Fandom

Javapedia

Maarek Stele

4 105pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Il soggetto di questo articolo appare nella Era dell'Ascesa dell'Impero. Il soggetto di questo articolo appare nella Era della Ribellione.

Stele.jpg
Maarek Stele
Info biologiche
Pianeta madre

Kuan

Descrizione fisica
Sesso

Maschio

Altezza

1,78 metri

Colore capelli

Marroni

Colore occhi

Scuri

Info cronologiche e politiche
Affiliazione/i

Impero Galattico










"Qui è il Tan Stele, preparatevi ad essere abbordati!"

- Generale Tan Maarek Stele


Maarek Stele è l'asso degli assi dell'Impero Galattico e protagonista del videogioco Star Wars-TIE Fighter.


Biografia

Soldato dell'Impero

Cresciuto sul pianeta Kuan, da non confondere con il sistema sede di cantieri navali Kuat, in giovane età viene arruolato sullo Star Destroyer di classe Imperial I Vengeance, sotto il comando dell'Ammiraglio Mordon, in qualità di apprendista meccanico. In questo periodo impara a pilotare i caccia TIE per verificarne lo stato di funzionamento. Proprio durante un volo di controllo di un TIE Interceptor, il giovane Stele salva la vita all'ammiraglio distruggendo alcuni caccia ribelli Y-wing che avevano attaccato la sua navetta Tyderium. Per questo atto eroico Mordon lo trasferisce come Cadetto di Volo al reparto caccia della nave. In breve diviene un esperto pilota del TIE Fighter e delle sue numerose versioni, essendo uno dei 72 piloti della nave (Gli Imperial Star Destroyer infatti hanno 6 squadroni di 12 caccia TIE ciascuno).

Dopo breve tempo viene trasferito sullo Star Destroyer classe Victory Protector, sotto il sinistro Ammiraglio Harkov, e viene a sapere della morte sospetta di Mordon, arcinemico di Harkov. Nel frattempo, dopo aver compiuto con successo una quantità innumerevole di missioni, si riempie la parte sinistra del petto di decorazioni, e scavalca tutta la classifica dei gradi delle forze da caccia, venendo promosso Ufficiale di Volo, Tenente, Capitano e infine Comandante.

Acquisisce un'enorme esperienza con tutti i modelli di Caccia TIE: TIE Bomber, i veloci TIE Interceptor, le Cannoniere d'Assalto (Assault Gunboat), tra i pochi modelli di caccia monoposto dell'Impero Galattico muniti di scudi deflettori e di cannoni a ioni per disabilitare le altre navi senza distruggerle, oltre ai TIE Avenger e ai TIE Defender, nettamente superiori a tutti i caccia stellari ribelli. Inoltre, poco prima della Battaglia di Endor, ha l'onore di essere uno dei pochissimi piloti dell'Impero ad aver assunto i comandi di un Caccia Lanciamissili (detto 'Missile Boat'), armato di ben 80 missili a concussione e probabilmente il più potente caccia stellare mai entrato in servizio (non più di venti esemplari prodotti).

Contemporaneamente alla carriera militare, Stele viene avvicinato da un figuro incappuciato senza nome, che lo assolda come agente dell' Ordine Segreto dell'Imperatore Palpatine. Questa carriera parallela gli permette di ricevere alcuni rudimenti nell'uso della Forza, e lo porta poi anche al prestigioso rango di Mano dell'Imperatore, alla pari di Mara Jade, futura moglie di Luke Skywalker.

Promozione a Generale e al titolo di Tan

Al servizio di Harkov, e grazie al supporto dell'Ordine Segreto, viene a sapere delle trame politiche dell'ammiraglio per allearsi con l'Alleanza Ribelle, e viene a conoscenza che il suo mentore Mordon è stato ucciso proprio da Harkov il quale, conscio di essere spiato dal giovane, prepara una manovra mortale per il suo caccia. Ma Stele riesce a scampare alla trappola organizzata da Harkov, e con le forze fedeli a Darth Vader inizia una caccia spietata contro il suo ex-comandante. La caccia si conclude entro qualche tempo con la cattura e l'immediata esecuzione di Harkov da parte di Vader, e con la promozione a Stele al massimo grado militare del Corpo d'Armata dei Caccia dell'Impero, Generale di Volo, corrispondente al grado navale di Contrammiraglio.

