FANDOM


Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Eras-legends30px-Era-vre

FortrisGall infobox
Fortris Gall
Descrizione fisica
Specie

Mirialano

Sesso

Maschio

Colore capelli

Biondi

Colore occhi

Blu

Info cronologiche e politiche
Era/e

Era della Vecchia Repubblica

Affiliazione/i

Ordine Jedi

Maestri

Orgus Din

"Una sfida che non puoi vincere. La tua spada laser non può nulla contro il potere del Lato Oscuro."
"È per questo che ne ho sempre due."
―Sith sconosciuto e Fortris[src]

Fortris Gall era un Cavaliere Jedi Mirialano maschio ai tempi della Grande Guerra Galattica. Apparentemente sembrava praticasse lo stile Jar'kai, utilizzando due spade laser quando la situazione lo richiedeva.

Biografia

"Ora me ne andrò... con la Squadra di Demolizione 419"
―Gall dopo aver sconfitto la guardia Sith[src]
FortrisGallInAction-TORNGO

Frotriss combatte contro i droidi da battaglia sith su Balmorra

Dopo la firma del trattato di Coruscant Gall si presentò alla Base Repubblicana 11A su Balmorra con parecchi altri Jedi, discutendo dell'ordine di ritirare le truppe dopo la firma del trattato. Gall aveva in mente un piano, una missione di soccorso per liberare la Demolitions squad 419 dalla prigionia dell'Impero Sith. Tuttavia venne scoraggiato dal compiere il recupero dal Generale Buryn, Gall lasciò la stanza sostenendo che sarebbe uscito per guardare le stelle.

Così Gall partì per i Laboratori Militari Troida dove la squadra 419 era tenuta prigioniera. Mentre tentava di accedere al laboratorio si ritrovò a confrontarsi con un sith ingaggiandolo a duello. Il sith si vantava che la spada laser di Gall non potesse eguagliare il potere del lato oscuro, a quel punto Gall prese dalla sua cinta una seconda spada laser per poi successivamente decapitare il guerriero sith.

Gall e i prigionieri repubblicani ormai liberi lanciarono un attacco all'avamposto Imperiale XT-23, spazzando via qualunque resistenza compreso un contingente di droidi sith da guerra. Venne raggiunto dal Maestro Jedi Orgus Din che lo ammonì, chiedendogli di porre fine al conflitto su Balmorra. Gall rispose rimarcando il fatto che il Trattato redatto dai Sith era un trucco. Din rispose che per i Jedi è un dovere ristabilire la pace nella Galassia.

L'anziano ribadì che la presenza di Gall su Balmorra potesse solo peggiorare le tensioni con i Sith. Venne informato dei recenti avvenimenti su Dantooine, dove delle truppe Repubblicane si erano rifiutate di ritirarsi con il loro comandante e continuavano a scontrarsi con le forze Sith violando così il trattato. Din ordina a Gall di aiutare Satele Shan e Harron Tavus a soffocare l'ammutinamento.

FortrisGallConspirator-US

Fortriss rivela la sua implicazione nel bombardamento al senato

Gall arrivò prima di Tavus e Shan e decise di aiutare la rivolta e continuare la battaglia contro i Sith. Più tardi chiamò Tavus alle rovine dell'Enclave Jedi dove gli rivelò di far parte del complotto responsabile del bombardamento sul palazzo del Senato su Coruscant. Più tardi il «defunto» Maestro Dar'Nala riemerse dalle rovine dell'Enclave per rivelare la sua partecipazione al complotto del bombardamento. Il Maestro Dar'Nala stava tentando di dare la colpa al Signore dei Sith Darth Baras così da sabotare il trattato. Gall e Dar'Nala persuasero Tavus ad unirsi alla loro causa mentre Lord Baras era in viaggio per Dantooine.

Viaggiando verso la Grotta di Cristallo, il gruppo attaccò Darth Baras e Angral. Molto presto arrivò  Satele che si unì al gruppo in aiuto nel combattimento. In seguito, nel tentativo di portare Satele al lato oscuro, Baras rivelò che c'era Dar'Nala dietro tutti i violenti attentati per far saltare la pace convenuta con il trattato.  Satele si rifiutò, ma allo stesso tempo si rifiutò anche di aiutare Dar'Nala e convinse Tavus a fare lo stesso. Dar'Nala furiosa tentò di uccidere Tavus (che Satele amava) per punire la sua vecchia allieva.

Questa mossa portò Gall in contrasto con lei. Gall comprese che Dar'Nala era andata troppo oltre e difese Tavus. Dar'Nala ferì il Cavaliere Jedi e ordinò a Dalborra di finirlo. Il wookie rispose uccidendo il maestro corrotto. Con la morte di Dar'Nala, Satele guidò Gall e Tavus fuori dalla grotta. Quando raccontarono tutto a Din, Gall consapevole del suo errore, affermò che non ci sarebbero stati più attentati per distruggere il Trattato.

Personalità e caratteristiche

Gall era talmente legato alle sue truppe che si rifiutò di ritirarsi e lasciare la Truppa 419 nelle mani dell'Impero. Era talmente cocciuto che si rifiutò di seguire gli ordini a cui non credeva. Su Balmorra si rifiutò di ritirarsi e con il comandante su Dantooine fece lo stesso quando quest'ultimo ordinò alle truppe il disingaggio.

Tuttavia non seguiva tutti i principi dei Jedi, dimostrandolo prendendo parte al bombardamento del palazzo del Senato per assassinare delle spie dei Sith. Nonostante ciò fermò Dar'Nala dall'uccidere Tavus, dimostrando di avere il senso di dove fosse il limite.

Comparse

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale