografiche
Pianeta madre

Kamino

Nato

32 BBY, Kamino

Descrizione fisica
Specie

Umano (clone)

Sesso

Maschio

Altezza

1.83 metri

Colore capelli

Neri

Colore occhi

Marroni

Informazioni cronologiche e politiche
Affiliazione/i
"Da solo contro tutti questi droidi? humpf, Non hanno alcuna possibilità."
―Boss
RC-01/138, semplificato RC-1138, soprannominato Boss, era un clone commando al servizio della Repubblica Galattica. Era

inoltre il comandante della Squadra Delta, un'unità delle forze speciali della Repubblica composta da cinque cloni commando.

Nascita e Addestramento

Boss era uno dei cloni di Jango Fett che avrebbe fatto parte dell'armata commissionata per la Repubblica, venne quindi destinato ad essere addestrato come unità speciale di clone commando, per maggiore efficienza i cloni commando erano più indipendenti.

Dal 32 fino al 22 BBY "Boss" venne addestrato insieme alla squadra Delta, che era composta dai cloni RC 1207 ("Sev"), RC 1140 ("Fixer") e RC 1262 ("Scorch"), per formare un' unità di cloni elite per missioni speciali per la Repubblica.

Guerre dei Cloni

Missione su Geonosis

Nel 22 BBY dopo la scoperta dell'armata dei cloni e l'inizio della battaglia di Geonisis, venne il momento per la squadra Delta di entrare in azione, i vari membri vennero divisi in navi diverse per obiettivi iniziali, ma di riunirsi una volta sulla superficie del pianeta.

Mentre la battaglia di Geonosis procedeva, Boss venne caricato su una LAAT e durante il viaggio per la missione venne informato dell' obiettivo della sua missione su Geonosis dal clone consigliere 11\245, nominato il consigliere ufficiale della Squadra Delta. L'obiettivo iniziale era riunirsi con "Scorch" per poi procedere a ritrovare il resto della squadra, mentre l'obiettivo principale era uccidere Sun Fac, un importante esponente separatista.
"Clone 1: Guarda lì ! un clone commando!

Clone 2: Ho sentito che potrebbero vincere la guerra da soli (agitano le braccia in segno di acclamazione)"

―Cloni soldato acclamano Boss

Boss quindi atterrò poco fuori dalla battaglia, dove si fece strada tra i droidi CSI e Geonosiani, aiutando diversi cloni soldato in difficoltà, poco dopo incontrò Scorch e si infiltrarono nella fortezza separatista.Nella Fortezza si fecero strada fino a trovare Fixer, l'esperto informatico del gruppo che li aiutò infiltrandosi in alcuni terminali,dopodichè il gruppo distrusse diversi caccia Geonosiani e si congiunse con "Sev", l'ultimo membro della Squadra.

Tutti riuniti, Boss potè rivolgere la sua attenzione al suo obiettivo primario, cioè Sun Fac, un generale Geonosiano che scappò quando la Squadra irruppe nel suo complesso, Boss e gli altri membri della squadra lo inseguirono fino all'Hangar, sfondando la porta sembrò che era troppo tardi e che Fac fosse ormai scappato, ma Sev usando il suo fucile da Cecchino distrusse il caccia di Fac facendolo schiantare contro l'Hangar, uccidendolo.

La Fabbrica Separatista

Dopo aver brevemente esultato per la vittoria, Boss e il resto della Squadra Delta ricevettero una nuova missione dal Consigliere , distruggere una fabbrica separatista localizzata sottoterra nel complesso, assegnata originariamente alla Squadra Omega che non riuscirono a finire la missione, poco dopo però il debriefing, persero il segnale con il Consigliere per via di uno strumento di disturbo vicino.

Proseguendo oltre nel complesso sotterraneo, sentivano il sottosuolo rimbombare occasionalmente,capendo che in superficie stava proseguendo una tremenda battaglia, cosi, la Squadra Delta localizzò lo strumento di disturbo protetto da uno scudo e difeso dai Geonosiani, disattivando lo scudo tramite terminale, la Squadra delta fece saltare in aria il dispositivo di disturbo, facendo tornare le comunicazioni con il QG e il clone consigliere, che ora aveva chiara visione dell'accesso alla fabbrica, vicino a un pozzo di manuntenzione sotto il dispositivo di disturbo, calandosi con le corde arrivarono a un'altro livello che conteneva l'accesso alla fabbrica droide.

La squadra Delta cosi si fece strada tra diversi guerrieri geonosiani d'elite per vedere che l'accesso alla fabbrica era oltre uno strapiombo, facendo saltare in aria una colonna poterono accedere alla fabbrica,