FANDOM


Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Eras-legends30px-Era-rib

Phoenix
Info produzione
Modello

Mercantile pesante BFF-1

Classe

Mercantile di dimensioni medie

Specifiche tecniche
Lunghezza

120,9 metri

Larghezza

75.56 metri

Altezza/profondità

34 metri

Uso
Era/e

Era della Ribellione

Affiliazione

Il Phoenix era un Mercantile pesante BFF-1 che trasportava un carico di satelliti per le comunicazioni rubati dalla base imperiale su Orron III.

Gli Imperiali tentarono di recuperare i satelliti inviando gruppi di navette e trasporti per catturare il cargo in fuga. Tuttavia l'Alleanza Ribelle, preoccupata per le voci relative ad un nuovo progetto segreto imperiale, prevedeva di catturare alcuni satelliti di comunicazione imperiali per facilitare l'intercettazione delle loro trasmissioni inviando la navetta Wilsey scortata da Keyan Farlander a bordo di un Caccia stellare BTL Y-Wing per catturare il mercantile.

Farlander sconfisse le forze imperiali, permettendo alla Wilsey di attraccare e catturare il Phoenix. Dopo la cattura da parte dei ribelli il BFF-1 fuggì nell'iperspazio poco prima dell'arrivo dello Star Destroyer classe Imperial Intrepid.

Una settimana dopo il Phoenix avrebbe dovuto essere recuperato dall'Incrociatore Stellare Mon Calamari Maximus in un settore più tranquillo, lontano dagli interessi imperiali. Tuttavia, quando il Maximus subì un ritardo nei tempi di arrivo, Farlander venne inviato a bordo di un solitario R-22 Spearhead a proteggere il cargo fino all'arrivo dell'incrociatore ribelle. Quando Keyan Farlander emerse dall'iperspazio rimase sorpreso dallo scoprire l'Intrepid in zona a lanciare dei caccia stellari TIE contro il Phoenix. Essendo sotto attacco immediato, Farlander combattè contro i caccia fino all'arrivo del Maximus con la nave da carico Ojai. L'incrociatore ribelle lanciò degli X-Wing della Squadriglia Blu, ma l'Intrepid fuggì rapidamente portando i ribelli a chiedersi se fosse stato colpito da una carenza di piloti o caccia stellari. In seguito l'Ojai attraccò al Phoenix per recuperare i satelliti.

Questi ultimi vennero successivamente sparsi dalla Corvetta CR90 Jeffrey e si dimostrarono essenziali nello scoprire il progetto della prima Morte Nera, intercettando una trasmissione imperiale e inoltrandola all'avamposto ribelle AX-235.

Comparse

Fonti

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale