FANDOM


Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Eras-legends30px-Era-rib

Endeavor
Info produzione
Classe

Astronave coloniale

Specifiche tecniche
Passeggeri

100 persone

Uso
Ruolo/i

Astronave coloniale

Era/e

Era della Ribellione

Presente in battaglie/eventi

Battaglia del Sistema Sixela

Affiliazione

L'Endeavor era un'astronave coloniale di proprietà degli Arkaniani. Nell'1 ABY trasportava 100 persone verso un nuovo pianeta, ma venne catturata e dirottata dal comandante imperiale Rezi Soresh il quale era fuggito dell'Impero e si era stabilito un avamposto nei Territori dell'Orlo Esterno. Soresh inviò gli ostaggi al suo avamposto su una luna desolata da usare come esca in una trappola per il pilota dell'Alleanza per la Restaurazione della Repubblica Luke Skywalker minacciando la vita dei coloni.

Quando Skywalker arrivò, Soresh utilizzò un impostore per riceverlo. L'impostore morì per un colpo di blaster sparato da Han Solo, l'amico di Luke. Quest'ultimo e i suoi compagni fecero il giro del complesso per liberare gli ostaggi, ma una serie di mine esplosero provocando il caos. Un colono apparentemente ferito afferrò Luke e lo stordì con una picca ad energia: in realtà era il rinnegato imperiale Rezi Soresh. Questi catturò gli altri ribelli e li tenne rinchiusi nell'avamposto mentre tentava di fare il lavaggio del cervello a Luke. Inoltre pianificò di attirare la flotta ribelle e quella imperiale, quest'ultima guidata da Darth Vader, e distruggere gli ultimi ostacoli al suo potere. Usando le sue risorse Soresh, come tocco finale del suo piano, acquistò addirittura dei letali siluri a risonanza per distruggere il sistema stellare e i suoi nemici in un colpo solo.

Quando le flotte arrivarono e si scontrarono Luke tradì Soresh e sue guardie del corpo drogate. Soresh fuggì, ma non prima di lanciare i siluri a risonanza contro il sole del sistema. Mentre la stella iniziò a collassare le flotte si ritirarono, permettendo a Luke e ai suoi amici di salvare gli ostaggi sopravvissuti. Questi ultimi fuggirono sulla propria nave prima che l'onda della supernova potesse colpirli.

Curiosità

Il nome e l'origine della nave furono stabiliti da Alex Wheeler nel libro del 2010 Rebel Force: Uprising. Durante la narrazione i coloni non erano specificamente identificati come Arkaniani, ma solo come "uomini" e "donne". La nave viene menzionata anche nel libro di riferimento The Essential Reader's Companion, uscito nel 2012.

Comparse

Fonti

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.