Fandom

Javapedia

Guerra degli Yuuzhan Vong

4 110pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Wiki.png Questo articolo è per ora soltanto una bozza.

Questo articolo richiede una revisione. Ampliandolo, aiuterai a migliorare Jawapedia.

Prima

Seconda Crisi Imperiale

Durante

Invasione Ssi-Ruuvi

Dopo

Crisi del Covo Nero

Guerra degli Yuuzhan Vong
DefenseAgainstTheVong.jpg
Inizio

(prima) 32 BBY; (seconda) 25 ABY

Fine

(prima) 30 BBY; (seconda) 29 ABY

Luogo

Tutta la Galassia

Esiti
Battaglie maggiori

Prima Battaglia di Helska, Battaglia di Fondor, Prima Battaglia di Coruscant, Battaglia di Borleias, Battaglia di Ebaq 9, Battaglia di Mandalore, Battaglia di Mon Calamari, Battaglia di Corulag, Seconda Battaglia di Coruscant, Missione su Sernpidal, Missione su Mykr

Combattenti
Comandanti

La Guerra degli Yuuzhan Vong (25 ABY - 30 ABY), chiamata anche Invasione degli Yuuzhan Vong, é un conflitto che convolse tutta la la Galassia nell'Era della Nuova Repubblica. Vennero coinvolte le forze della Nuova Repubblica e le forze degli extragalattici Yuuzhan Vong. Questa guerra di scala galattica fu la crisi più devastante avvenuta in termini di vite sacrificate. Circa 365.000 miliardi di senzienti morirono, una quantità pari a 61.000 pianeti abitati da 6 miliardi di persone ciascuno circa. Migliaia di pianeti vennero "vongformati" dagli invasori, tra cui la capitale galattica Coruscant.

Eventi

Probabilmente già dal 3,963 BBY, almeno un esploratore degli Yuuzhan Vong aveva raggiunto i limiti esterni della Galassia. In quel periodo un gruppo di Mandaloriani Neo-Crusader comandati da Canderous Ordo incontrarono qualcosa, che migliaia di anni dopo sarebbe stato identificato come coralskipper, mascherato da asteroide nel sistema Crispin. Questa nave fuggì dai limiti della Galassia quando venne avvistata. La nave potrebbe essere stata la prima ad entrare nella Galassia, facendo avvenire il "primo contatto" migliaia di anni prima che venissero scoperti.

Siccome gli Yuuzhan Vong spesero migliaia di anni cercando di uscire dalla propria galassia, una singola nave-mondo di poche frazioni più veloce del resto della flotta sarebbe arrivata migliaia di anni prima. Inoltre senza una grande flotta e la coordinazione di uno yammosk, la nave-madre si sarebbe persa durante l'attraversamento del limite della Galassia, lasciandosi dietro pochi piccoli fighters.

Tra il 229 e l'89 BBY, il pianeta vivente Zonama Sekot - un seme di Yuuzhan'tar - giunse nella spaccatura Gardaji. Nel 32 BBY, una forza di Yuuzhan Vong, chiamati "Far-outsiders" dagli abitanti del pianeta, scoprirono Zonama e notando la somiglianza con il loro mondo originale (pur non capendone la relazione) cercarono di colonizzarlo. Quando i Vong tentarono di colonizzare la superficie la biosfera di Zonama uccise la flora e la fauna importata. Anche se Sekot tentò di stabilire un accordo con essi, i Vong assaltarono il pianeta.

Dopo due anni di difesa Sekotana, ad alto prezzo, l'assalto venne fermato con l'arrivo di una Jedi, Vergere, che chiese ai Vong di cessare la guerra in cambio della sua venuta alla loro galassia. I Vong furono d'accordo e si avviarono con la Jedi verso le Regioni Ignote. Quando venne a sapere dell'esistenza di Zonama Sekot, il Supremo Overlord Quoreal cominciò ad esitare. Gli Yuuzhan Vong capirono che Zonama non era più nel suo sistema originale, e non vi era prova che il pianeta fosse stato distrutto. Preoccupato dalla possibilità di incontrare di nuovo Zonama Sekot, Quoreal pensò che fosse meglio spostarsi in un'altra galassia. Shimrra Jamaane, sotto l'influenza di Onimi, e con il supporto di alcuni dei Domini più aggressivi, avviò un colpo, uccidendo Quoreal e prendendo il suo posto, assicurandosi che l'invasione continuasse come previsto.

Informazioni sulle attività dei Vong nella Galassia nei decenni successivi sono poche. Attorno al 25 BBY costruirono una base sul pianeta Bimmiel. Dopo la formazione dell'Impero alcuni scienziati Imperiali incontrarono i Vong su quel pianeta. Uno dei motivi dell'Imperatore Palpatine di mantenere la flotta Imperiale attiva anche dopo la fine delle Guerre dei Cloni era probabilmente il tenere a bada la minaccia costituita da una possibile invasione extra-galattica.

Almeno un ufficiale Imperiale sapeva dell'esistenza degli Yuuzhan Vong. Dopo essere stato mandato nelle Regioni Ignote nel 3 ABY, il Grande Ammiraglio Thrawn incontrò le forze avanzate dei Vong nascoste nella zona. La minaccia posta dagli invasori fu uno dei motivi che spinsero il Chiss a riunificare l'Impero, in quanto in sua opinione avrebbe potuto resistere molto di più della Nuova Repubblica.

Dopo la formazione del Consiglio Imperiale, nel 11 ABY, successiva alla morte di Palpatine, il Vong Nom Anor venne incaricato di infiltrarsi nel Consiglio. Fece ciò e manipolò il leader, Xandel Carivus, pianificando la morte di molti Consiglieri e amplificando le discordie interne che portarono alla frattura dell'Imperial Remnant. Intorno a questo periodo i Vong iniziarono a manipolare la politica dell'Impero Ssi Ruuvi. Misero uno di loro, E'thinaa, in una posizione militare, e manipolarono la salita al potere di Keeramak, con l'obiettivo di usare gli Ssi-Ruuvi come arma per l'invasione. Nel 24 ABY, l'agente Yomin Carr si infiltrò nella Società ExGal, ponendosi alla base ExGal-4 su Belkadan.

Dopo che il Millennium Falcon fuggì da Sernpidal, venne seguito dalle forze Yuuzhan Vong fino a Dubrillion, lo stabilimento industriale di Lando Calrissian. Gli Yuuzhan Vong attaccarono brutalmente Dubrillion, anche se vennero sconfitti dopo un lungo conflitto. Leila Organa, incapace di convincere il Capo di Stato Borsk Fey'lya riguardo alla minaccia posta dagli Yuuzhan Vong, riuscì a mettere a disposizione dell'esercito Repubblicano solo un Distruttore Stellare, il Rejuvenator, per preparare un attacco su Helska 4. La Repubblica iniziò l'offensiva dando il via all'attacco del sistema Helska. Danni Quee venne salvata da Jacen Solo, ma Miko Reglia venne ucciso e il Rejuvenator distrutto.

La Repubblica ritornò sul pianeta con una flotta di navi-scudo, usandole per accelerare l'evaporazione naturale del pianeta per uccidere lo yammosk; il pianeta esplose sotto la pressione, uccidendo tutti i Vong presenti. Con questa azione iniziò la vera guerra, anche se gli alieni aspettarono due mesi prima di contrattaccare, ammassando una flotta consistente.


Sul mondo remoto Rhommamool, gli invasori, attraverso Nom Anor, riuscirono ad accendere il fuoco della ribellione tra Rhommamool e il vicino Osarian per distrarre la Nuova Repubblica dagli attacchi più importanti. Lo stesso agenete riuscì a infettare Mara Jade e centinaia di altre persone con le spore Coomb, una malattia mortale degli Yuuzhan Vong.

In quel periodo, una nave-mondo comandata dal prefetto Da'Gara sbarcò sul pianeta ghiacciato e sconosciuto Helska 4, dove scaricarono una creatura conosciuta come yammosk, o "coordinatore di guerra". Usando questa bestia gli Yuuzhan Vong coordinarono la missione di attacco su Sernpidal, dove fecero schiantare la luna Dobido su di esso, uccidendo tutti i Sernpidaliani che non erano riusciti a fuggire. Chewbacca perse la vita mentre era sul pianeta per conto di Lando Calrissian.

Su Belkadan, Yomin Carr iniziò a uccidere molti dei lavoranti della ExGal-4, eccetto i pochi che andarono su Helska 4 per investigare sull'oggetto extragalattico che era atterrato. Rilasciò anche delle tossine mortali nell'atmosfera rendendola virtualmente non abitabile, che uccise tutta la fauna e la flora locale.

La nave-mondo Da'Gara' venne notata dal "Dozen-and-Two Avengers", uno squadrone di starfighter Repubblicani comandata da Kyp Durron. Gli Avengers e la squadra ExGal arrivarono nel sistema Helska dove vennero sopraffatti da un gruppo di coralskipper, che uccisero tutti eccetto Durron, Miko Reglia e Danni Quee. Kyp Durron riuscì a fuggire; Reglia venne catturato assieme a Danni Quee e a uno scienziato della ExGal. Reglia venne torturato a morte dallo yammosk, ma gli Yuuzhan Vong risparmiarono Quee, per farle ricevere una morte onorevole.

Gli Yuuzhan Vong iniziarono ad attaccare i mondi nelle loro vicinanze con molta semplicità. Conquistarono Dubrillion e Destrillion prima di spostarsi verso Dantooine, dove i rifugiati da Dubrillion si erano stanziati. Durante la battaglia gli Yuuzhan Vong rilasciarono legioni di schiavi Chazrach e creature simili a scarafaggi, provenienti dalla loro galassia. Alla battaglia parteciparono Anakin Solo e Jacen Solo. I due fratelli scoprirono che i Chazrach erano completamente privi di volontà e mente, ed erano l'equivalente dei droidi da battaglia. Assieme uccisero dozzine di Chazrach e Luke Skywalker riuscì ad uccidere uno scarafaggio [Thrall], disperdendo le forze del nemico permettendo ai rifugiati di fuggire da Dantooine prima che il nemico potesse conquistarlo.Proprio su Dantooine che Claver Vert si rifugiò dopo la sua (presunta) morte.Claver sconfisse molti Yuuzhan Voong ma alla fine scappò dopo aver scoperto cche Anakin,Luke e Jacen se ne erano andati.

La battaglia successiva avvenne su Ithor. Durante la battaglia, gli invasori attaccarono la giungla immacolata del pianeta e la città fluttuante di Tafanda Bay finché Corran Horn sfidò il leader Shedao Shai. Se Corran avesse sconfitto Shedao, gli Yuuzhan Vong sarebbero dovuti andare via dal pianeta; se Corran avesse perso, Shai avrebbe ottenuto il corpo del suo antenato Mongei Shai e i Vong avrebbero avuto Ithor. Corran sconfisse il suo rivale, ma il secondo in comando, Deign Lian, rispose ad una autorità maggiore, Tsavong Lah, che gli ordinò di rilasciare una arma biologica dalla nave Legacy of Torment che ridusse il pianeta ad un mondo incenerito. La Legacy venne distrutta schiantandosi su Ithor. Dopo la distruzione di Ithor molta gente iniziò a dare la colpa agli Jedi per l'invasione che stava avvenendo.

Alcuni al contrario cominciarono ad ammirare gli Jedi, in particolare Anakin. Le sue azioni portarono molti cittadini a riconoscerlo come un eroe della Galassia e come il nuovo simbolo dell'Ordine Jedi - similmente a come era considerato suo nonno Anakin Skywalker durante le Guerre dei Cloni. L'ordine Jedi era infatti l'ostacolo maggiore per gli Yuuzhan Vong e per la loro completa dominazione della Galassia.

In breve venne alla luce il problema dei rifugiati che provenivano dai diversi pianeti in pericolo che il governo non poteva ignorare. Il Senate Select Committee for Refugees, o SELCORE, venne formato per prendersi cura dell'amministrazione delle colonie per i rifugiati dei pianeti conquistati dagli invasori. SELCORE scelse Duro come pianeta ideale e iniziò la terraformazione per ospitare i rifugiati. Le operazioni vennero sabotate da Nom Anor sotto l'identità di uno scienziato Duros, il dottor Dassid Cree'Ar. Il pianeta venne conquistato dagli Yuuzhan Vong e venne vongformato.


Gli Yuuzhan Vong fecero un patto con gli Hutt, che permise loro di passare attraverso lo spazio Hutt senza problemi. Gli Hutt vennero traditi e i loro mondi vennero attaccati ma resistettero.

,. La Brigata della Pace (Peace Brigade), una organizzazione di cittadini galattici che sosteneva le operazioni degli invasori, venne formata tramite agenti Yuuzhan Vong. L'organizzazione aiutò i Vong a catturare diversi Jedi. Su Yavin IV, gli Yuuzhan Vong della casta oppressa dei Disonorati iniziò ad ammirare gli Jedi dopo che uno di essi, Vua Rapuung, aiutò Anakin a salvare Tahiri Veila, e Anakin aiutò Vua a riguadagnare il suo onore. Come risultato si formò una eresia nella società dei Vong, diffusa soprattutto nelle classi inferiori. Con Ord Mantell rapidamente accerchiato, gli Yuuzhan Vong crearono le temibili bestie voxyn, che cacciavano individui sensibili alla Forza. Una squadra d'assalto comandata da Anakin, formata da Jedi come i gemelli Solo, Tenel Ka, e Zekk si avviò verso Myrkr e distrusse la fabbrica di riproduzione dei voxyn, a costo di molte vite. Anakin morì durante la copertura della ritirata degli altri Jedi. Su Ord Mantell, gli Yuuzhan Vong catturarono il pianeta dopo una lunga battaglia, che vide il sacrificio-suicidio del Capo di Stato Borsk Fey'lya, e vide la trasformazione completa del pianeta.


Con la conquista di Coruscant, la nuova Repubblica venne lasciata frammentata. Anche se si verificarono vittorie abbastanza importanti nel Grappolo Hapes e in altre aree, i Vong si espansero nella Galassia conquistando i mondi quasi con estrema semplicità. I pianeti non conquistati collassavano internamente. In quel periodo i Vong avevano sotto il loro controllo la maggior parte del Nucleo, l'Anello Interno, e l'area est dell'Anello Mediano ed Esterno. La Nuova Repubblica aveva il controllo della zona sud-ovest dell'Orlo Esterno, una area compresa tra Kashyyyk e Dac, il Nucleo Profondo e altre aree minori. La Repubblica iniziò a ricevere difficoltà interne, avendo una risorsa militare limitata e con la pressione di un nuovo Impero nelle vicinanze. Inoltre, gli Yuuzhan Vong attaccarono Ren Vahr uccidendo e torturando molti abitanti. L'ex Maestro Jedi A'Sharad Hett venne catturato torturato dagli invasori, e cedette al Lato Oscuro diventando Darth Krayt. Il pianeta venne in seguito riconquistato da un commando repubblicano.

Dopo la conquista, Borleias diventò luogo di una grande campagna che costò molte vite ed energie agli Yuuzhan Vong. La terraformazione di Coruscant venne sabotata da Jacen Solo. La Nuova Repubblica aveva fondato la nuova capitale su Mon Calamari, dove Cal Omas venne eletto come successore di Borsk Fey'lya nel 27 ABY. La difesa della Repubblica si preparò ad attaccare gli invasori. Nello stesso periodo Vergere distrusse il progetto Alpha Red, che avrebbe decimato i Vong e la loro tecnologia organica. L'Ammiraglio Ackbar, anche se era ormai vecchio, iniziò a dare ordini e consigli importanti riguardo alla difesa stellare e alla tattica da usare nella guerra. Nuove flotte e nuove unità vennero addestrate ed equipaggiate, tra questi furono riattivati i Super droidi da Battaglia del CSI e riutilizzati. Dopo aver studiato i loro punti deboli Ackbar mise a punto una trappola per i Vong.

Un gran numero di navi della loro flotta venne attirata sulla luna Ebaq 9, dove un terzo delle loro forze vennero completamente distrutte dalla Repubblica. Sulla luna Tsavong Lah venne ucciso da Jaina Solo e Vergere si sacrificò per eliminare il resto degli invasori. La Nuova Repubblica venne riorganizzata come Federazione Galattica delle Libere Alleanze ("Galactic Federation of Free Alliances"), conosciuta anche come Alleanza Galattica. Con l'incorporazione di un nuovo sistema federale, la nuova Alleanza si concentrò sull'obiettivo da sconfiggere per riportare la pace nella Galassia.

Dopo la vittoria, gli eroi dell'alleanza Ian Solo, Leila Organa, e la Squadra dei Soli Gemelli ("Twin Suns Squadron") andarono in cerca di alleati mentre Luke Skywalker andò in missione sul pianeta leggendario Zonama Sekot. Lo Jedi aiutò l'Imperial Remnant a sconfiggere gli invasori, guadagnando un potente alleato. Lo Yuuzhan Vong Nom Anor, sotto l'identita del profeta Yu'Shaa iniziò a sobillare la gente promuovendo l'eresia su Yuuzhan'tar (Coruscant) dopo essere sfuggito alla ira del Supremo Overlord Shimrra per aver suggerito l'attacco ad Ebaq 9.

La squadra di Luke si diresse verso lo spazio Chiss per ottenere informazioni sulle Regioni Ignote e su Zonama Sekot. La squadra di Han e Leia si diresse verso Bakura, dove sventarono una nuova invasione da parte dei Ssi-Ruuk. Luke cercò attentamente tra le biblioteche dei Chiss per trovare informazioni, scoprendo le coordinate del pianeta. Sekot riuscì a respingere i Vong mentre Luke stava atterrando.


Gli agenti dei Vong rubarono una delle navi spaziali organiche di Zonama e il Plasmatore (Shaper) Nen Yim scoprì che la tecnologia Sekotana era molto simile a quella dei Vong. Nom Anor e Nen Yim giunsero su Zonama Sekot dove scoprirono che molte delle specie della propria galassia erano presenti sul pianeta. Il piano distruttivo di Nom Anor venne sventato da Han e Leia, che riuscirono anche a salvare centinaia dei prigionieri dell'Alleanza destinati ad essere sacrificati agli dei degli Yuuzhan Vong. Una parte della flotta si preparò alla difesa di Mon Calamari, attaccato da una missione disperata degli invasori nel tentativo finale di ricapovolgere nuovamente l'andamento del conflitto. Mentre un'altra flotta molto più numerosa ingaggiò gli invasori nello spazio di Coruscant, dove decimarono la flotta e distrussero la loro tecnologia organica. Il Supremo Overlord Shimrra che venne ucciso da Luke Skywalker. Fu la più grande sconfitta degli invasori che oltre a perdere la stragrande maggioranza delle loro forze persero anche la guida. Il Signore della Guerra Nas Choka, ultimo comandante rimasto delle forze Vong, ordinò ordino la resa incondizionata alle forze dell'Alleanza, mettendosi al giudizio di Zonama Sekot. Moltissimi tra i Vong sopravvissuti alle feroci rappresaglie di tutta la galassia, alla battaglia di Coruscant e alla pesante sconfitta di Mon Calamari, preferirono suicidarsi piuttosto che accettare la resa, altri invece continuarono a combattere una guerra ormai persa e vennero eliminati con relativa facilità nel corso dei mesi successivi. Un cospicuo numero si trasferì su Zonama Sekot e si preparò a partire per le regioni ignote.


Zonama Sekot si rivelò essere il seme del mondo morto originale degli Yuuzhan Vong. Una delle condizioni poste dalla Alleanza Galattica ai Vong fu quella di aiutare a ricostruire Coruscant. L'Alleanza pose come capitale temporanea Denon, e in seguito Coruscant venne riproposta come capitale definitiva.

Dopo il termine della guerra gli Yuuzhan Vong rimasti vennero richiamati da Zonama. Il pianeta sparì assieme agli alieni nelle Regioni Ignote, in modo che i Vong potessero vivere in pace e ristabilire il proprio equilibrio con il pianeta. Le caste vennero abolite e vennero eliminati i titoli di Signore della Guerra e Overlord. Choka rimase il leader de facto. I Bothan non seppero perdonare ai Vong la morte di Fey'lya, e dichiararono l'intenzione di compiere un genocidio contro gli Yuuzhan Vong, mandando navi nelle Regioni Ignote. Per il 36 ABY, comunque, la loro intenzione era stata fermata dall'Alleanza, che aveva preso sotto custodia le navi.

Pianeti Devastati

Lo Spazio Hutt,grazie alle resistenze del Sole Nero sopravvisse e gli Yuuzhan Vong si estinsero qualche anno dopo

Inoltre su Fandom

Wiki a caso