FANDOM


Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Eras-legends

Un Killik
Killik
Classificazione biologica
Designazione

Mente alveare senziente

Classificazione

Insetto

Sottospecie
Caratteristiche fisiche
Altezza media

Variante da 3 centimetri a 50 metri

Colore pelle
  • Marrone
  • Nocciola
  • Verde
  • Rosso
  • Scarlatto
  • Giallo
Particolarità
  • Armatura chitinosa
  • Mandibole sporgenti dal muso
  • Quattro braccia che terminano con lunghi artigli a tre che sporgono dal torso
Caratteristiche socio-culturali
Pianeta madre
"I Killik sono amici pericolosi, ma di fatto non sono dei nemici!"
Jacen Solo[src]

I Killik, i quali si riferivano a sè stessi come il Regno, furono una specie insettoide senziente nativa di Alderaan. Essi costruirono delle enormi strutture a mò di tumulo sulle piane di Alderaan ed Alsakan. Molto prima che altre specie giungessero su tali mondi, i Killik erano già completamente spariti. Tale sparizione fu poi rappresentata nell'opera di muschio di Ob Khaddor nota come il Crepuscolo dei Killik.

Biologia ed Aspetto

"Io non credo che siano proprio degli insetti, Capitan Solo. Penso piuttosto che siano un ibrido tra un coleottero ed un imenottero, nei quali spesso l'uso della danza è un complesso sistema di comunicazione."
C-3PO ad Han Solo[src]
Vista ravvicinata di un Killik

La testa di un Killik.

Come specie, i Killik si differenziavano molto nelle dimensioni, nelle funzioni e nelle forme nonostante fossero tutti accomunati da un medesimo codice genetico. Di fatto, i Killik erano un popolo d'insetti intelligenti con una società composta di Alveari comunemente conosciuti come Nidi. In ogni nido, tutti i membri detenevano aspetto, forma e dimensione eguali. Essi possedevano la capacità di comunicare in molte maniere, come ad esempio attraverso l'utilizzo di feromoni, trasmissioni elettromagnetiche ed addirittura una sorta di telepatia a distanza. L'uso dei feromoni in particolare pare avesse degli effetti anche sulle altre specie, nonché i Killik erano in grado di modificare la struttura del proprio corpo calloso. In poche parole, i Killik erano insetti sociali che si dividevano in diversi tipi: nutritori, guerrieri, aiutanti ed assassini. Alcuni Killik pare fossero grandi quando una navetta spaziale, mentre altri non superavano le dimensioni di un singolo dito. La sensibilità nella Forza si trovava in numerosi tipi di Killik.

Le specie possedevano un forte esoscheletro chitinoso, alla vista lucido e verdastro, con carcasse capaci di sopravvivere per migliaia di anni all'erosione come poterono constatare gli stessi abitanti di Alderaan. L'esoscheletro inoltre conteneva dei canali a spirali i quali servivano molto probabilmente come mezzo di respirazione. Tale sistema era forse il punto più debole dell'intero esoscheletro, in quanto poteva essere avvelenato attraverso l'uso di granate cariche di insetticida in grado di occludere i canali e quindi portare il Killik alla morte per asfissia. I Killik erano infatti difficili da prendere vivi, ma attraverso l'uso di altre forme chimiche si riusciva a renderli docili e sottomittibili. Tra le specie simili nelle dimensioni all'uomo, vi era quella più diffusa, dotata di quattro arti che terminavano con tre speroni molto forti. Essi si sostenevano inoltre su due zampe in grado di correre per enormi distanze ad alta velocità senza quasi mai stancarsi. La loro vita iniziava nello stato di larva, per poi schiudersi in un Killik di dimensioni variabili a seconda del nido di appartenenza.

E' da notare che la stragrande maggioranza dei Killik apparteneva al genere femminile, con pochi maschi che erano utili quando veniva creato un nuovo nido. Una singola Killik era in grado di covare un migliaio di uova in un mese, le quali divenivano ninfe nel giro di uno o due anni. Ciò permetteva dunque alla specie di accrescere il proprio numero su scala milionaria nel giro di poco tempo, sempre che le risorse del luogo di permanenza fossero adatte ad un simile accrescimento.

I maschi erano dunque solamente utili a scopo riproduttivo, tanto che una inattesa nascita di un gran numero di membri maschili non significava altro che la nascita di nuovi nidi.

Storia

"I Killik non hanno lasciato artifatti; nessun strumento, nessun macchinario, nessun veicolo, nessun possedimento!"
Hari Seldona[src]

Storia Antica

Alderaan

Alderaan, il mondo natale dei Killik.

"I Killik sono legati alla storia della Galassia in una maniera che ancora non riesco a comprendere. Essi vivevano in città prima ancora che l'uomo fosse in grado di costruirne ed essi erano già una civiltà prima ancora che i Sith si generassero. Essi erano qui prima ancora che la Stazione e il Maw fossero costruiti. "
―Jacen Solo[src]

I Killik nacquero durante l'Era Pre-Repubblicana sul loro pianeta natale, Alderaan. Essi divisero la galassia in quei tempi antichi con numerose altre razze come, ad esempio, i Celestiali, i Gree, gli Kwa, gli Sharu, i Columi, i Taung e gli Umani. Essi colonizzarono l'intero loro pianeta ed i quadranti di galassia circostanti in pochissimi millenni e molto prima che la Repubblica Galattica fosse fondata. Prima del 35.000 BBY però, il predominio dei Celestiali era talmente forte ed esteso che i Killik furono costretti a lavorare sotto di loro come schiavi. Un periodo inattivo per quanto riguarda la memoria dell'alveare, ovvero quello riguardante la Grande Migrazione dove le specie dei Killik lasciarono il loro mondo natale al fine di esplorare le stelle, lasciando solamente alcune colonie su Oroboro. I Prescelti ebbero degli incontri con tale specie e trasferirono ad essa enormi conoscenze che le permisero di costruire meraviglie quali il Trascinatore del Mondo, Il Velo e l'Abisso Eterno. Si pensa che ebbero merito anche nella costruzione della Stazione Centerpoint che essi chiamavano Qolaraloq e furono testimone alla costruzione della meraviglia celestiale nota come Maw nel sistema Vultar. L'Alveare Thuruht era noto in quanto era a conoscenza della ragione per la quale si originò il Sistema Corelliano al quale i Killik si riferivano col nome di Cinque Rocce. Si pensa che i Killik rapirono la specie Vulagool per schiavizzarla su Alderaan al fine che costruissero per loro gli alveari. Molto probabilmente essi si estinsero a causa delle condizioni pessime, ma secondo alcuni studiosi altri sopravvissero e mutarono divenendo parte integrante della vita dei nidi.

Secondo gli stessi Killik, un non specificato atto del Regno avrebbe scatenato la furia dei Celestiali, i quali li avrebbero allora attaccati azzerandone il numero su Oroboro. All'incirca nel 30.000 BBY, mentre i Celestiali cominciavano ad accrescere le capacità dei Rakata, i Killik tentarono di fagocitare nel proprio impero il pianeta Korriban, ma furono fermati dai nativi Sith. Dopodiché, i Killik parvero scomparire dalla Galassia, ricollocandosi nelle Regioni Ignote, forse per volontà degli stessi Celestiali. Secondo invece la teoria di Luke Skywalker, essi dovettero trasferirsi a causa del fatto che avevano praticamente consumato ogni risorsa su Oroboro.

I Killik contro i Rakata

Il conflitto armato tra i Killik e i Rakata.

Quando gli Umani scoprirono Alderaan intorno al 27.500 BBY, tutto ciò che scoprirono non fu che dei maestosi, ma morti, resti di una civiltà che molto tempo prima aveva abitato il pianeta. Tra tali resti vi erano ovviamente gli enormi nidi nei quali la civiltà dei Killik si era sviluppata, nonché i tumuli nelle Terre del Castello. Tali costruzioni scatenò l'immaginario di molti artisti, i quali crearono opere che si ispiravano ad esse come il famoso Crepuscolo dei Killik. Continuando gli scavi, gli studiosi scoprirono inoltre come ogni generazione di Killik che si succedeva presentava un livello sempre inferiore di tecnologia rispetto a quella che l'aveva preceduta, segno che si trattava di una civiltà oramai sul lungo sentiero dell'estinzione. Molto probabilmente un simile degrado doveva essere collegato ad una oramai perduta capacità di comunicare dei Killik. Dunque ogni storia riguardante l'Alderaan pre-colonica era andata completamente perduta, tranne per quel che riguardava la mente degli alveari.

