Fandom

Javapedia

Forma IV: Ataru

4 105pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

La Forma IV: Ataru, conosciuta anche come la Via dell'Hawk-Bat, o La Forma dell'Aggressione, e' la quarta delle sette forme di combattimento con spada laser. La storia dell'Ataru si distende attraverso l'era della Vecchia Repubblica almeno fino alle Guerre Mandaloriane, dove veniva utilizzata comunemente dagli Jedi dell'epoca. L'Ataru continuo' ad essere una forma comune anche tra gli Jedi delle piu' recenti fasi della Repubblica.

Uno stile aggressivo, la Forma IV e' rapida ed efficace contro avversari singoli, ma non altrettanto in combattimenti prolungati ed in spazi ristretti. L'Ataru e' caratterizzato da acrobazie assistite dalla Forza sia per attaccare che per difendere e da colpi veloci e potenti. Alcuni celebri usufruitori di questa forma di combattimento sono Yoda e Qui-Gon Jinn.

Descrizione

L'Ataru e' una forma di combattimento aggressiva che fa affidamento su una combinazione di potenza, forza e velocita'. Gli usufruitori di Ataru sono sempre sull'offensiva, attaccando con ampi, rapidi e potenti fendenti. I professionisti della Forma IV ricorrono costantemente alla Forza come aiuto nei loro movimenti ed attacchi. Permettendo alla Forza di scorrere attraverso il loro corpo, essi possono superare le loro limitazioni fisiche (inclusa l'eta' avanzata, come nel caso del Maestro Yoda) ed effettuare sorprendenti acrobazie, come salti mortali e capriole, non solo per attaccare ma anche per sfuggire agli attacchi degli avversari. Gli Jedi che utilizzano l'Ataru devono incorporare tutti i poteri della Forza che riguardano il superamento della normale capacita' di movimento, velocita' e agilita' per poter avere successo. Corsa, salti e rotazioni vengono messi in rilievo nell'insegnamento degli elaborati movimenti cinetici di questa forma.

Coloro che utilizzano la Forma IV possono muoversi a grandi velocita' e sferrare forti colpi saltando ed attaccando in aria, con potenti e rapidi attacchi eseguiti praticamente da ogni angolazione, sia da terra che dall'aria. Un maestro di Ataru puo' apparire difficilmente percettibile agli avversari, muovendosi rapidamente e  attaccando da ogni direzione: frontalmente, dai lati, da sopra o da dietro. La Forza non solo consente di effettuare acrobazie altrimenti impossibili, ma guida anche le azioni ed i movimenti in combattimento.

La posizione iniziale dell'Ataru consiste in un'equilibrata guardia a due mani: la spada laser viene tenuta verticalmente con entrambe le mani ad uno dei due fianchi del corpo.

Applicazioni dell'Ataru

L'Ataru si dimostrò una forma di combattimento efficace quando utilizzata adeguatamente e fu comune tra gli Jedi durante le Guerre Mandaloriane. E' molto efficace in combattimento ravvicinato, in particolare contro un singolo avversario. Essendo uno stile cosi' aggressivo, l'Ataru non funziona molto bene contro piu' avversari e risulta inefficace contro il fuoco blaster, in particolare se proveniente da piu' avversari. Nonostante queste debolezze, Obi-Wan Kenobi e Qui-Gon Jinn furono in grado di impiegare questa forma con grande successo durante la Battaglia di Naboo contro numerosi droidi da battaglia B-1. Probabilmente questa forma non e' molto efficace anche in caso di combattimenti prolungati, in quanto la sua natura puo' gravare pesantemente sul corpo. L'affaticamento puo' essere stato uno dei fattori che contribuirono alla sconfitta di Qui-Gon Jinn per mano di Darth Maul. Un altro fattore decisivo fu la necessita' di spazio aperto per le acrobazie cinetiche dell'Ataru: privo di ampio spazio per muoversi nel reattore centrale del Palazzo di Theed, Qui-Gon fu privato dell'elemento chiave della sua difesa e pote' solo tentare di bloccare l'incessante raffica di colpi del Juyo di Maul. Questo evento influenzo' Kenobi: dopo la morte del suo maestro egli cambio' la sua forma preferita passando al Soresu, la piu' difensiva di tutte le forme.

Attraverso la Forza, Yoda padroneggio' la Forma IV al suo massimo livello. Egli la utilizzo' in quasi tutte le sue battaglie e la sua maestria in questo stile lo rese virtualmente inarrestabile per la maggior parte degli avversari, inclusi i droidi da battaglia Separatisti, nonostante la sua taglia ridotta e l'eta' avanzata. Ad un'attenta analisi, i suoi straordinari movimenti nel duello contro il Conte Dooku su Geonosis si dimostrano essere i componenti standard della Forma IV eseguiti ad alta velocita'. I suoi movimenti fluivano da uno all'altro in un'armonica transizione caratteristica della Forma IV. Inoltre, tre tipi di rotazione, chiamati su ma, si presentano in modo rilevante nel suo stile: jung su ma (rotazione su se stesso), ton su ma (salto mortale) e en su ma (ruota). Questi tre movimenti rappresentano i tre possibili assi di rotazione nello spazio tridimensionale. Insieme ai salti potenziati dalla Forza, i movimenti su ma componevano gran parte del suo stile, rendendo il Gran Maestro un'esemplare maestro della Forma IV. E' risaputo che prima delle Guerre dei Cloni Yoda diede dimostrazioni della forma in uso, alcune delle quali furono registrate in databook nel Tempio Jedi. Yoda utilizzo' l'Ataru anche contro i clone trooper su Kashyyyk e Coruscant. Nonostante la debolezza di questo stile contro il fuoco blaster, la maestria di Yoda era tale da renderlo in grado di sconfiggere i cloni.

Dooku dichiaro' che egli comprendeva "ogni debolezza della forma Ataru, con le sue ridicole acrobazie". Il Makashi di Dooku potrebbe infatti contrastare efficacemente l'Ataru, sferrando una serie di affondi verso le gambe, per indurre il nemico ad effettuare un salto mortale sopra l'avversario, permettendo così a Dooku di colpirlo alla schiena, scoperta dalle reni alle spalle, con il suo attacco Makashi. Il Conte provò ad applicare questa tattica contro Obi-Wan Kenobi a bordo della Mano Invisibile, ma essa non funzionò come previsto, poichè Kenobi aveva abbandonato la Forma IV in favore della Forma III: il Soresu, usato da Kenobi, non prevedeva infatti l'uso dei salti mortali come tecnica di elusione, ed egli semplicemente blocco' i colpi di Dooku con i rapidi movimenti della propria spada.

Professionisti

Oltre a Yoda e Qui-Gon Jinn, altri illustri professionisti di Ataru furono Zez-Kai Ell, Vrook Lamar, Kavar, Cin Drallig, Quinlan Vos, la sua ex Padawan Aayla Secura, ed il Jedi Oscuro Alema Rar. Anche Obi-Wan Kenobi fu inizialmente un usufruitore di Ataru, ma lo abbandonò in favore del Soresu al termine del proprio apprendistato, in seguito alla morte del suo Maestro Qui-Gon Jinn su Naboo. Anche il Generale Grievous ed i suoi IG-100 MagnaGuard impararono l'Ataru dal Conte Dooku.

Quando era un Padawan, Anakin Skywalker studio' per breve tempo l'Ataru, poiche' esso era adatto alla sua personalita' audace ed aggressiva; egli utilizzera' quegli stessi tratti successivamente per diventare un abile professionista della Forma V. Quando Anakin applico' delle tattiche Jar'Kai contro il Conte Dooku su Geonosis, la sua scherma era effettivamente basata sui movimenti dell'Ataru. Poiche' ne' il Jar'Kai ne' l'Ataru erano gli stili piu' efficaci di Skywalker, Dooku sfondo' facilmente con il sun djem, forzando il giovane Padawan a tornare alla sua Forma V.

In generale, nei tardi anni della Vecchia Repubblica, i Padawan spendevano un anno o due nello studio di ogni Forma dalla II alla V, incluso l'Ataru.

Durante le Guerre dei Cloni, sia Obi-Wan Kenobi che Anakin Skywalker, spesso applicarono alcuni dei movimenti acrobatici dell'Ataru, nonostante la loro maestria e predilezione per il Soresu e il Djem So rispettivamente. Durante il suo duello con Dooku sulla Mano Invisibile, Obi-Wan Kenobi inizio' utilizzando posizioni e tecniche dell'Ataru per ingannare il Sith. Dopo la sua trasformazione e la sua sconfitta su Mustafar, Darth Fener incluse degli elementi della Forma IV nella sua personale variazione della Forma V.

Il Nuovo Ordine Jedi apprende su questa forma, cosi' come sulle altre, dalla conoscenza estrapolata da holocron e registrazioni, in particolare dal Grande Holocron nel quale era inclusa una registrazione di Cin Drallig che spiega le forme di combattimento con spada laser. Alema Rar, tra gli altri, venne addestrata nell'uso della quarta forma di combattimento con spada laser.

Dietro le quinte

In Star Wars Episodio III: La vendetta dei Sith (romanzo), Labyrinth of Evil e Dark Lord: The Rise of Darth Vader, Ataru e' scorrettamente riportato come Ataro. In Revenge of the Sith: The Visual Dictionary si afferma scorrettamente che Obi-Wan e' "un maestro nello stile Jedi di spada laser noto come Ataru, in cui viene dato maggior valore al deflettere rispetto all'aggressione". Sebbene Obi-Wan conoscesse effettivamente l'Ataru, questa affermazione contraddice totalmente la filosofia "canonica" dell'Ataru, essendo la Forma IV poco adatta per deflettere i colpi di blaster, ed una delle piu' aggressive tra le sette forme.

Il nome Ataru potrebbe derivare dalla forma infinita del verbo giapponese "Ataru", il quale ha diversi significati, incluso ma non limitato ad "avere successo; affrontare; intraprendere; trattare; essere colpito". In particolare la seconda definizione, "affrontare", si presterebbe nel rispecchiare le caratteristiche della forma.

L'Ataru, insieme alle altre sei forme classiche, e' stato creato da David West Reynolds in Fightsaber: Jedi Lightsaber Combat dopo la pubblicazione dell' Episodio II. Reynolds fu aiutato in questo lavoro dallo schermidore Jack "Stelen" Bobo.

Sebbene si ritenga che Darth Sidious fosse un usufruitore della Forma IV, nessuna fonte lo conferma. In seguito ad alcuni commenti di Nick Gillard sul fatto che Sidious fosse stato visto utilizzare abilmente diverse forme, e' possibile presumere che egli padroneggiasse la maggior parte di esse.

L'Ataru, cosi' come altre forme di combattimento con spada laser, appare in Star Wars: Galaxies come parte di movimenti e tecniche utilizzabili dai personaggi Jedi. Questo non e' assolutamente chiarificato come canonico.

E' possibile che l'Esule Jedi sia stata addestrata nell'uso della Forma IV dopo il suo ritorno dall'esilio. Tuttavia e' anche possibile che ella fosse un Console Jedi e che quindi imparo' invece le forme della Forza.

Sulla base del Databank ufficiale, un altro probabile praticante di Soresu e' Sora Bulq.

Si pensa che lo stile veloce praticato dal Nuovo Ordine Jedi abbia delle connessioni con la forma IV.

Apparizioni

Inoltre su Fandom

Wiki a caso