Fandom

Javapedia

Falleen (pianeta)

4 105pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Icona-consultabile.png Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Il soggetto di questo articolo fa parte del brand "Legends".

Falleen.jpg
Falleen
Astrografia
Regione

Orlo Mediano

Settore

Settore Doldur

Sistema

Sistema Falleen

Soli

1

Coordinate

P-15

Periodo di rotazione

23 ore standard

Periodo di rivoluzione

372.7 giorni locali

Informazioni fisiche
Classe

Terrestre

Diametro

7023 km

Atmosfera

Tipo I (respirabile)

Clima

Umido

Gravità

0.57 standard

Terreno principale
  • Foreste tropicali
  • Montagne ghiacciate
  • Pianure
Specchi d'acqua

4%

Politica
Specie native

Falleen

Linguaggio/i

Falleen (lingua)

Popolazione

520 milioni

Città maggiori
Affiliazioni

Falleen era un pianeta dell'Orlo Mediano, mondo natale della specie dei Falleen. Aveva giungle, vaste pianure e montagne ghiacciate. Era inoltre la casa del principe Xizor, leader del Sole Nero, la più potente organizzazione criminale della Galassia.

Storia

Falleen durante le Guerre dei Cloni.png

Falleen durante le Guerre dei Cloni

Falleen si unì alla Repubblica Galattica intorno al 3996 BBY. Negli anni successivi alla Battaglia di Naboo, Falleen sperimentò un boom nella costruzione di fabbriche e impianti di produzione, in quanto le aziende lo trovavano meno costoso che mantenere tali strutture su pianeti più remoti. Durante le Guerre dei Cloni il pianeta era rappresentato nel Senato Galattico da Zurros che simpatizzava per i Separatisti e fece il doppio gioco per il Conte Dooku fino a far aderire pienamente Falleen nella CSI, anche se ci volle un'invasione di terra e la coercizione del Re di Falleen per rendere la cosa ufficiale.

Con l'avvento dell'Impero Galattico e del Nuovo Ordine, Falleen tornò nelle mani di Palpatine che vi fece costruire un centro di ricerche per lo sviluppo di armi batteriologiche. Nel 7 BBY un virus riuscì a fuoriuscire dai laboratori e contaminò alcuni quartieri di una città del pianeta. Pur di bloccarlo, lo Star Destroyer Devastator di Darth Vader aprì il fuoco sul centro abitato uccidendo 200.000 persone e sterminando la Casata Sizhran che governava Falleen. Nonostante l'accaduto, la ricerca biologica e chimica per scopi militari continuò sul pianeta in altri luoghi.

Decenni più tardi, Falleen, che preferì non allinearsi con la Nuova Repubblica (probabilmente a causa del periodo vissuto sotto l'Impero, tra cui il bombardamento di cui sopra), cadde sotto i Vong, poco dopo la distruzione dei cantieri navali di Fondor e della Stazione Hosk. Dopo la fine della guerra il pianeta rimase non allineato ed indipendente.

Nel 138 ABY l'Unico Sith inviò il Darklight, uno Star Destroyer di classe Imperious, per bombardare il pianeta (avendo la popolazione rifiutato di lasciarsi conquistare) fino alla completa sottomissione. Tuttavia il piano fu sventato dall'equipaggio della Mynock e dalla Squadriglia Rogue, che distrussero lo Star Destroyer.

Comparse

Inoltre su Fandom

Wiki a caso