FANDOM


Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Eras-canon

Prima

Schermaglia a bordo della Eravana

Dopo

Battaglia su Takodana

Distruzione del Sistema Hosnian
Distruzione Hosnian
Conflitto

Conflitto tra la Resistenza e il Primo Ordine

Data

34 anni dopo la Battaglia di Endor

Luogo

Sistema Hosnian

Esiti

Distruzione del Sistema Hosnian da parte del Primo Ordine per mezzo della super-arma della Base Starkiller

Forze


Trent'anni dopo la Battaglia di Endor, durante il conflitto con la Resistenza, il Primo Ordine distrusse il Sistema Hosnian e, con esso, Hosnian Prime, la capitale della Nuova Repubblica. La distruzione avvenne grazie alla super-arma della Base Starkiller, un'arma capace di distruggere interi sistemi. Tale distruzione portò la scomparse dell'intero Senato della Nuova Repubblica e della maggior parte della flotta repubblicana. L'attacco fu visibile in molti punti della galassia, compreso il pianeta Takodana.

Nonostante il terribile evento la Resistenza, guidata dal generale Leia Organa, continuò a combattere il Primo Ordine e poco dopo riuscì a distruggere la super-arma, evitando così la distruzione di altri sistemi stellari. Nonostante ciò, sia la Repubblica che la Resistenza rimasero in una posizione di precarietà a causa delle pesanti perdite.

Preludio

Arma della Base Starkiller

La super-arma della Base Starkiller

Alla fine della Guerra Civile Galattica, l'Impero Galattico era stato sconfitto dalla Nuova Repubblica, il governo formatosi dall'Alleanza per la Restaurazione della Repubblica dopo la morte dell'Imperatore durante la Battaglia di Endor. L'Impero firmò ufficialmente un trattato, la Concordanza Galattica, con la Repubblica, in cui i resti imperiali venivano confinati nei loro territori nei Mondi del Nucleo e nell'Orlo Interno. Ciò che restava della Flotta Imperiale, tuttavia, si ritirò nelle Regioni Ignote dove venne creato il Primo Ordine, una giunta militare che aveva l'obbiettivo di distruggere la Nuova Repubblica. Come parte del loro piano, il Primo Ordine costruì una flotta di nascosto e anche una nuova super-arma chiamata Base Starkiller, un'arma in grado di distruggere interi sistemi stellari. La costruzione dell'arma Starkiller fu il perfezionamento delle due Morti Nere costruite dall'Impero decenni prima.

Durante il conflitto tra il Primo Ordine e la Resistenza, Snoke, il Leader Supremo del Primo Ordine, considerava Luke Skywalker una minaccia importante per i disegni del Primo Ordine. Snoke credeva che se Skywalker, l'ultimo dei Jedi, fosse tornato dall'esilio, in cui si era ritirato a causa della distruzione del suo Ordine Jedi, avrebbe aiutato la Resistenza. Kylo Ren, l'apprendista di Snoke, tentò di trovare l'ultimo pezzo di una mappa che avevano bisogno per localizzare Skywalker, ma i suoi sforzi in un primo momento non ebbero successo. Il Generale Armitage Hux, comandante della Starkiller, ebbe l'idea di usare l'arma per distruggere la Repubblica e di eliminare il governo repubblicano, considerato illegittimo e mal equipaggiato per guidare la galassia. Hux sostenne che senza che la Repubblica, la Resistenza non sarebbe più una minaccia. Snoke, trovandosi d'accordo, diede il suo consenso per l'utilizzo dell'arma.

La distruzione del Sistema Hosnian

Su ordine di Snoke, Hux preparò la Starkiller in modo tale da colpire il Sistema Hosnian, un sistema stellare situato nei Mondi del Nucleo, divenuta la capitale della Nuova Repubblica. Quando l'arma fu pronta, Hux riunì le legioni di assaltatori sotto il suo comando per mostrare a loro la potenza distruttiva dell'arma. Hux promise che quel giorno sarebbe stata la fine della Nuova Repubblica e, idi conseguenza, della Resistenza. Hux poi ordinò di far fuoco e l'arma sparò enormi fasci di energia che attraversarono la galassia verso il Sistema Hosnian. Quando arrivarono al sistema, colpirono tutti i corpi celesti del sistema, tra cui Hosnian Prime. Con la distruzione di Hosnian Prime, il pianeta capitale della Repubblica, vennero anche disintegrate il Senato Galattico e gran parte della Flotta Stellare della Nuova Repubblica. Tra le vittime di Hosnian Prime vi erano inclusi il Cancelliere Lanever Villecham e Korr Sella, un inviato della Resistenza col compito di mettere in guardia il Senato circa la minaccia del Primo Ordine, un avvertimento che arrivò troppo tardi.

Hosnian Prime

Hosnian Prime, il pianeta capitale della Nuova Repubblica, distrutto insieme all'intero sistema

La distruzione del sistema Hosnian era visibile da tutta la galassia. I famosi contrabbandieri Han Solo e Chewbacca, insieme a Finn, furono testimoni della distruzione del sistema da Takodana, nell'Orlo Interno, generando confusioni tra i suoi abitanti. Finn affermò che l'autore di tale attacco era stato il Primo Ordine con la Starkiller.

Conseguenze

Dopo la distruzione del Sistema Hosnian, la Resistenza ideò un piano per distruggere la Starkiller prima che potesse distruggere D'Qar, il mondo su cui si era stabilita la Resistenza. Finn, Solo, Chewbacca furono inviati a disattivare gli scudi dell'arma, mentre il comandante Poe Dameron avrebbe guidato un attacco con gli X-Wing contro l'oscillatore termico della base, che conteneva l'energia che veniva assorbita dalle stelle e utilizzata per creare i fasci di energia distruttivi. Le forze della Resistenza furono in grado di distruggere correttamente l'arma, ma a costo numerosissime perdite, tra cui Han Solo e numerosi piloti.

Dietro le quinte

La distruzione del Sistema Hosnian compare nel film Star Wars Episodio VII: Il risveglio della Forza.

Comparse

Comparse non-canoniche

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale