Fandom

Javapedia

Guarigione di Forza

4 110pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

"Il Bacta può guarire il corpo, ma la Forza può guarire l'anima" - un guaritore Jedi


La Guarigione di Forza era un potere che permetteva di accelerare notevolmente il processo di guarigione naturale di un organismo.
Cilghal.jpg

Cilghal, un guaritore Jedi

Descrizione

Inizialmente, un utilizzatore inesperto di questo potere può sanare, con la dovuta concentrazione, solo le ferite più superficiali di una creatura ma con la giusta pratica il guaritore poteva già riparare danni tessutali più estesi e profondi fino a sanare anche eventuali fratture presenti nello scheletro della vittima. Riuscire a padroneggiare completamente questa tecnica permetteva al Jedi anche di spingersi a guarire i danni più interni che colpivano gli organi vitali (come cuore, polmoni ecc). Naturalmente anche questo potere aveva un limite: nella storia galattica non si riscontrava nessun utilizzatore capace di rigenerare la materia perduta.

Tutti i Jedi conoscevano i rudimenti di questa tecnica, anche membri illustri come Ki-Adi-Mundi (che la usò per riparare l'osso del collo del compagno aggredito dai sicari di Jabba the Hutt) e Obi-Wan Kenobi (che la usò in forma lieve su Luke Skywalker dopo l'aggressione dei Tusken.

Varianti

  • Curare malattie: questa variante della Guarigione permetteva di curare le malattie che affliggono gli esseri viventi. La potenza e la concentrazione richieste all'utilizzatore erano enormi, ma in genere il trattamento debellava il morbo in non più di un'ora; tuttavia il tempo di esecuzione dipendeva sia dall'abilità dell'utilizzatore, sia dalla gravità della malattia stessa. Per questo motivo sono stati registrati nella storia trattamenti lunghi anche 20 ore! Il potere era limitato, e poteva eliminare solo gli effetti presenti e futuri delle malattie ma non i danni compiuti in passato. Cilghal era noto per usare questo potere.
  • Curare avvelenamenti: era una variante della Guarigione che permetteva di rimuovere i veleni che affliggono un essere vivente. Anche in questo caso la concentrazione e l'abilità richieste erano elevate e la durata del trattamento dipendeva anche dalla tossicità e dalla velocità di diffusione del veleno da eliminare. Il potere aveva un limite e poteva sanare solo gli effetti presenti e futuri dei veleni; i danni compiuti da queste sostanze non potevano essere curate.

Guarire con il Lato Oscuro

Gli utilizzatori del Lato Oscuro della Forza non potevano avvalersi della tecnica di guarigione, ma nel corso dei secoli seppero rimpiazzarla con una tecnica perversa e terribile: il Drenaggio di Forza. Allo stesso modo di un parassita, il drenaggio permetteva di rinvigorire l'utilizzatore alimentandosi con le forze e le energie degli altri. Quando Darth Bane venne avvelenato dai suoi pari della Fratellanza Oscura, fece ricorso a questo potere per tenersi in vita abbastanza a lungo da raggiungere Caleb, un vero guaritore della Forza. La sua sopravvivenza venne compiuta a discapito di una famiglia di contadini che vennero tutti uccisi, inclusi i bambini.

Darth Fener sperimentò una propria tecnica di guarigione, sfruttando la rabbia e la frustrazione che provava per la sua vita di sofferenza, per alimentare il suo potere e permettere ai suoi polmoni di funzionare senza l'aiuto della sua camera iperbarica, o della sua armatura. Anche lui scoprì che il lato oscuro offriva soltanto una perversione della vera guarigione: gli alveoli polmonari rimanevano danneggiati, senza guarire definitivamente, ma funzionali finché il signore dei Sith manteneva la sua rabbia ad un livello d'intensità elevatissima. Naturalmente, gioia e felicità indebolivano l'efficacia della guarigione, rompendo la concentrazione del sith.

Questo potere aveva una durata molto breve, ma Fener stava lentamente migliorando e ampliando la tecnica, estendendo la sua durata da appena pochi secondi ad alcuni minuti.; senza dubbio con molta pratica e una forza di volontà enorme, sarebbe sicuramente riuscito a diventare padrone di questo potere fino a non essere più costretto ad usare il suo supporto vitale nell'armatura.

Forse, il più grande sith esperto nell'uso del lato oscuro per scopi curativi era Darth Sion, il signore del dolore. Egli aveva imparato a sfruttare il proprio dolore, la sua sofferenza, per alimentare il suo potere e sanare qulaunque tipo di ferita (anche letale) in modo quasi istantaneo. Dopo innumerevoli scontri, il suo corpo venne ridotto a brandelli e l'unica cosa che lo teneva insieme era la sua forza di volontà e il suo potere alimentato dal costante stato di agonia. Era un circolo vizioso: più veniva ferito, più provava dolore. Più provava dolore, più potere accumulava. Più potere accumulava, più perfezionava la sua tecnica. Sion morì solo quando l'Esule Jedi seminò dei dubbi nella mente del sith, convincendolo che la sua "vita", così com'era ridotta, non valeva la pena di essere vissuta.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso