Fandom

Javapedia

Jorus C'baoth

4 110pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

A questa pagina deve essere aggiunto il template {{Info Jedi}}
Jorus C'baoth era un umano che servì come Maestro Jedi negli ultimi decenni della Repubblica Galattica.

Biografia

Jorus nacque su Bortras nel 70 BBY e in tenera età venne scoperto dai Jedi e addestrato alle vie della Forza. È noto che a 17 anni cominciò a frequentare l'Università di Mirnic e dopo aver conseguito la laurea viaggiò sino all'Accademia di Kamparas per completare il suo addestramento: esattamente sedici anni dopo, C'baoth si attribuì il titolo di Maestro Jedi.

Jorus era un fermo sostenitore della Repubblica, e la servì bene, soprattutto in qualità di negoziatore e mediatore nei conflitti razziali. Egli fece parte del gruppo di osservatori neutrali che supervisionarono la smilitarizzazione di Ando e fu un membro di rilievo del Comitato Consultivo Interspecie; aiutò il maestro Tra's Min's nei negoziati del Conflitto Duinuogwuin-Gotal e, come Sentinella Jedi del Settore Alderaan risolse un problema di successione al trono di Alderaan, unendo con un matrimonio la Casata Organa con la Casata Antilles. Intorno al 35 BBY divenne tra l'altro amico e consigliere personale dell'ambizioso senatore di Naboo, Palpatine. C'baoth fu ideatore e promotore del progetto Volo d'Espensione che si poneva di cercare altre specie intelligenti al di fuori della galassia conosciuta: in realtà il Maestro Jedi sperava di trovare nuove razze sensibili alla Forza. Per sua sfortuna i suoi sforzi vennero bloccati e resi vani dalla burocrazia repubblicana, che riteneva pericoloso e inutile il progetto; le cose cambiarono con l'ascesa di Palpatine al rango di Cancelliere Supremo e con il salvataggio di Barlok, che convinsero molti senatori a dare il loro sostegno al progetto e accelerare così l'iter per l'approvazione. C'Baoth però non sospettava che il suo amico Palpatine potesse essere colui che avrebbe sabotato il Volo d'Espansione: il cancelliere era infatti il Signore Oscuro dei Sith Darth Sidious, e si prodigò per far fallire la missione e uccidere al contempo decine di Jedi. Quando la nave salpò verso le Regioni Ignote, C'Baoth prese il controllo di ogni operazione, arrivando anche a prendere i bambini di gente sensibile alla Forza durante la notte per addestrarli alle vie degli Jedi. Diventando leader de facto della nave, scalzando il capitano, guadagnò il risentimento di molti dei coloni che erano saliti sulla nave in cerca di una vita migliore.

Quando il Volo d'Espansione entrò nelle Regioni Ignote, gli umani incontrarono i Vagaari e i Chiss. Thrawn, il leader dei Chiss in quel periodo, contattò C'Baoth e arrivò sulla nave per incontrarlo pretendo che la nave aliena abbandonasse immediatamente lo spazio Chiss. Joruus rifiutò di accettare la richiesta di Thrawn, che a quel punto attaccò la nave, uccidendo molti degli jedi presenti a bordo: in preda all'ira, C'baoth passò al Lato Oscuro della Forza e soffocò il Chiss con la Forza. Prima che Thrawn potesse morire Doriana attivò un ordine pre-impostato da Thrawn per distruggere definitivamente la nave. C'baoth venne ucciso nell'attacco a causa dell'esplosione di bombe a radiazione.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso