Fandom

Javapedia

Landing at Point Rain

4 104pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Landing at point rain.jpg
"Landing at Point Rain"

"Atterraggio a Point Rain"

Serie

Star Wars: The Clone Wars

Stagione

Due

Episodio

5

Regista

Brian Kalin O'Connell

Sceneggiatore
Produzione n.

2.07

Mandato in onda
Cronologia dell'episodio
Era

Era dell'Ascesa dell'Impero

Anno

22 BBY

Episodio precedente

"Senate Spy"

Episodio successivo

"Weapons Factory"

"Credi in te stesso o nessun altro lo farà."
―Morale[src]

Landing at Point Rain (Atterraggio a Point Rain) è il quinto episodio della Seconda Stagione della serie televisiva Star Wars: The Clone Wars ed è stato trasmesso il 4 novembre 2009 negli USA e il 30 aprile 2010 in Italia.

Titoli di apertura

Landing at Point Rain
Contrattacco! Con l'esercito dei
Cloni impegnato ad affrontare la 
flotta stellare del Generale Grievous,
i pianeti separatisti, una volta 
ritenuti sicuri, stanno ora insorgendo
contro la Repubblica. Su Geonosis, il
Leader Separatista Poggle il Minore al
sicuro dietro gli scudi deflettori
crea nelle su fonderie migliaia di 
nuovi micidiali droidi che 
escono dalle linee di assemblaggio 
per muovere contro l'esercito dei Cloni.

I Jedi, decisi a riportare ordine nella
Repubblica, organizzano una massiccia
invasione per riprendere Geonosis
e distruggere le fabbriche del terrore
una volte per tutte.


Trama

L'esercito della Repubblica arriva nell'orbita di Geonosis, dove i Maestri Jedi Obi-Wan Kenobi e Ki-Adi-Mundi ricordano, sul ponte dell'incrociatore, la battaglia che ha dato inizio alla Guerra dei Cloni. Anakin e Ahsoka arrivano sul ponte poco dopo e scherzano su quante uccisioni hanno fatto le loro squadriglie durante la Battaglia di Dorin. Loro contattano i Maestri Jedi Luminara Unduli, Yoda, Mace Windu e il Cancelliere Palpatine per informarli sul loro piano d'attacco. Il piano constiste nel posizionare tre punte d'attacco contro gli scudi della fabbrica di Poggle, ognuna costituita da una formazione di cannoniere LAAT/i e LAAT/t. Il cancelliere Palpatine non è d'accordo di utilizzare così tanti Jedi in un solo attacco, ma Yoda rassicura il Cancelliere dicendogli che Poggle ha la priorità. Chiuso il segnale con Coruscant i Jedi concludono il loro piano con i Capitani Jet e Rex e il Comandante Cody , che hanno scelto un luogo sicuro per l'atterraggio.

Durante i preparativi per lo sbarco sul pianeta, Cody confida a Obi-Wan che non ha partecipato al primo scontro su Geonosis. Subito il Generale Kenobi sale sulla cannoniera e la missione ha inizio. Durante l'atterraggio le cannoniere vengono colpite e distrutte dai colpi della Confederazione. Viene colpita anche la cannoniera di Anakin che si schianta sulla superficie, ma sia lui che Ahsoka e il resto dei Cloni si salva e marciano verso il punto stabilito. Cody invece atterra e, sotto l'ordine di Mundi, inizia a far atterrare anche gli AT-TE. Cody informa Obi-Wan di non atterrare perchè la zona di raccolta è bersagliata dal fuoco nemico. Dopo aver ricevuto l'ordine, la Cannoniera di Obi-Wan viene abbattuta e precipita poco distante dalla zona di raccolta. Subito dopo anche quella del generale Mundi viene abbattuta ma riesce a salvarsi e insieme ai cloni superstiti si dirige alla zona.

I tre generale Jedi, atterrati in luoghi diversi, cerano di congiungersi. Cody pensa a portare in salvo Obi-Wan Kenobi grazie all'aiuto di Waxer e Boil. Ki-Adi-Mundi cerca invece di raggiungere Anakin per dirigersi insieme alla zona. Ki-Adi insieme al comandante Jet passano attraverso una caverna dove vengono attaccati dai Geonosiani che vengono respinti con grosse perdite. Anakin e Ahsoka invece si trovano ad affrontare una parete fortificata che riescono a distruggere grazie anche all'intervento del Capitano Rex che distrugge i due Droideka che stavano affrontando i Jedi. Suoerato il muro Anakin si ricongiunge con il Maestro Mundi e insieme si preparano a raggiungere Obi-Wan.

Nella zona di raccolta, i cloni sono circondati dai droidi e dai Geonosiani ma grazie all'aiuto di un gruppo di Y-Wing, richiesti da Anakin, bloccano l'avanzata dell'esercito separatista. Riuniti, i Jedi discutono sull'attacco al generatore di scudo. Anakin e Ahsoka penetrano attraverso gli scudi e disattivano i cannoni nemici mentre il Maestro Mundi fa entrare indisturbati degli AT-TE che distruggono il generatore di scudi. Finita la battaglia i generali Kenobi e Mundi vanno a curare le loro ferite lasciando ad Anakin e alla sua Padawan Ahsoka il compito di distruggere la Fabbrica di Droidi di Poggle.

Comparse

Per tipo
Personaggi Creature Modelli di droidi Eventi Luoghi
Organizzazioni e titoli Specie senzienti Veicoli e navi Armi e tecnologia Miscellanea

Personaggi

Eventi

Luoghi

Inoltre su Fandom

Wiki a caso