Fandom

Javapedia

Gilad Pellaeon

4 105pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Wiki.png Questo articolo è per ora soltanto una bozza.

Questo articolo richiede una revisione. Ampliandolo, aiuterai a migliorare Jawapedia.

Gilad Pellaeon

GiladPellaeon.jpg

Pianeta di origine:

Corellia, residente su Coruscant

Data di nascita:

51 BBY, Corellia

Data di morte:

41 ABY, Bloodfin sopra Fondor

Razza:

Umano

Sesso:

Maschio

Altezza:

1,7 m

Capelli:

Biondi

Occhi:

Marroni

Epoca:

Affiliazione:

Gilad Pellaeon fu uno dei più grandi ufficiali navali e strateghi militari che la Galassia abbia conosciuto. Nel corso della sua lunga vita (egli sopravvisse infatti per ben 92 anni), spese 77 anni al servizio della marina militare del governo che serviva. Pragmatico e realista, fu anche il restauratore delle Forze Armate Imperiali e dei Resti dell'Impero, che governò in prima persona per circa vent'anni.

Inizi di Carriera

Pellaeon nacque su Corellia , ma la sua famiglia si trasferì su Coruscant dopo alcuni anni. Pur non apprezzando affatto la capitale galattica, di cui non poteva soffrire il caos della Città Galattica, Gilad ebbe comunque così modo di intraprendere il suo grande sogno: diventare un ufficiale navale.

Giladpellaeon.jpg

Gilad Pellaeon Ufficiale Repubblicano

All'età di 15 anni inizio l'Accademia. Una volta uscito dall'Accademia, Pellaeon divenne Guardiamarina delle Forze Giudiziarie. Il giovane Guardiamarina dimostrò i suoi acuti riflessi e la sua capacità di prendere rapide decisioni tattiche; ciò impressionò notevolmente i suoi superiori, che lo premiarono con varie e continue promozioni.

Ufficiale Repubblicano

Quando scoppiarono le Guerre dei Cloni, Pellaeon era divenuto un Capitano. Egli servì fedelmente la Repubblica per tutto il corso del conflitto, spostandosi in varie zone del fronte a bordo della sua nave, il Leveler. Durante la Battaglia di Merson, dove le forze repubblicane erano condotte dal Generale Ronhar Kim. La battaglia era stata pianificata da Darth Sidious (il misterioso Signore Oscuro) per rimuovere il troppo fastidioso Kim, ad un passo dallo scoprire la vera identità di Sidious — ovvero quella del Cancelliere Supremo Palpatine. Pellaeon arrivò su Merson con una stima del numero delle forze nemiche fornitagli dai servizi segreti; quando si trovò sul posto, constatò con orrore che il numero reale eccedeva enormemente quello previsto. Ben presto, fu costretto ad ammettere la sconfitta e a ordinare la ritirata, giucando più vantaggioso proteggere la sua nave e i suoi soldati piuttosto che cercare di salvare i cloni sul pianeta e morire nel tentativo. Kim approvò il piano, dando a Pellaeon il suo via libera. Mentre il Leveler saltava nell'iperspazio, Kim,e i cloni venivano sterminati.

Verso la fine della guerra, partecipò con ruolo marginale alla Battaglia di Saleucami.

Ufficiale Imperiale

Terminate le Guerre dei Cloni, Palpatine proclamò la nascita dell'Impero Galattico; tutte le istituzioni repubblicane vennero trasformate in istituzioni adatte al nuovo regime.Poco dopo, venne varato uno dei primi Star Destroyer di classe Imperial, e Pellaeon vi fu trasferito a bordo. Nel giro di pochissimo tempo, divenne l'ufficiale esecutivo dell'incrociatore.

Rimase per 20 anni a bordo del suo Star Destroyer. Pellaeon sviluppò il proprio metodo di comando nei confronti dei suoi sottoposti. Egi fu sempre in contrasto con Darth Vader, sempre ovviamente di nascosto, di cui Pellaeon aborriva i metodi barbari e crudeli nei confronti degli ufficiali.

Nell'1 ABY, Pellaeon venne brevemente assegnato al presidio di Corellia. Ciò rappresentò un'apprezzata distrazione per Pellaeon, qui, e venne assegnato ad alcune procedure amministrative. Prima incaricò un agente imperiale di portare un datadisc contenente ordini da Darth Vader al Tenente Errad Brytok, quindi gli assegnò il compito di arrestare il venditore d'informazioni Helfin Hundi e di assassinare Xoron Gulfel, per colpire la rete di spionaggio antimperiale.

Battaglia di Endor

Pellaeon era presente alla Battaglia di Endor che avrebbe segnato la fine dell'Impero. Egli era infatti il secondo in comando dell'intera flotta presente, incaricato di prenderne il controllo qualora l'Ammiraglio Piett non fosse stato in grado di adempiere alle sue funzioni di comandante in capo. La Chimaera stessa sarebbe divenuta la nave ammiraglia se l'Executor fosse stata distrutta.
PellaeonEndor.jpg

Pellaeon durante la Battaglia di Endor

Seppur stupito e scosso dalla sconfitta, capendo che la battaglia era persa, ordinò la ritirata generale ad Annaj, la capitale di settore più vicina. Una volta qui, alcuni ufficiali misero in discussione la sua autorità e si scissero, divenendo i primi signori della guerra; la maggior parte della flotta, però, continuò a seguire il comando di Pellaeon, il quale riuscì a riportarla a Coruscant.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso