Fandom

Javapedia

Juggernaut A6 (Heavy Assault Vehicle)

4 105pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

A questa pagina deve essere aggiunto il template {{Info Veicolo Terrestre}}
Juggernaut a6.jpg

Immagine del profilo dello Juggernaut A6

Lo Juggernaut A6 (Heavy Assault Vehicle) fu uno dei più imponenti mezzi Repubblicani usato durante (soprattutto alla fine) delle Guerre dei Cloni. Era un gigantesco mezzo a 10 ruote grande quanto 10 AT-AT, corazzato e con un potente arsenale.

Caratteristiche

Lo Juggernaut A6 (che veniva chiamato dai Cloni soldato "lastrone rotolante" per via della sua forma) fu uno dei primi mezzi del Grand'Esercito della Repubblica ad essere prodotto direttamente dalla Kuat Drive Yards e non dalla sua filiare Rothana Heavy Engineering (prima dell'A6 vennero prodotti dalla Kuat Drive Yards anche gli Juggernaut A4, A5 e B5).

A causa delle sue dimensioni lo Juggernaut A6 poteva essere spostato con navi grandi come gli Star Destroyer di classe Venator quindi per schierarlo in battaglia l'incrociatore stellare che lo ospitava doveva necessariamente atterrare.

Le torrette laser e i molteplici lanciamissili dell'A6 gli permettevano di fare fuoco in tutte le direzioni. L’A6
Juggernaut a6 2.jpg

Il "Turbo carro armato"

Juggernaut aveva due cabine di guida, una nella parte anteriore e una in quella posteriore, ciascuna dotata del suo equipaggio fisso; le due squadre lavoravano in coppia, permettendo al veicolo di muoversi avanti o indietro senza la necessità di girarsi.

l sistema di propulsione a ruote poteva sembrare una scelta anacronistica ma aveva comunque dei vantaggi. Innanzitutto, il contatto diretto con il terreno proteggeva l’A6 Juggernaut dagli attacchi elettromagnetici e dalle scariche degli scudi. Ogni ruota consisteva di tre dischi rotanti separati che permettevano al Juggernaut di attraversare indenne la maggior parte dei terreni inospitali. Le sue gigantesche sospensioni gli conferivano una notevole stabilità su qualunque superficie ma la mancanza di trazione o di un’unità di guida indipendente poteva lasciare l’A6 Juggernaut bloccato se non aveva abbastanza slancio per superare i terreni mobili o instabili.

Sebbene avesse un raggio di svolta abbastanza ridotto, l’A6 Juggernaut era terribilmente lento a girarsi, motivo per il quale furono progettati i due abitacoli. Il suo difetto principale stava nella complicatezza dei sistemi di controllo: dato che entrambe le cabine potevano gestire il sistema di sterzo, i piloti ai due lati del turbo carro armato dovevano essere estremamente coordinati per evitare di disporre le ruote in posizioni contradditorie.
Juggernaut a6 3.jpg

Un'altra vista dello Juggernaut A6 molto più grande dei suoi predecessori A4 e A5

Gli A6 Juggernaut di prima generazione richiedevano un equipaggio di 12 uomini, esclusi gli artiglieri, anche se l’automazione adattata nei modelli successivi ridusse il numero dell’equipaggio fino a 2, uno per ogni abitacolo. L’interno cavernoso poteva ospitare da 50 a 300 Clone trooper, a seconda della configurazione della cabina o della missione del veicolo. Dal retro del Juggernaut si estendeva una torretta retrattile dotata di antenne e sensori, nella quale sedevano un osservatore e un operatore addetto agli scanner. Questa postazione aveva un campo visivo di 360 gradi e perciò dava la possibilità di inviare informazioni vitali ai comandanti del carro. Sfortunatamente, la torretta era estremamente visibile ed era il bersaglio preferito delle forze nemiche.

Scheda tecnica

Produttore: Kuat Drive Yards
Lunghezza: 49.4 metri
Largezza: 19.6 metri
Altezza: 30.4 metri
Velocità massima: 160 Km/h
Epoche: Ascesa dell'Impero, Era della Ribellione
Affiliazioni: Repubblica Galattica, Confederazione dei Sistemi Indipendenti, Impero Galattico,Alleanza per la Restaurazione della Repubblica

Storia

Guerre dei Cloni

Il modello A6 fu sviluppato dalla Kuat Drive Yards per la Repubblica Galattica durante le Guerre dei Cloni. Per portarlo ai pianeti alleati la Kuat Drive Yards scelse di trasportare gli A6 sulla sua rete di distribuzione commerciale, ma questa scelta fece sì che la Confederazione dei Sistemi Indipendenti ne intercettasse molti.

Gli Juggernaut A6 furono decisivi nella Battaglia di Kashyyyk contro i droidi carro armato NR-N99.
Juggernaut a6 4.jpg

Spaccato dello Juggernaut A6

Era dell'Impero

Con l'ascesa dell'Impero Galattico l'esercito si dotò di veicoli d'assalto più eleganti e versatili, restringendo l'uso dello Juggernaut A6 alle campagne dell'Orlo Esterno e, con l'inizio della Guerra Civile Galattica alcuni di questi mezzi finirono nelle mani dei Ribelli.

Al contrario dell'A6 lo Juggernaut A5 (il suo predecessore) restò largamente usato dall'Impero forse per le sue dimensioni minori e per la sua maggiore versatilità che lo rendeva adatto in scontri in ambienti urbani.

Curiosità

  1. Il camminatore imperiale AT-AT incorporò alcuni elementi strutturali dello Juggernaut A6
  2. Lo Juggernaut A6 e detto anche "Turbo carro armato"
  3. I Cloni soldato chiamavano lo Juggernaut A6 "lastrone rotolante" per via della sua forma.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso