FANDOM


Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

TOR logo Questo articolo fa parte del Progetto The Old Republic.

Creando le pagine del progetto aiuterai a migliorare Javapedia.

Eras-legends30px-Era-vreArticoloCompleto

Laotah
Laotah
Info biologiche
Morto

3643 BBY, Tython

Descrizione fisica
Specie

Selkath

Sesso

Maschio

Colore occhi

Azzurri

Colore pelle

Blu-grigia

Info cronologiche e politiche
Era/e

Era della Vecchia Repubblica

Affiliazione/i
"Padawan.... torna indietro. Lascia questo luogo, lasciami qui. Sto morendo."
―Laotah[src]

Laotah era un maschio Selkath che servì come Cavaliere Jedi l'Ordine Jedi e la Repubblica Galattica durante la Guerra Fredda. Era uno dei Jedi assegnati alla guardia delle rovine della città di Kaleth, sul pianeta Tython. Egli morì per mano dei Predoni Flesh, mentre stava investigando sulle attività dei Flesh nell'area. Prima di morire, egli raccomandò all'apprendista di Orgus Din di non sottovalutare la forza dei nativi. Successivamente sarà lo stesso apprendista a recuperare la Spada Laser di Laotah, strappandola dalle mani dell'assassino del Selkath.

Biografia

"Torna indietro. Il nemico è troppo forte. Hanno la mia spada laser...."
―Le ultime parole di Laotah[src]

Un Selkath sensibile alla Forza, Laotah entrò nell'Ordine Jedi qualche anno prima del 3643 BBY. Durante i primi anni della Guerra Fredda tra la Repubblica Galattica e l'Impero Sith, Laotah risedette sul pianeta Tython, insieme al resto dell'Ordine.

Su Tython, egli abitava nel Tempio Jedi, ed aveva il compito di monitorare la zona intorno alle rovine della città di Kaleth. Durante la Rivolta dei Predoni Flesh, Laotah vide alcuni Predoni Flesh stabilire una base nel Forsaken Den, una grotta vicino a Kaleth. Andando così a controllare in quel luogo da solo, con la forte convinzione che i Flesh stessero attaccando l'Ordine poichè erano guidati dal Lato Oscuro, il Jedi si trovò impreparato di fronte alla capacità di alcuni Flesh di utilizzare la Forza. Così fu gravemente ferito e uno dei nativi riuscì a rubargli la Spada Laser.

Laotah strisciò verso l'entrata della grotta, dove incontrò l'apprendista del Maestro Orgus Din. Dopo avergli raccomandato di fare attenzione ai pericolosi Flesh, soprattutto ora che avevano la sua Spada Laser, Laotah cedette alle sue ferite e morì. Successivamene l'apprendista riuscì a sconfiggere i Flesh e a recuperare l'arma del Selkath.

Personalità e caratteristiche

Un maschio di Selkath, con occhi azzurri e pelle blu-grigia, Laotah fu un Jedi abbastanza forte, che riuscì a non cedere al Lato Oscuro presente all'interno di Kaleth. Egli era un Jedi introspettivo, ma la sua sete di scoprire le attività dei Flesh, gli impedirono di prendere le giuste precauzioni contro i feroci Predoni. Infatti la sua mancata preparazione causò la sua morte, ma fu abbastanza forte per raccontare tutto l'accaduto all'apprendista di Orgus Din. Laotah possedeva una spada laser blu.

Dietro le quinte

Laotah compare nel videogioco Star Wars: The Old Republic. Egli compare in una missione della classe "Jedi Knight", in cui il giocatore deve distruggere una base dei Flesh situata vicino a Kaleth. Dopo aver parlato con Laotah e aver visto la sua morte, il giocatore si imbatterà poco dopo in un gruppo di Flesh, e dopo averli sconfitti, riuscirà a recupare la spada laser del Selkath dal corpo di un Predone.

Comparse

  [Sorgente]

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.