Viene quindi trasferito nella flotta del Grande Ammiraglio Zaarin, al servizio del quale assume il comando di una squadriglia composta dal suo caccia preferito, il TIE Avenger (Vendicatore). Ma anche Zaarin ha un piano per sovvertire l'ordine nell'Impero Galattico e assumerne il controllo, cosicché Stele si ritrova nuovamente contro un suo superiore, stavolta agli ordini dell'Ammiraglio Thrawn, maestro di strategia navale. Al suo servizio, Stele ottiene altre medaglie, il titolo nobiliare di Tan (Cavaliere, compreso tra i titoli di Nobile e Barone) e numerose vittorie personali, ultima delle quali la distruzione dello stesso Zaarin e della sua nave ammiraglia, lo Star Destroyer Glory. Nel 4 ABY Stele viene inviato in esplorazione nel sistema Sullust, dove la Flotta Ribelle si sta ammassando per attaccare la seconda Morte Nera, ma non prende parte alla successiva Battaglia di Endor.

Incarichi di prestigio nei Resti dell'Impero e ritiro

Dopo la fine di Palpatine e di Lord Darth Vader, il pluridecorato Generale Tan Stele viene inviato dal comando navale nel remoto pianeta di Kessel in licenza. Qui viene abbandonato dal quartier generale, a causa dello sfaldamento dell'Impero dall'interno e dall'esterno, per alcuni mesi. Finché lo raggiunge il Generale Barone Soontir Fel, suo parigrado ma con maggiore anzianità di servizio, per offrirgli un posto di semplice gregario nel suo famoso 181mo Stormo da Caccia (di cui era divenuto comandante dopo il ritiro di Evir Derricote), incarico che Stele accetta di buon grado. Sotto Fel, Stele recupera morale e addestra nuovi piloti nell'Impero, ora dominato da Sate Pestage e poi dalla terribile Ysanne Isard, nemica politica di Fel. Quando Fel cade prigioniero della Nuova Repubblica, i registri del 181mo riportano come nuovo comandante il Colonnello Tur Phennir, inferiore di grado e più giovane di Stele, per cui è presumibile che il pilota abbia lasciato lo stormo subito dopo la cattura dell'amico Fel, per ritirarsi.

Tuttavia nei successivi 20 anni, data la quantità di guerre combattute nella Galassia ora divisa, un eroe pluridecorato ed ex-Mano dell'Imperatore in grado di usare la Forza come lui non può essere passato inosservato.

In particolare sarebbe assurdo pensare che il Grande Ammiraglio Chiss Thrawn (nome completo Mitth'raw'nuruodo), dopo essere tornato, attorno al 9 ABY, dalla sua spedizione nelle Regioni Ignote(Unknown Regions), e dopo aver assoldato Soontir Fel quale comandante del nuovo Corpo d'Armata da Caccia dell'Impero, non abbia pensato ad offrire a Stele un qualche incarico prestigioso di pari livello, date le passate campagne combattute assieme contro il traditore Demetrius Zaarin. Quindi, benchè non vi siano notizie precise sulla sua sorte di quel periodo, considerando che la sua nemesi dell'Alleanza Ribelle (poi Nuova Repubblica), Generale Keyan Farlander, protagonista del videogioco Star Wars-X-Wing, ha assunto il prestigioso incarico di comandante di una flotta di ben 40 navi attorno al 25 ABY (Guerra degli Yuuzhan Vong), dato il grado corrispondente di Contrammiraglio di Stele, nonchè il fatto di essere uno dei più decorati ufficiali dell'Impero rimasti ancora in vita, è lecito pensare che nello stesso periodo Stele abbia assunto una posizione pressoché simile in una flotta di Star Destroyer nel Nuovo Impero (o Imperial Remnant).

Attorno al 40 ABY, all'età di circa sessant'anni, Maarek Stele si ritira nelle sue tenute sul pianeta natale Kuan.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso