Wikia

Javapedia

Guerra Civile Sith

Commenti0
2 376pagine in
questa wiki

La Guerra Civile Sith fu un conflitto che coinvolse ciò che rimaneva dell'Impero dei Sith. Dopo la morte di Darth Malak durante la Battaglia di Rakata Prime, diversi Signori dei Sith che seguirono Darth Revan e Darth Malak tentarono di impossessarsi del potere dichiarandosi loro stessi imperatori assoluti dei Sith. Questa avidità di potere così esplicita e dichiarata, assieme alla morte di Malak, causarono la fratturazione dell'Impero in piccoli regni in contesa costante.

Storia del conflittoModifica

Dopo l'attentato di Revan all'Accademia Sith su Korriban, e la morte di Darth Malak, il restante dei Signori dei Sith lottarono tra di loro cercando di governare i resti
Sith Academy Entrance

L'entrata dell'Accademia dei Sith, ormai abbandonata e logore.

dell'Impero. La sanguinosa guerra civile iniziò su Korriban.

Al culmine della guerra civile su Korriban, Revan portò una serie di Jedi in un'invasione del pianeta Sith, e le sue forze respinsero i Signori dei Sith dal pianeta.

Quando le forze della Repubblica arrivarono su Korriban circa un anno dopo la conclusione della Guerra Civile Jedi, trovarono il pianeta sterile e privo di vita.

Nell'anno 3.954 BBY, Darth Nihilus e Darth Sion emersero come gli eredi dell'Impero Sith. A loro seguito, gran parte dei Sith si riunirono. In seguito alla morte del Triumvirato Sith su Malachor V, alla distruzione dell 'Accademia Trayus, ed essendo stato sventato il loro piano per sterminare i Jedi e destabilizzare la Repubblica Galattica, senza guida, i Sith caddero in anarchia ancora una volta. Ciò che rimase del loro impero, fu distrutto definitivamente.

Tuttavia, i dati indicano che almeno un Signore dei Sith che porta il titolo di "Darth" sopravvisse.