Fandom

Javapedia

Gungan Attack

4 110pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Gungan attack.jpg
"Gungan Attack"

"Attacco Gungan"

Serie

Star Wars: The Clone Wars

Stagione

Quattro

Episodio

2

Regista

Brian Kalin O'Connel

Sceneggiatore

Jose Molina

Produzione n.

3.23

Mandato in onda
  • 16 settembre 2011 (USA)
  • 30 marzo 2012 (ITA)
Cronologia dell'episodio
Episodio precedente

"Water War"

Episodio successivo

"Prisoners"

"Solo attraverso il fuoco si forgia una spada forte."
―Morale[src]

Gungan Attack (Attacco Gungan) è il secondo episodio della quarta stagione di Star Wars: The Clone Wars, trasmesso il 16 settembre 2011 negli USA insieme all'episodio Water War

Trama

Anakin Skywalker, Kit Fisto, Padmé Amidala e l'esercito della Repubblica sono stati sopraffatti dall'attacco a sorpresa separatista guidato da Riff Tamson mentre il principe Lee-Char e Ahsoka devono evitare la propria cattura. Incapace di inviare nuove truppe repubblicane, Yoda contatta Boss Lyonie per chiedere se la Grande Armata Gungan può aiutare le difese sul pianeta Dac, Lyonie dice di si ma bisogna vedere se l'Armata sia abbastanza forte per spezzare l'assedio separatista. Un irritato Tamson raddoppia gli sforzi nella ricerca del principe Lee-Char, sguinzagliando i rinforzi inviatigli dal Conte Dooku in un assalto che fa ribollire gli oceani. I separatisti e Tamson riescono a catturare Anakin, Kit Fisto, la senatrice Amidala e l'esercito di Cloni e Gungan mentre Ahsoka e il principe insieme ad un gruppo di sopravvissuti si nascondono nel profonda dell'oceano del pianeta Dac.

Comparse

Per tipo
Personaggi Creature Modelli di droidi Eventi Luoghi
Organizzazioni e titoli Specie senzienti Veicoli e navi Armi e tecnologia Miscellanea

Inoltre su Fandom

Wiki a caso