FANDOM


Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Eras-legends30px-Era-imp30px-Era-rib

R5-D4
R5-D4
Info produzione
Pianeta madre

Tatooine

Produttore

Industrial Automaton

Linea di produzione

Serie R

Modello

Droide astromeccanico serie R5

Classe

Droide Astromeccanico

Specifiche tecniche
Larghezza

0,97 metri

Programmazione

Programmazione maschile

Info politiche e cronologiche
Era/e
Affiliazione/i

Alleanza per la Restaurazione della Repubblica

"Questa unità C1 (R2) ha il motivatore scassato!"
Luke Skywalker[src]
R5-D4, Arfive-Deefour (nel linguaggio originale) o Rosso, come l'aveva chiamato Luke Skywalker, era un droide astromeccanico, color bianco sporco a righe rosse di Tatooine.

Biografia

"Bè? Muoviti, Rosso, andiamo!"
―Luke Skywalker[src]
R5-D4, noto anche come Rosso, fu uno degli ultimi droidi prodotti nella linea di R5 prodotti a basso costo della Industrial Automaton, una linea di droidi afflitta da malfunzionamenti. Di conseguenza R5-D4 finì con l'essere di proprietà di molti esseri senzienti e venire venduto di continuo. La sua programmazione divenne gelosa degli altri droidi capaci di servire senza fallire e che avevano dei padroni con cui essere leali.
R2 e R5

R5 ed R2-D2 presso la Fattoria Lars.

Il droide alla fine finì nelle mani della tribù Jawa del Capo Nebit, il quale vendette alcuni droidi usati a Owen Lars. Provò rabbia mentre soffriva dei maltrattamenti dei piccoli sciacalli di Tatooine, ma prima di agire spinto da quella rabbia, un droide generatore a bordo del sandcrawler di Nebit gli suggerì che se avesse collaborato sarebbe stato venduto a padroni di gran lunga migliori dei Jawa. A bordo del veicolo il nuovo arrivato, R2-D2, sabotò il motivatore di R5-D4, agendo sotto gli ordini della Principessa Leia quando era ancora a bordo della Tantive IV per trovare Obi-Wan Kenobi con qualsiasi mezzo necessario, anche se per farlo avrebbe dovuto modificare altri droidi, un'azione normalmente vietata dalle leggi basilari della programmazione droide. Alla fine il sandcrawler parcheggiò poco al di fuori della Fattoria Lars. Owen Lars acquistato R5-D4 perchè poco costoso, ma pochi secondi dopo la fine della contrattazione, il motivatore del droide saltò via. Dopo che Lars accusò il Jawa di aver cercato di vendergli della merce difettosa, questi permise all'agricoltore di prendersi R2-D2 come rimpiazzo, pur di non far saltare l'affare.

Dopo aver fallito una vendita, il commerciante Squib Macemillian-winduarté rubò R5-D4 dai Jawa, salvando il droide dalla distruzione per mano degli stormtrooper che stavano cercando R2 e C-3PO. R5-D4 arrivò a Mos Eisley, venduto a Voren Na'al, storico e spia dell'Alleanza Ribelle. Mentre comunicava con il droide attraverso un datapad, Na'al imparò molto sulla vendita di R2-D2 e C-3PO a Owen Lars. Na'al rimise in sesto il droide maltrattato e gli installò un pacchetto software per la raccolta di informazioni. Dopo decenni di scarsa fiducia in sè stesse e gelosia verso altri droidi finalmente R5 aveva ottenuto uno scopo. L'unità venne così collocata come fonte di raccolta di informazioni nell'ufficio dell'assistente amministrativo del Prefetto Imperiale a Mos Eisley. Continuò a servire come informatore fornendo dati importanti e preziosi all'alleanza almeno fino alla Battaglia di Endor.

Curiosità

Skippy il droide

R5-D4 in Skippy the Jedi Droid.

Finora sono state costruite cinque action figures di R5-D4. La prima faceva parte della linea originale di giocattoli d'epoca dal 1977 al 1985. Per essere esatti era parte della seconda ondata di 8 carte rilasciate nel 1978, con un totale di 20 carte della saga di Star Wars rilasciate prima del 1979. L'action figure di R5 era simile a quella di R2-D2, usando lo stesso corpo a forma di cilindro in plastica bianc, sovrastato da una fascia di dettagli argentati che separavano la testa dal corpo. Un adesivo stampato che lo ricopriva è stato utilizzato con gli stessi dettagli dell'immagine di R2-D2, ad eccezione dei dettagli stampati con un colore arancione/rossastro, i dettagli della vernice arancione/rossi terminavano con le due gambe laterali. La seconda action figure doveva essere rilasciata nel 1996 come parte della linea Power of the Force 2, sempre nella stessa scala da 3 e 3/4 di pollice. Questa figure, tuttavia, non riproduceva affatto bene il droide. Erano inclusi anche dei razzi di propulsione nella parte superiore e dei missili lanciati a molla, una caratteristica accessibile aprendo le due metà del corpo di R5-D4. Il missile veniva quindi lanciato da una piccola fessura di plastica gialla che sporgeva dal retro del corpo. Nessuna di queste aggiunte, tuttavia, era presente nell'apparizione cinematografica del personaggio. Come supporto a questo tipo di design, le due gambe laterali furono riunite alla base attraverso un pezzo di plastica, in modo che esse non potessero muoversi indipendentemente l'una dall'altra. La figura era sproporzionata rispetto alle altre figures di droidi astromeccanici. La versione lanciamissili generò una variante abbastanza rara di questa action figure. Il primo rilascio di Power to the Force 2 consisteva in una figure rossa con bordi dorati e presentava una leva per il lancio del missile "diritta", ma fu subito sostituita da una leva di più facile utilizzo con una che curvava verso il basso,venendo così soprannominata leva di rilascio "piegata" leva. Questa nuova figure venne rilasciata con una carta Power to the Force 2 di colore verde. La prima leva "dritta" divenne un elemento ricercato dai collezionisti di action figures varianti. La Kenner rilasciò un R5-D4 alto 6 pollici con tre gambe retrattili e un'antenna rimovibile come parte della collezione Kenner Action, alla fine degli anni '90. La figure successiva era basata su uno stampo di R2-D2 e rilasciata nel 2006. Questa figure aveva un'antenna a cupola rimovibile e un motivatore danneggiato che si apriva quando la testa si girava. La figure più recente è stata rilasciata nel 2011 ed era un ritocco dello stampo di R5 indicato nelle uscite di "costruisci un droide". Questa versione della figure venne imballata in modo da imitare la confezione della prima del 1978. La Sideshow/Medicom Toy Company rilasciò una versione in scala 1/6 di R5-D4 nel 2011 come parte della loro serie "Star Wars Real Action Hero".

Sul DVD di Una Nuova Speranza, c'è la schermata del menu mostrante Tatooine che mostra un'immagine più chiara del motivatore malfunzionante di R5-D4 che decolla in cielo.

C'è un errore di continuità in Una Nuova Speranza, che coinvolge R5-D4. Subito dopo che il motivatore del droide rosso è saltato via, C-3PO mette una buona parola per R2. Per un secondo, ci viene mostrato R2 con R5 inspiegabilmente accanto a lui. La scena successivo mostra i Jawa che corrono a recuperare il droide dov'è (correttamente) accanto a Luke e 3PO.

Comparse

Fonti

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.