FANDOM


Eras-canon

Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.
Durante

Insurrezione di Jedha

Dopo

Liberazione di Erso

Missione all'Anello di Kafrene
Missione Kafrene
Conflitto

Prima ribellione contro l'Impero Galattico

Data

0 BBY

Luogo

Anello di Kafrene

Esiti
Combattenti

Alleanza per la Restaurazione della Repubblica

Impero Galattico

Comandanti

Capitano Cassian Jeron Andor


Forze
  • 1 capitano ribelle
    • Cassian Jeron Andor
  • 1 informatore dei Partigiani

2 Stormtrooper

Vittime

Tivik

2 Stormtrooper

Nello 0 BBY, al capitano ribelle Cassian Jeron Andor venne affidata una missione per scoprire il motivo per cui l'Impero stesse accumulando numerose quantità di Cristalli Kyber. Le investigazioni di Andor lo portarono all'Anello di Kafrene dove incontrò un informatore, il quale lo informò dell'imminente test di una nuova super-arma imperiale, collegato all'accumulo dei cristalli.

Missione Kafrene

Preludio

Andor eseguì gli ordini del generale Airen Cracken per tenere traccia dei carichi di Cristalli di Kyber spediti ai sistemi Patriim e Horuz. Nel corso dell'indagine, Andor andò a Corulag e Coruscant, dove apprese che le spedizioni di Cristalli di Kyber erano nascoste in convogli civili. Anche Andor notò che i cristalli venivano mandati da Kafrene verso un'altra destinazione, ancora ignota.

La missione

Andor allora si diresse verso l'Anello di Kefrene, un avamposto commerciale, per cercare di capire la destinazione finale dei Kyber. Lì incontrò un informatore dell'intelligence ribelle, Tivik.

L'incontro con Tivik

Tivik aspettava il capitano ribelle in un piccolo vicolo cieco, ed era particolarmente ansioso e timoroso per quell'incontro. Una volta arrivato Andor, Tivik lo informò che un pilota di navi cargo imperiale aveva disertato il giorno prima: il pilota, di nome Bodhi Rook e originario di Jedha, affermava di essere stato mandato da Galen Erso, un importante scienziato imperiale, per consegnare a Saw Gerrera un messaggio che doveva essere poi mostrato agli occhi dell'Alleanza. Tivik affermò che il messaggio riguardava l'imminente test di una nuova super-arma imperiale alimentata proprio dagli enormi carichi di Cristally Kyber e che era in grado di distruggere interi pianeti.

La fuga

Successivamente due Stormtrooper, insospettiti dai due, ordinarono loro di identificarsi. Andor, con la scusa di togliersi i guanti (che non aveva), estrasse improvvisamente la pistola e colpì i due soldati. Non appena la notizia della sparatoria portò l'arrivo di numerosi altri soldati imperiali, Andor e Tivik cercarono una fuga. Quest'ultimo però non poteva scalare il muro che bloccava il vicolo in quanto aveva un braccio ferito. Pieno di rimorso allora Andor, sparò a morte Tivik e scalò la parete, seminando così gli imperiali e dirigendosi verso la base della ribellione, su Yavin 4.

Conseguenze

Successivamente Andor, insieme a Jyn Erso, figlia di Galen e appena liberata dall'Alleanza dalla prigionia imperiale, sì dirigeranno su Jedha per incontrare Saw Gerrera. Jyn vedrà il messaggio del padre in cui lo scienziato imperiale rivela l'identità della super-arma, la Morte Nera, e il suo unico punto debole. Nella speranza di trovare tale debolezza, Jyn e Andor guideranno un gruppo di ribelli su Scarif, un pianeta imperiale, nel tentativo di recuperare i piani della Morte Nera. Tale missione avrà successo, anche se a costo della loro vita, e sarà fondamentale per l'effettiva distruzione dell'arma della successiva Battaglia di Yavin.

Dietro le quinte

La missione compare nel film Rogue One: A Star Wars Story, in una delle scene iniziali.

Comparse

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale