FANDOM


Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Eras-legends30px-Era-imp30px-Era-real 30px-Buoni

Jabba1
Jabba the Hutt: The Gaar Suppoon Hit
Attribuzione
Scrittore

Jim Woodring

Disegnatore

Art Wetherell

Inchiostratore

Monty Sheldon

Letterista

Steve Dutro

Colorista

James Sinclair

Artista copertina
Info pubblicazione
Casa editrice

USA:

Italia:

Data di pubblicazione

USA

Italia:

Pagine

32

Info generali
Era

Era dell'Ascesa dell'Impero

Cronologia

5 BBY

Serie

Jabba the Hutt

Seguito da

Jabba the Hutt: The Hunger of Princess Numpi

Jabba the Hutt: The Gaar Suppoon Hit è la prima uscita della serie Jabba the Hutt. E' stato rilasciata nel 1 aprile 1995 dalla Dark Horse Comics.

Trama

Jabba the Hutt si reca sul pianeta Intuci per compiere affari con un signore del crimine locale, Suppoon. Dopo aver assistito a un particolare evento, il jubjub, i due iniziano a contrattare sul baratto di una tromonide femmina per un'iperghiandola di Pontak. Cercando di aumentare la posta in gioco i due iniziano ad ingannarsi a vicenda ma Jabba riesce ad avere la meglio grazie all'esperto di ordigni chiamato da Suppoon stesso per cercare una bomba fatta innescare dall'Hutt nel suo palazzo: questo infatti odiava una persona chiamata Sonopo Bomoor e che in realtà era proprio Suppoon stesso. Jabba dichiarò Kurp sovrano del palazzo di Suppoon e se ne andò avendo concluso l'affare al meglio.

Comparse

Per tipo
Personaggi Creature Modelli di droidi Eventi Luoghi
Organizzazioni e titoli Specie senzienti Veicoli e navi Armi e tecnologia Miscellanea

Personaggi

Creature

Eventi

Luoghi

Organizzazioni e titoli

Specie senzienti

Veicoli e navi

Miscellanea

Collezioni

Altre lingue

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale