Fandom

Javapedia

Corellia

4 110pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Clicca qui per la versione canonica dell'articolo.   In quest'articolo è presente la versione Legends del soggetto.  
Avviso-stop.png Questa pagina va revisionata nella sintassi e/o nei contenuti! Modificandola, aiuterai la wiki.

Il soggetto di questo articolo fa parte del brand "Legends".

Corellia.png
Corellia
Astrografia
Regione

Mondi del Nucleo

Settore

Settore Corelliano

Sistema

Sistema Corelliano

Soli

1: Coronell

Lune

3 (Gus Talon)

Posizione orbitale

1

Coordinate

M-11

Rotte commerciali
Periodo di rotazione

25 ore standard

Periodo di rivoluzione

329 ore standard

Informazioni fisiche
Classe

Terrestre

Diametro

11.000 Km

Atmosfera

Tipo 1 (respirabile)

Clima

Temperato

Gravità

Standard

Terreno principale
  • Pianure
  • Urbano
  • Colline
  • Foreste
  • Mesas
  • Montagne
  • Isole
  • Giungle
Specchi d'acqua
  • Mari
  • Oceani
Politica
Specie native

Umani

Città maggiori
Affiliazioni
"La cosa più grande: la Galassia; la cosa più dolce: il ritorno a casa!"
―Proverbio Corelliano

Corellia fu il pianeta capitale del Sistema Corelliano, il quale includeva inoltre Selonia, Drall, Tralus e Talus. Fu il luogo di nascita del contrabbandiere della Nuova Repubblica Han Solo, così come del pilota della Squadriglia Rogue ed eroe della Nuova Repubblica Wedge Antilles, senza contare altri numerosissimi guerrieri che parteciparono insieme all'Alleanza Ribelle nella sua guerra contro l'Impero.

I pianeti del sistema erano di fatto conosciuti anche collettivamente con i Cinque Fratelli. Essendo il pianeta più grande ed il più vicino alla stella Corell, Corellia era chiamato il Fratello Anziano, o il Vecchio. Gli storici credono come l'intero Sistema fu assemblato artificialmente dai Celestiali, prendendo i suoi pianeti da differenti zone dell'intera Galassia per ragioni sconosciute. In effetti il Sistema Corelliano è forse l'unico ad essere composto quasi totalmente da mondi abitabili, cosa che invece non accade nella maggior parte degli altri sistemi dove solitamente uno o due pianeti sono in grado di ospitare la vita. Secondo alcuni, infine, i Celestiali popolarono il sistema con Umani provenienti da Coruscant.

Descrizione

Panorama di montagna su Corellia.jpg

Un panorama montuoso su Corellia.

Come già detto, Corellia fu la capitale del sistema Corelliano, nonché primo pianeta orbitante attorno a Corell nel settore Corelliano, il quale ricopriva una parte della regione di spazio conosciuta come appartenente ai Mondi del Nucleo. Tale mondo era inoltre localizzabile nell'intersezione tra la Tratta Corelliana e la Linea di Traffico Corelliano. Corellia era uno dei mondi nominati amorevolmente come Cinque Fratelli, i quali di fatto componevano la famiglia di pianeti orbitanti attorno a Corell, tra i quali Corellia faceva la parte del Fratello Anziano.

Si trattava di un mondo roccioso, con un diametro equatoriale di circa 11.000 chilometri, la cui atmosfera era facilmente respirabile (per quanto riguarda le forme di vita umanoidi, s'intende), dotato di un clima temperato, una gravità standard ed una idrosfera moderata. Il giorno, o rotazione terrestre se preferiamo, durava all'incirca 25 ore, mentre la rivoluzione, ovvero l'anno, si componeva di 329 giorni. Il clima era abbastanza caldo, con un periodo soleggiato particolarmente lungo intervallato però da tempeste di forte entità. Come tutti pianeti del sistema corelliano, anche Corellia era dotato, cosa che poi ha fatto pensare ad una presenza Celestiale nei tempi antichi, di un Repulsore Planetario.

La superficie era costellata da colline ondeggiate, foreste molto dense, campi lussureggianti, mari molto vasti, spiagge, cime montagnose, pozze cristalline, nonché un oceano orientale ed uno occidentale.Ovviamente in tutta questa natura e flora sostavano delle imperiose città molto industrializzate, le quali però non erano diffusissime sulla superficie in quanto il viaggio spaziale e le successive colonizzazioni permisero al pianeta di rimanere quasi prettamente un ambiente rurale. La Nave Madre della Corporazione Ingegneristica Corelliana era localizzata nell'orbita del pianeta stesso. Oltre alle forme di vita umanoidi lì trapiantatesi, la fauna era sostanzialmente composta dai famosissimi Serpenti Arboricoli Corelliani e le Pantere della Sabbia.

Comunità rurale di Corellia.jpg

Un villaggio su Corellia.

Tre grandi continenti si presentavano sulla sua superficie, dove su quello più a sud, nonché il più grande, sorgeva la capitale Coronet, a ridosso dell'Oceano Orientale. Al di fuori delle principali città sorgevano poi dei villaggi e delle fattorie. La sua economia si stagliava in particolare sull'esportazione di Alcool, navi spaziali, prodotti agricoli, così come di gioelli, materie prime ed armi.

La prima forza di polizia era composta dall'agenzia nota come Forza di Sicurezza di Corellia, conosciuta anche come CorSec. La pace pubblica veniva quindi assicurata in particolare da un feroce orgoglio organizzativo, dove ogni membro sentiva un forte attaccamento a valori quali la lealtà ed il cameratismo. Chiunque entrasse a far parte del CorSec lo faceva quasi esclusivamente per emulare i propri genitori ed i propri parenti, giungendo a vestire l'uniforme color grigio cachi come se fosse uno scettro ereditario. Rostek Horn, suo figlio Hal Horn e suo nipote Corran Horn sono un chiaro esempio di questa ereditarietà della professione nel CorSec.

Montagne innevate dominavano gran parte del panorama, al cui interno si diceva si nascondessero delle falde sotterranee costellate da dei cristalli arancioni molto suggestivi. La città più grande, ovviamente, era la capitale Coronet, ma molto simili per estensione vi erano anche la meta turistica Kor Vella, la doppia città Tyrena, nonché i borghi montagnosi di Doaba Guerfel e Bela Vistal. Gli immigrati dal pianeta vicino Selonia furono abili nel costruire una sofisticata rete di tunnel sulla superficie del pianeta, utilizzata in seguito da tutte le razze di Corellia come una sorta di metropolitana, anche se si pensa che i livelli più profondi fossero ad uso esclusivo dei Seloniani.

I Corelliani furono anche conosciuti per la loro abilità con le navi stellari. Dato che la pirateria ed il contrabbando era una delle professioni preferite dai Corelliani, tali navi erano costruite solitamente per esser adatte alla fuga, ma anche a brevi combattimenti. La Corvetta CR90 è un chiaro esempio di come la loro ingegneria non dovesse temere nulla, al punto che non entrarono mai a far parte dell'esercito dell'Impero Galattico.

Storia

Era Pre-Repubblicana

Molto probabilmente, data l'improbabilità della sua posizione in una simile regione, Corellia fu un tempo spostata da una zona non nota della Galassia per finire ad orbitare intorno a Corell sotto l'egida della Stazione Centerpoint dei Celestiali. Comunque sia le popolazioni Umane, Drall e Seloniane sono predatate rispetto alla conoscenza storica del pianeta. Purtroppo il pianeta finì schiavizzato con l'avanzata dell'Impero Infinito dei Rakata, tanto che la sua civiltà fu utilizzata per costruire la Star Forge nel 30.000 BBY. Con l'arrivo della piaga che mise in ginocchio i Rakata stessi, i Corelliani iniziarono una ribellione molto importante intorno al 25.200 BBY.

Repubblica Galattica

I Corelliani spesero ben 200 anni per costruire, attraverso una processo di retroingegneria sui manufatti dei Rakata, un sistema ad Iperguida. Prima di ciò però utilizzarono dei Cannoni ad Iperspazio per collegarsi con alcuni pianeti del Nucleo come Coruscant e Duro. L'Iperguida fu però riscoperta da tale popolazione nel 25.053 BBY, prima ancora dunque che nascesse la Repubblica Galattica. Per quanto alcuni pensassero come l'Ordine Jedi fosse nato su Corellia, in realtà esso trovò i propri natali su Tython. Comunque sia una piccola comunità di Jedi colonizzò Corellia, distaccandosi però in numerosi usi e costumi da quella originaria di Tython, tanto che le vesti di tale ordine era verdi ed utilizzava dei Crediti Jedi come forma economica.

Corellia da sempre aveva avuto un incredibile potere politico, anche da prima che si formò la Repubblica Galattica, dovuto principalmente alla creazione della Tratta Corelliana intorno al 25.000 BBY. Dunque, più la sua economia si espanse e crebbe, più numerosi sistemi finirono all'interno della sua influenza, il che diede inizio al cosiddetto Settore Corelliano. Un settore che divenne ben presto famoso per essere la casa natale di grandi piloti, imbattibili navi, nonché come rifugio per i contrabbandieri.

Insieme a Coruscant, Corellia fu uno dei mondi che più godette economicamente dei traffici provenienti dalla Tratta Commerciale Perlemiana, nonché dalla Tratta Corelliana. Rifiutò di entrare nel Conflitto Alsakaniano, difendendo semplicemente le proprie colonie nella Regione di Espansione. La CEC fu probabilmente la più grande Casa di Costruzione di Navi all'interno della Galassia, madre di numerosissime navi famose.

I Corelliani furono tra i primi ed i più importanti esploratori spaziali. Infatti, in meno di un millennio essi mapparono la Tratta Corelliana; scoprirono Nuova Plympto nel 10.000 BBY, Goroth Primo nel 8000 BBY e Koboth prima del 219 BBY. Colonizzarono Rabaan nel Periodo Subterrano, nonché Socorro, Trulalis e Trigalis. Furono tra i primi ad intrattenere dei rapporti con gli Wookiee non appena Kashyyyk entrò a far parte della Repubblica Galattica (3.956 BBY). Durante le Guerra Mandaloriane Corellia fu la sede del bacino della Marina Repubblicana.

Intorno al 10.000 BBY, una setta spartana fondò un monastero su Kor Vella. Durante il boom della CEC, alcuni minatori scoprirono un immenso deposito minerario su Kor Vella, trasformandolo in un posto lussureggiante e molto ricco.

Nel 3641 Corellia fu invaso dall'Impero Sith, dal quale fu liberato dopo una lunga e strenua battaglia ad opera della Repubblica.

Si alleò con Selonia e Drall all'incirca nel 500 BBY in un fallito tentativo di conquistare la Federazione dei Due Mondi. Trent'anni dopo cercò invece di staccarsi dalla Repubblica, ma il piano fallì dato che il Senato della Repubblica chiuse i loro porti ed i loro confini, minacciando d'impoverire l'intero settore, cosa che fece subito cambiare idea agli improvvisati secessionisti.

L'elitaria Ritirata dei Nomadi situata sulle Montagne Nomadi espanse i propri confini e la propria popolarità fino a divenire una località popolare nel 400 BBY. Nei secoli successivi, un villaggio sorse nei pressi del posto con il nome di Doaba Guerfel che in poco tempo inglobò la Ritirata, fino divenire una vera e propria città. Decadi successive, nel 380 BBY, un Jedi Corelliano di nome Keiran Halcyon sconfisse i pirati Afarathu, una setta di terroristi Seloniani, i quali tentarono di uccidere ogni singolo umano su Corellia. Essi però non si arresero e continuarono a rappresentare una piaga per il pianeta fino alla Guerra Civile Galattica.

Il suo sistema politico non ebbe mai una singola natura, tanto che passo da una forma monarchica divisa in più regni, ad una anarchia cleptocratica, fino a giungere a divenire una democrazia parlamentare. Il Re Berethron e Solo stabilì una forma democratica di governo nel 312 BBY, rinunciando così alla sua monarchia assoluta. Essendo sede di numerose corporazioni, Corellia stipulava costantemente dei rapporti diplomatici con numerosi sistemi e governi, come ad esempio il famosissimo Clan Bancario. Le sue compagnie divennero immensamente potenti in particolare nell'anno 150 BBY, quando la democrazia parlamentare fu dismessa per instaurare nuovamente una monarchia, sebbene stavolta parlamentare, controllata dalla Famiglia Reale Solo, decisamente ben disposta a rendere il commercio più fluido e meno tassato. Tale nuovo regime che legava monarchia e business fu chiamato Diktat.

Un secolo dopo, nel 33 BBY, Corellia venne rappresentata nel Senato Galattico da Com Fordox, il quale l'anno successivo fu uno dei principali aiutanti a permettere a Palpatine di prendere il titolo di Cancellerie Supremo della Repubblica. Cinque anni dopo ancora, il Maestro Jedi Oppo Rancisis difese Corellia nella crisi scatenata da Ashaar Khorda.

Nel 22 BBY, il nuovo senatore corelliano eletto fu Garm Bel Iblis che, dopo una settimana di incontri segreti con la Diktat Shyla Merricope, Iblis annunciò alla Repubblica che i confini del settore sarebbero stati chiusi e che Corellia si sarebbe astenuta dal dare il proprio voto all'Atto che sanciva la creazione di un Esercito Repubblicano, invocando la Contemplanys Hermi, criptica clausola della Costituzione Galattica che permetteva di fatto a Corellia di ritirarsi momentaneamente dalla Repubblica e dal Senato fino a che la Crisi Separatista non si sarebbe conclusa.

Corellia pagò cara la propria decisione, in quanto divenne luogo di scontro durante la Guerra dei Cloni. L'invasione fu molto aggressiva e l'economia subì un crollo a causa di ciò.

Impero Galattico

"L'Imperatore Corelliano cominciò così ad avere paura. Non una paura nei confronti della Ribellione, ma di tutto. Egli si fece allora molto prudente e non si fidò più di nessuno!"
―Leila Organa Solo

Con la dichiarazione del Nuovo Ordine, il Diktat Dupas Thomree fece un accordo con Palpatine. Grazie ad esso, Thomree poteva comandare il settore come meglio gli piaceva, in cambiò avrebbe dovuto pagare delle tasse, fornire materiale bellico ed ovviamente inchinarsi all'Imperatore. Immediatamente dopo la firma di un simile concordato, esplosero numero proteste anti-imperialiste sull'intero pianeta.

Il Governatore di Corellia sotto la Repubblica era al tempo Fliry Vorru, il quale con l'arrivo del nuovo ordine divenne il Moff Imperiale dell'intero settore. Il Moff fu un però un comandante indulgente, che chiudeva un occhio di fronte ai crimini e che si diceva fosse un diretto rivale dell'Imperatore Palpatine. Nel 7 BBY fu però mandato su Kessel dove fu di fatto messo da parte dal principe Xizor che così poté posizionare all'interno del sistema il suo Tenente del Sole Nero Zekka Thyne come perno criminale su Corellia.

L'Hutt Groola arrivò su Corellia nel 5 BBY dove aprì il proprio bar, nominato Palazzo di Groola, trasformato poi in un complesso occulto di contrabbando. Il Diktat Thomree morì tre anni più tardi nel 2 BBY. Questi fu rimpiazzato da Daclif Gallamby, il quale non ero nulla più che un burattino dell'imperatore stesso. Nel medesimo tempo però Thrackan Sal-Solo cominciò un'opera segreta per progettare la secessione.

Così come diversi Corelliani furono arruolati all'interno dell'esercito imperiale, altri invece aiutarono la crescita della Ribellione, la cui combinazione non fece altro che apportare un'enorme crisi all'interno del settore. Ciò diede un enorme potere così ai pirati i quali si fecero dunque più sfacciati di prima, attaccando numerose navi per arricchire il proprio contrabbando.

Subito dopo l'abbandono della Stazione Massassi, l'Alleanza Ribelle stabilì una base su Corellia intorno al 1 BBY, prima di muoversi nei confronti di Hoth. Quello fu inoltre l'anno in cui numerosi investitori misero i propri fondi nelle mani nella Bansche Tech e della SGI Systems.

Il generale disertore Crix Madine venne salvato dalla Rogue Squadrone ed Han Solo in Coronet City, prima che l'impero potesse trarlo in un agguato. Un anno dopo, Zekka Thyne fu catturato sul pianeta dal Colonnello Maximilian Veers ad il Grand Ammiraglio Thrawn, mentre quest'ultimo stava guidando un'incursione dell'Impero nei confronti della Ribellione diretta a Derra IV.

Una settimana dopo la battaglia di Endor del 4 ABY, piloti dell'Alleanza e del Rogue Squadron, come Ten Numb ed Han Solo, furono colti di sorpresa dall'Impero su Corellia. Infatti un enorme gruppo di superstiti dell'Impero dopo la morte di Palpatine si concentrò sul pianeta, cercando di dare forza ad una piccola fazione pro-impero presente su di esso.

Sei mesi dopo Endor, la flotta imperiale nata appunto da questo gruppo su Corellia cominciò a cercare di riprendersi il controllo dell'intero Nucleo Profondo, composta da venticinque Star Destroyer sotto il controllo dell'Ammiraglio Jaeff, almeno fino all'arrivo dell'Ammiraglio Roek con la Aggressor, una Super Star Destroyer, nonché cinque navi di classe imperiale.

Come ripicca per questo massivo arrivo, la Rogue Squadron inferì un pesante colpo ai resti dell'Impero tornando su Corellia per salvare Fyric Fel Wynssa Starflare dai loro rapitori.

Così, un anno dopo Endor, l'ufficiale di collegamento tra l'Intelligence Imperiale ed il CorSec, Kirtan Loor, ordinò al CorSec di attaccare i Ribelli della Nuova repubblica. Molti ufficiali del CorSec decisero però di non cooperare, credendo che il CorSec fosse sotto il controllo del Diktat e non dell'Impero, e preferivano combattere i criminali piuttosto che i ribelli. Un certo ufficiale fu dunque preso di mira da Loor per essere assassinato, costringendo così il tale Corran Horn a fuggire dal pianeta. Egli fu poi seguito dai suoi ufficiali seguaci Gil Bastra ed Iella Wessiri, così come dal marito di Iella, Diric Wessiri, al fine di salvare le proprie vite. Vista tale mancanza di cooperazione, il Diktat fu costretto a dimettere il CorSec per sostituirlo con il Servizio di Sicurezza Pubblica decisamente più imperialista.

Il Grand Ammiraglio Danetta Pitta prese il comando delle forze imperiali su Corellia nel 6 ABY, un po' per la corruzione del Diktat, un po' perché era importante che sia Pitta che Gallambi rimanessero fedeli all'Impero. Essi però furono molto contestati da Josef Grunger, nuovo comandante dell'Aggressor e di altre navi al fine di difendere l'intera flotta dal crollo, nonché uno dei possibili candidati al trono. Nel suo intento di prendere il controllo dell'intero Sistema Corelliano, egli cozzò così con Pitta alla Battaglia di Tralus, la quale non fece altro che portare alla morte del Grand Ammiraglio, alla distruzione dell'Aggressor ed all'indebolimento dell'intera flotta.

Corellia rimase sotto il controllo dell'Impero comunque almeno fino alla Campagna Thrawn del 9 ABY. Non si sa quante truppe imperiali fossero rimaste su Corellia dopo Tralus, ma è certo che la Nuova Repubblica fu molto lenta nel suo tentativo di prenderne il controllo, mentre il Diktat conservò il potere fino al 12 ABY. E' molto probabile che dopo questa data Gallamby si ritirò in un sistema esterno, con Thrackan Sal-Solo ed altri imperialisti.

In realtà, fin da quando sempre più soldati Corelliani avevano iniziato il loro servizio nella Ribellione, Corellia aveva preso sempre più potere ed importanza all'interno dell'Alleanza. Così, dopo l'addio del Diktat e l'indebolimento della flotta imperiale, il pianeta fu rappresentato in absentia da Doman Beruss nel Concilio Provvisorio della Nuova Repubblica. Per tutti quegli esuli corelliani fedeli alla Nuova Repubblica a cui era stato impedito il ritorno sul pianeta dal Diktat, fu costruito su Coruscant un monumento chiamato Santuario Corelliano in loro onore.

Nuova Repubblica

"Ora che gli incidenti di Corellia sono risolti, forse la tratta del pianeta e del sistema può essere riaperta. Sarà un luogo di mercato splendido e variopinto, nonché un punto di scambio importante per la Galassia e la Repubblica."
―Airen Cracken

Intorno al 12 ABY, finalmente il Settore Corelliano andò a finire sotto l'egida della Nuova Repubblica. Gallamby fu sostituito dal Governatore Generale Micamberlecto di Froz per amministrarlo. Sul pianeta inoltre fu stabilito l'Istituto Medico della Nuova Repubblica.

Nel 14 ABY, Kyle Katarn e Jaden Korr iniziarono un'opera investigativa riguardo un'attività religiosa a Coronet. Dopo la ricezione di una frequenza disturbata dal treno Mag-Lev, i due investigatori scoprirono come i Discepoli di Ragnos avessero tentato di far saltare il treno. Korr riuscì però a fermare la bomba ed il treno, mentre Katarn distrusse il cargo dei mercenari, fatti che costrinsero i Discepoli di Ragnos ad una lunga ritirata.

Comunque sia, la Nuova Repubblica non aveva ancora sviluppato un potere sostenibile, tanto che non riuscì ad impedire la formazione della Lega Umana ad opera di Thrackan Sal-Solo. A causa di ciò, Corellia ed il suo settore subirono una pesante crisi economica, dovuta principalmente al suo crescente isolazionismo ed alle politiche anti-aliene. Sal-Solo riuscì poi ad usurpare il potere durante la Prima Insurrezione Corelliana nel 18 ABY, uccidendo il Governatore Generale e proclamando sé stesso Diktat. Egli però fu subito dopo sconfitto e Marcha di Drall fu nominata nova Governatrice.

Sal-Solo non si arrese. Infatti cercò ancora di ristabilire l'indipendenza del proprio mondo e del sistema, nonché del settore annessi ad esso. Cercò di essere perfino eletto Governatore Generale dopo il suo tentativo di prendere il controllo della Stazione Centrale durante la Battaglia di Fondor, che terminò in un vero e proprio disastro per la Nuova Repubblica nel 25 ABY. Una simile sconfitta portò infatti alle dimissioni di Marcha.

La Maestra Jedi Eelysa tenne d'occhio il Partito Centrale di Sal-Solo e riuscì a scamparla insieme ai Solo nel 26 ABY dopo essere stata ferita.

Un anno dopo la Battaglia di Coruscant, Sal-Solo viaggiò verso Yuuzhan'tar, in un profondo sforzo di aiuto nei confronti di coloro che volevano far decadere la Nuova Repubblica, ma un simile atto non fece altro che creare una Brigata della Pace che lo fece sfiduciare come Governatore Generale, nonché cacciare dal Partito Centrale. Corellia tornò così ad essere una fedele alleata della Repubblica, nonché dell'Alleanza Galattica.

Alleanza Galattica

Nel 40 ABY, dopo una crisi politica non ancora fermatasi a causa di una missione Jedi atta a scoprire una fabbrica di missili su Adumar, Corellia seguì numerosi mondi del suo settore in una resistenza nei confronti dell'Alleanza Galattica. Nello stesso momento, Sal-Solo tornò a cercare di riportare online la Stazione Centrale, il che costrinse l'alleanza ad operarsi in un attacco preventivo su Tralus per riprendersi il controllo del sistema.

Ciò però non fece altro che l'allargare le divisioni tra l'Alleanza Galattica ed i mondi ribelli. Ancora peggio, i Corelliani infuriati lanciarono un contrattacco che portò la situazione in una guerra su ampia scala. Corellia fu seguita in tale momento da Commenor, Bespin, Cassin, alcuni elementi del Settore della Corporazione, Adumar e Fondor.

Durante le insurrezioni, il governo del pianeta era comandato da un Primo Ministro e, come tutti i cinque mondi, da un Capo di Stato. I sistemi militari facevano capo ad un Ministro della Guerra, il quale poi rispondeva la Primo Ministro. All'inizio dell'ascesa alla guerra, Aidel Saxan era il Primo Ministro, mentre San-Solo era il Capo di Stato di Corellia. Nel bel mezzo del caos l'Alleanza Galattico lanciò il suo primo colpo proprio contro Corellia. Mentre la guerra continuava, Sal-Solo fu infine assassinato da suo cugino Han Solo con l'aiuto di Boba Fett e Mirta Gev.

Durante la guerra i Corelliani avevano inoltre pianificato di far entrare in guerra il Consorzio di Hapes attraverso l'assassinio della sua Regina Madre, Tenel Ka, e di sua figlia, Allana. Il piano però fallì portando addirittura molti all'interno del Consorzio ad aiutare l'Alleanza Galattica, nonché ad uccidere gli alleati dei Corelliani nella Battaglia di Hapes.

Solo più tardi i Corelliani riuscirono a riattivare la Stazione Centrale. Sapendo ciò, Darth Caedus guidò una task force per conquistarla. Il sabotaggio ad opera della Coalizione Jedi riuscì però a distruggere la stazione prima che il sith potesse prenderne il controllo.

Alla fine della guerra, Corellia ed il resto della Confederazione cercarono celermente una pace, anche se non accettarono di entrare nuovamente nell'Alleanza Galattica, con la quale risolsero la loro disputa due anni più tardi grazie a Turr Phennir nella capitale dell'Allenza, Coruscant.

Abitanti

Blue Glass Arrow.svg.png Vedi anche: Corelliani
"Il pianeta era un posto meraviglioso chiamato casa da persone orgogliose!"
―Tenente Andur Thorsim

Corellia era composto da una mistura di Umani, Drall e Seloniani. Gli umani molto probabilmente furono trasportati sul pianeta dai Celestiali, mentre i Drall provennero dal pianeta loro omonimo ed i Seloniani da Selonia. Nonostante tali differenze, l'Intelligence della Nuova Repubblica le considerò tutte tre native.

La popolazione sfiorava i 16,5 miliardi di abitanti; gli Umani ne componevano circa oltre il 60%, mentre i Seloniani ed i Drall si stagliavano in una minoranza del 20%. Per questo motivo, quando ci siriferiva con il termine Corelliani si voleva sottolineare la popolazione umana, piuttosto che i Seloniani o i Drall. La maggior parte degli abitanti comunque viveva in fattorie e piccole cittadine disperse sui tre continenti. Il Linguaggio Standard era la lingua più parlata su Corellia.

Locazioni

Coronet era la capitale del pianeta, nonché locazione del porto spaziale, luogo di arrivo di molti stranieri. In tale città si trovavano anche la Corporazione Ingegneristica Corelliana, nonché la sede principale del CorSec, oltre ovviamente ai quartier generali delle gilde, il Complesso del Diktat e la Riserva di Scambio Corelliana. Il posto era anche un'attrazione molto amata dai turisti in quanto includeva in sé stesso parchi, musei, Spiagge Dorate. Un treno gravitazionale connetteva Tyrena alle Spiagge Dorate.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso