Fandom

Javapedia

IG-100 MagnaGuard

4 105pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Wiki.png Questo articolo è un abbozzo. Ampliandolo aiuterai la Javapedia.
MagnaGuard.jpg
IG-100 MagnaGuard
Info produzione
Produttore

Holowan Mechanicals

Linea di produzione

Serie-IG

Modello

IG-100 Self-Motivating Heuristically Programmed Combat Droid

Classe
  • Guardia del corpo
  • Droide da battaglia
Specifiche tecniche
Altezza

1,95 metri

Programmazione

Programmazione maschile

Armamento
  • Bastone elettrostatico
  • Lanciarazzi
  • Veleno neurale
  • Lanciamissili
Info politiche e cronologiche
Era/e

Ascesa dell'Impero

Affiliazione/i

La IG-100 MagnaGuard (Guardia Magna o MagnaGuard) èun particolare droide armato con un bastone elettrico non letale. Questi droidi sono nati come corpo scelto delle guardie di Grievous ma, poi, nel clone wars (nuovo e vecchio) come semplici soldati. Sono molto agili e pericolosi ma anche potentissimi e abilissimi piloti. Occorre dire che le guardie magne possono compiere movimenti impossibili ad un essere vivente. Il loro addestramento e la loro tecnica si ispira alle ligthsaber. Gli IG-100 compaiono nei film Star Wars Episodio III: La Vendetta dei Sith e Star Wars: The Clone Wars e nelle serie televisive Star Wars: Clone Wars e Star Wars: The Clone Wars.

Caratteristiche

Le MagnaGuards, sono droidi dell'altezza di due metri, armati con delle sbarre elettriche di ferro, resistenti alla lama delle spade laser, simili alle armi usate da Grievous e la sua specie durante le Grandi Guerre di Kalee. Spesso utilizzavano anche armi secondarie, come granate, lanciagranate e lanciamiisili. Essi risultano molto agili e pericolosi ma anche potentissimi e abilissimi piloti. Inoltre occorre dire che le Guardie Magne possono compiere movimenti impossibili ad un essere vivente, tra cui salti pari a quelli di uno Jedi. Il loro addestramento e la loro tecnica si ispira alle ligthsaber. Infatti spesso riescono anche a combattere quasi alla pari con i Jedi. Possono essere di colore nero, blu, alabastro e, anche se più raro grigio. Essi riuscivano a combattere anche se gli veniva tagliata la testa, cogliendo di sorpresa gli avversari. Sono dotati anche della facoltà di parlare, e spesso scherniscono i loro avversari durante i duelli.

Storia

Il Generale Grievous viaggiava con un gruppo di guardie del corpo scelte quando era signore di Kalee. Quando Grievous si unì ai Separatisti, Dooku ordinò che venisse creato un drappello di guardie meccaniche per il generale. Le Guardie Magne furono affidate a Grievous, poco dopo la sua traformazione in cyborg. Inizialmente non furono accennate dal Generale, che le distrusse per sfogare la propria frustrazione di essere trattato come un droide. Successivamente egli le accettò e le addestrò personalmente nel combattimento con i loro bastoni. Quando i nuovi droidi si rivelarono letali in battaglia, Dooku capì di aver accontentato anche se stesso. Aiutarono spesso il generale nelle sue missioni e battaglie. Furono utilizzati la prima volta nella Battaglia di Parein II 4. Qui uccisero il Jedi Sannen. Durante la Seconda Battaglia di Xagobah, 2 guardie incontrarono il giovane Boba Fett, che le condusse nelle fortezza Mazariyan, dove assistettero il Generale nellla battaglia. Alcune di esse, ingaggiarono un combattimento con Ahsoka Tano, che stava riportanto il figlio di Jabba Desilijic Tiure, a suo padre su Tatooine. Furono tutti distrutti dalla giovane Padawan. Diverse Guardie Magne, furono messe a protezione del droide R2-D2 sulla Stazione Skytop, dove vennero affrontate e disintegrate da Anakin Skywalker. Furono affrontati anche da Kit Fisto e dal suo apprendista Nahdar Vebb, nel tempio di Grievous su Vassek. Dopo che il Genarale uccise Vebb, insieme a lui affrontarono Kit Fisto, che si vide costretto a fuggire sul suo starfighter Jedi. Durante la Battaglia di Boz Pity, due di loro distrassero Mace Windu per consentire a Dooku di fuggire, e una di loro ricevete l'ordine di uccidere Asajj Ventress. Durante la Battaglia di Kashyyyk, intrapresero la missione di uccidere il generale Wookie Tarfful. Furono distrutte a fatica dai Comandanti Cloni. Durante la Battaglia di Coruscant, parteciparono al rapimento del Cancelliere Palpatine, affrontando la Maestra Jedi Shaak Ti e il soldato clone X2 che li sconfissero a fatica. Inoltre sempre nella stessa battaglia furono affrontate da Anakin Skywalker e Obi-Wan Kenobi a bordo della nave Invisible Hand. Successivamente su Utapau quattro modelli IG-100, furono facilmente sconfitti da Kenobi che li schiacciò facendo cadere su di loro un grosso blocco di metallo. Con la dissoluzione della CSI, tutte le MagnaGuards, furono disattivate per ordine di Darth Sidious. Furono utilizzate come guardie del corpo dal Separatista Geonosiano Gizor Dellso, contro l'Impero Galattico. Due di loro furono riattivate dall'Impero come guardie del corpo del droide N-K Necrosis.

Comparse

Comparse non canoniche

Inoltre su Fandom

Wiki a caso