FANDOM


Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Eras-legends

Laboratorio non identificato delle Industrie Safidine
Utilizzo
Affiliazione/i

Industrie Safidine

"La Safidine è un subfornitore di armi imperiale, questo particolare laboratorio aveva appena assemblato una serie di prototipi di pistole blaster ad alta potenza."
―Il laboratorio descritto nel manifesto di taglia di Devidia Vennsiol.[src]

Questo laboratorio era di proprietà e utilizzato dalle Industrie Safidine, un'azienda produttrice di armi durante il regno dell'Impero Galattico. Il laboratorio venne utilizzato per produrre una serie di prototipi di pistole blaster ad alta potenza, molto più potenti rispetto ad altre armi del genere. Tuttavia, poco dopo essere state prodotte, il laboratorio fu attaccato e i prototipi rubati dalla femmina umana Devidia Vennsiol e dal suo fidanzato Dorbus Kyrullus. La coppia fuggì con le pistole, ma Kyrullus venne catturato con la maggior parte della refurtiva, la quale ritornò dai suoi legittimi proprietari. Per recuperare le restanti due pistole che Vennsiol possedeva, la Safidine mise una taglia sulla sua testa.

Curiosità

Il laboratorio è stato creato nell'ambito dell'articolo "Bounties to Die For" del sesto numero di Wizards of the Coast della serie di riviste Star Wars Gamer. Le riviste erano integrazioni di Star Wars Roleplaying Game e il laboratorio era incluso in una voce riguardante Devidia Vennsiol scritta da S. Mitch Ritchie. L'articolo afferma solo che la taglia era stata imposta dall'Impero, ma non chiarisce l'era specifica in cui la vicenda si è svolta.

Fonti