La Vecchia Repubblica

"La leggenda vuole che i Killik un tempo dominavano il pianeta. Probabilmente poi essi partirono alla volta delle stelle, ma quanti in realtà sono rimasti in stato di ibernazione?"
Rylan Stallos[src]
Un Killik di Alderaan

I nidi Killik si risvegliarono durante la Guerra Fredda.

In verità, un piccolo gruppo di Killik era rimasto sul pianeta addormentati in una sorta di stato d'ibernazione biologica centinaia di metri sotto la superficie. Ogni poche centinaia di anni, essi si risvegliavano entrando in conflitto con i coloni umani di Alderaan, visti da loro come dei veri e propri invasori, ma il loro numero non era più sufficiente per riprendere il controllo del pianeta, così periodicamente tornavano nei loro loculi e s'ibernavano nuovamente. Uno di questi luoghi, il quale era poi uno dei più famosi nidi presso gli Alderaaniani, era conosciuto come l'Alveare Nero. Esso comprendeva un vasto gruppo di tumuli che si trovavano al di sotto della superficie nella zona delle Terre del Castello. Gran parte di questa zona però era stata completamente abbandonata durante l'esodo ipotizzato dai coloni, di cui rimaneva un piccolo ricordo all'interno della memoria ad alveare dei Killik. In un certo senso, i nuovi abitanti umani del pianeta erano da una parte affascinati da quell'antica popolazione d'insettoidi, ma dall'altra ne erano anche inorriditi e terrorizzati, motivo per cui i loro governanti stabilirono l'Ordine di Sterminio, il quale prevedeva la completa uccisione e distruzione dei Killik durante i loro risvegli.

I nidi presenti nella zona di Oroboro su Alderaan si risvegliarono ancora una volta durante la Guerra Fredda, dove i Killik si scagliarono ancora una volta contro i coloni proprio nel momento in cui questi ultimi erano già interessati all'interno di un conflitto civile tra le case nobiliari. Fu così che la Casa Ulgo scoprì un modo per controllare i Killik ed utilizzarli a scopi militari contro i loro nemici, i quali furono portati a colpire con il loro sciame le altre Case. Nel tempo poi sia i Repubblicani che gli Imperialisti avrebbero studiato a fondo la razza dei Killik al fine di poterli addomesticare come una esercito sempre pronto all'uso. Infatti, l'Ufficio Scientifico Imperiale creò una tecnologia nota come il Totem della Covata, la quale aveva la capacità di attirare gli sciami dei Killik e costringerli ad attaccare qualsiasi bersaglio indicato dall'Ufficio.

Sempre durante la Guerra Fredda, l'Ambasciatore Hyllus propose di formare una vera e propria alleanza tra i Killik e l'Impero Sith. Dopo la fine della Seconda Grande Guerra Galattica, però, dei Killik si persero ogni traccia e molti li ritennero erroneamente estinti.

Crisi del Nido Oscuro

La venuta del Re Joiner

"Questo è davvero tutto quello che sono libero di dire. Tranne, forse, che la Colonia è soltanto uno dei Terrori rimanenti nelle Regioni Ignote."
Aristocra Formbi[src]
La riscoperta della Colonia

La riscoperta della Colonia.

I Killik rimasero nelle Regioni Ignote per millenni. Nello 0 BBY il loro mondo originario di Alderaan fu distrutto dalla Morte Nera, ma nessun appartenente alla razza vi era presente. Le specie insettoidi esistevano da lungo tempo all'interno di una propria zona di spazio nelle Regioni Ignote. I loro impulsi espansionistici vennero tenuti sotto controllo e si diffusero soltanto su una manciata di mondi delle Regioni. Questo periodo vide occasionali atti di sterminio tra alveari rivali in guerra. Il corpo di ricognizione della Forza Espansiva di Difesa Chiss era a conoscenza dell'esistenza della Colonia dei Killik da secoli. Osservarono che gli insettoidi si stavano lentamente espandendo col tempo, ma non li classificarono mai come una minaccia. Ad un certo punto i Chiss cominciarono ad avere delle carenze di manodopera come conseguenza della Terza Guerra Vagaari che portò molte delle famiglie ad assumere interi nidi della Colonia. Ciò è stato ritenuto una soluzione perfetta siccome gli alieni insettoidi erano molti, operosi e non avversi al rischio. I Chiss erano a conoscenza del potenziale di creazione dei Joiner a causa del contatto con i Killik, e così impostarono precauzioni molto strette. Tuttavia, per ragioni mai chiarite, queste precauzioni vennero violate a causa di un sabotaggio. Si sospettò che questo fosse il risultato di possibili rivalità interfamiliari Chiss che portarono due intere famiglie a diventare dei Joiner. Dopo ciò, altre tre famiglie divennero criticamente dipendenti dal lavoro degli insetti, portando a una controversia all'interno dell'Ascendenza Chiss.

I Killik durante la Guerra dello Sciame

Un Killik durante la Guerra dello Sciame.

Nel 27 ABY si verificò un cambiamento piuttosto significativo tra i Killik quando un'astronave chiamata Tachyon Flier -con a bordo tre esseri umani sensibili alla Forza, uno dei quali era Raynar Thul -si schiantò su Yoggoy, una delle loro colonie. Raynar Thul trascinò Lomi Plo e Welk fuori dai rottami in fiamme i due Jedi Oscuri sopravvissuti, anche se erano tutti gravemente ustionati e mutilati. Il Killik li liberarono e cominciarono a guarirli. Alla fine, tutti e tre vennero assorbiti nella mente alveare Killik. Rimasta intoccata dalla Guerra degli Yuuzhan Vong, la Colonia Killik entrò in uno stato di frenesia in seguito all'arrivo accidentale di questi naufraghi. L'assorbimento di questi sensibili alla Forza portò alla scoperta della sensibilità in essa anche in questa specie. Raynar Thul divenne UnuThul mentre Lomi e Welk divennero i leader del Nido Oscuro, o Gorog, un misterioso alveare Killik. Quando Raynar venne assorbito nella mente alveare Killik, i suoi valori divennero i loro valori, in particolare il suo valore della vita individuale. Quando Raynar emerse, aveva il controllo del nido Yoggoy, e operò alcuni cambiamenti per aiutare meglio i Killik. Nel frattempo, l'alveare Yoggoy si diffuse nello spazio locale, per diffondere il senso del sé e condividere il "dono" di Raynar con il resto del Regno. Gli sforzi di Thul inclusero l'utilizzo del commercio per i prodotti alimentari e le attrezzature tra i vari nidi con l'istituzione del nido Unu. Quest'era era priva di conflitti, che normalmente comportavano disordini dentro a un nido per disapprovazione accompagnati da un periodo di fame, e i nidi più fiorenti che spogliavano i loro mondi completamente (come accadde millenni prima su Alderaan), ma grazie al cambiamento che si svolse nella Colonia il Regno cominciò a diffondersi attraverso lo spazio locale.

Il risultato di questo incontro portò all'istituzione di un'unica volontà nella Colonia che indusse i nidi in tutti i settori di agire in comunione tra loro, perseguendo un unico scopo, vale a dire l'espansione. Nel 29 ABY, i primi nidi satelliti cominciarono ad apparire sul confine dell'Ascendenza Chiss. Inoltre, tra i Killik esplose una crescita esponenziale della popolazione dopo che cominciarono a fare uso di ospedali per la cura dei loro malati e cominciarono a utilizzare il commercio interstellare per sopperire alle carenze alimentari cicliche che un tempo tenevano il numero della popolazione di ogni nido sotto controllo. Il processo non fu facile. Quando i Killik erano tranquilli, come la maggior parte delle specie organizzate ad alveare, non davano alcun valore alla vita individuale. Almeno un nido rivale attaccò l'alveare Yoggoy, ma questo sopravvisse, sconfiggendo od assorbendo il nido aggressore. Poi, a causa delle carenze alimentari cicliche, i Killik iniziarono stavolta a commerciare con altri pianeti e razze. Tuttavia cominciarono anche ad assorbire sempre più non-Killik nella loro mente alveare. Nel 35 ABY, quando i Killik furono riscoperti dalla comunità galattica, riuscivano a malapena a sopravvivere. Allo stesso tempo, la colonia si era espansa a 375 nidi, anche se non si sa quanto della popolazione totale di Killik sia rappresentata. Tuttavia l'esistenza del Nido Oscuro rimase sconosciuta alla maggior parte dei Killik.

Nel 35 ABY, sotto la manipolazione del Nido Oscuro, i Killik iniziarono ad espandersi nei confini dell' Ascendenza Chiss, iniziando una disputa che l'Alleanza Galattica fu costretta a mediare. Seguendo il loro legame con i Killik, i Joiner introdussero specie insettoidi dell'Alleanzanel 35 ABY. In un tentativo di portare la pace, si ritenne che Qoribu fosse troppo vicino al territorio Chiss. Di conseguenza, ci si aspettava che i nidi avrebberò avuto più contatti con gli equipaggi Chiss esploratori e minerari, provocando nuove ostilità. La delegazione Jedi riuscì a ingannare Raynar Thul facendogli credere che i nidi non erano affatto entusiasti dell'accettazione dei Joiner Chiss, e che l'unico modo per evitare un conflitto catastrofico fosse spostare i nidi fuori da quella regione dello spazio. Leia Organa Solo offrì una regione di spazio recentemente scoperta contenente dei ricchi mondi paradisiaci nella Nebulosa Utegetu. Tali pianeti offrivano un sacco di lussureggiante terreno d'allevamento per i Killik, e questi erano sempre interessanti ad espandersi su nuovi territori. Inoltre, si trovavano in un sottosettore sul margine dello spazio della Colonia. Anche se era una prospettiva allettante, ai Killik mancavano i mezzi per lo spostamento dell'intero nido Taat, ma i Jedi offrirono l'uso dei Draghi da Battaglia Hapani come trasporti. Una volta che i termini della Tregua di Qoribu stati accettati da entrambe le parti, i Killik partirono alla volta della Nebulosa come parte dell'accordo di pace per stabilirsi sui mondi disabitati indicati.


La Guerra dello Sciame

La Prima Battaglia di Qoribu

La Guerra dello Sciame tra i Killik e i Chiss.

Secondo i termini della Tregua di Qoribu, i Killik della Colonia decisero di stabilirsi su Woteba e altri 13 pianeti nella Nebulosa Utegetu piuttosto che continuare l'espansione nello spazio Chiss. Woteba venne governato dall'artistico alveare Saras. Sfortunatamente per i Killik, Woteba e tutti gli altri pianeti della nebulosa avevano un antico sistema di difesa ambientale. Ogni volta che il pianeta veniva colpito dalla nova che formò la nebulosa, tutta la vita animale veniva spazzata via, mentre le piante venivano ripristinate nel giro di due anni. In un primo momento sembrava che Woteba potesse essere un paradiso per la colonizzazione Killik, ma il pianeta li attaccava ogni volta che interferivano con l'ecosistema, distruggendo entrambe le strutture e gli esseri viventi con una sostanza corrosiva conosciuta come Fizz, nano-macchine che distruggevano gli corpi estranei o esseri viventi a livello molecolare. Come risultato, i Killik credettero che i Jedi li avessero volutamente inviati sul pianeta per farli cadere vittima del Fizz, ma ciò era solo una menzogna del Nido Oscuro. Allo stesso tempo, il Nido Oscuro pagava dei pirati che si scontrarono contro le navi dell'Alleanza Galattica e il contrabbando di membrosia nera, portando ad effetti devastanti sulle rotte insettoidi sparse nella galassia.

Società

Killik-TUR

Un Killik.

I Killik avevano una società comunitaria, con ogni Killik in contatto mentale l'uno con l'altro. Grazie alla loro mente alveare ogni nido Killik era praticamente un individuo. Ogni alveare sembrava avere un palindromo come nome; anche la parola "Killik" aveva questa funzione. I Killik erano anche di natura pacifica. La loro connessione telepatica era in grado di estendersi anche ad altre specie che comprendevano i non insettoidi che una volta collegati diventavano dei Joiner. Questi individui perdevano la loro individualità una volta assorbiti nella mete-alveare. Attraverso l'uso dei feromoni Killik, questi individui venivano completamente assuefatti alla Volontà. Solo gli individui dello stesso nido condividevano una mente veramente collettiva. Qualunque cosa di cui la mente collettiva era conoscenza, lo sapeva anche la totalità del Killik esistenti. Questo viene descritto come una sorta di telepatia altamente avanzata dove un individuo rendeva accessibili i pensieri e le impressioni percepite all'intero nido. Gli insetti dei diversi nidi, però, dovevano comunicare tra loro attraverso il linguaggio siccome la mente collettiva non si estendeva oltre i confini del nido.

Una larva Killik

Larve di Killik.

Nidi Killik noti

Terre del Castello di Alderaan

Regioni Ignote

Comparse

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale