Fandom

Javapedia

Clone soldato

4 110pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comment1 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

ClonePhase1.jpg
Clone soldato
Info generali
Fondatore/i

Syfo-Dias

Leader

Cancelliere Supremo Palpatine

Quartier generale
Info storiche
Fondazione

32 BBY

Scioglimento

19 BBY

Altre info
Era/e

Era dell'Ascesa dell'Impero

Affiliazione/i

cloni soldato, clone trooper in inglese o semplicemente "cloni", erano i soldati principali del Grand'Esercito della Repubblica. I cloni soldato venivano addestrati e cresciuti per servire come forza militare nella città di Tipoca City sul pianeta Kamino. Nati e cresciuti su questo mondo, diventarono la più potente organizzazione militare al servizio della Repubblica, nel conflitto conosciuto come Guerre dei Cloni.

Storia

Commissione e modello genetico

Cilindri Kamino.jpg

I cilindri di clonazione di Tipoca City

Le origini dei clone troopers partono dai giorni prima del blocco di Naboo, quando il Conte Dooku (sotto le sembianze del Maestro Jedi Sifo-Dyas), percependo il rafforzarsi del Lato Oscuro della Forza, ritenne opportuno che la repubblica si dotasse di un esercito con cui difendersi dalle macchinazioni dei Sith. Così egli si recò in gran segreto su Kamino e avviò il progetto, spacciandosi per un messaggero del Cancelliere Supremo. Con la morte misteriosa dello Jedi, il progetto passò sotto la supervisione di un uomo conosciuto con il nome di Tyranus. Dopo una serie di test, Tyranus scelse il noto Cacciatore di taglie Mandaloriano Jango Fett come modello base da cui estrarre un campione genetico. Quando i Kaminoani suggerirono di usare un donatore sensibile alla Forza, Tyranus declinò l'idea in fretta. Prima di iniziare il progetto di gestazione, i Kaminoani lavorarono sul DNA di Fett, scegliendo geni comportamentali e adattando qualità come la lealtà, l'indipendenza, e la disciplina. Questo rese possibile la creazione di soldati obbedienti e più affidabili di quelli non trattati. Solo un piccolo gruppo formato da un centinaio di cloni non passò sotto il processo, e vennero assegnati al gruppo degli Advanced Recon Commando. La prima esplorazione del DNA di Fett portò alla creazione di 12 cloni prototipo, dei quali solo sei superarono il processo di gestazione. I cloni, che avrebbero servito nel gruppo degli ARC-Troopers di classe Null, erano il risultato di un processo avanzato effettuato al genoma di Fett. L'esperimento fu comunque dichiarato fallimentare dai Kaminoani, e cloni di questo tipo non vennero più prodotti. I sei cloni ancora vivi furono interdetti dalle operazioni nel campo a causa della loro indipendenza estrema e del possibile comportamento imprevedibile. Rimasero affiliati solamente al loro sergente istruttore, Kal Skirata.

Addestramento

Fett si occupava dell'addestramento dei propri soldati e del loro equipaggiamento, disegnandone personalmente l'armatura. Per rendere i cloni disponibili per la Repubblica il prima possibile, tutti loro passarono sotto a un trattamento genetico per velocizzare il processo di crescita. Ogni clone invecchiava a velocità doppia rispetto a quella di un normale umano. All'età di 10 anni il clone era già pronto fisicamente per combattere. I cloni che non corrispondevano allo standard richiesto dai Kaminoani spesso sparivano misteriosamente intorno alle ore notturne. Tutti i cloni ricevevano addestramento di base nella tattica militare, come il maneggiamento delle armi, il cecchinaggio e altre tecniche di combattimento. Gli ARC trooper ricevevano nozioni direttamente da Jango Fett, mentre i Commando ricevevano addestramento da un gruppo di ex-mandaloriani e guardie del corpo. Gli ufficiali (sergenti, tenenti, capitani, maggiori, e comandanti) venivano addestrati a condurre efficacemente gli uomini nel nucleo del combattimento.

Le Guerre dei Cloni

Con il rapimento di Obi-Wan Kenobi, Anakin Skywalker, e Padmé Amidala da parte del Conte Dooku e della Separatisti, iniziò il primo conflitto delle Guerre dei Cloni. Il Grand'Esercito della Repubblica fece il suo debutto su Geonosis, dove si assistette a un grande scontro tra droidi e cloni. Nella prima ora di battaglia, sotto il comando dei Generali Jedi come Mace Windu e Ki-Adi-Mundi, i cloni distrussero centinaia di migliaia di droidi da battaglia e prevenirono la costruzione di altri conquistando le fonderie del pianeta,in particolar modo grazie al contributo di una squadra speciale di Commando Delta. 192.000 elementi avevano distrutto la gigantesca armata in un periodo di poche ore. Il successo della Grande Armata segnò l'inizio delle Guerre dei Cloni. Siccome sempre più pianeti decisero di schierarsi al fianco di Dooku, i Cloni vennero spediti in angoli remoti e semisconosciuti della Galassia. La vittoria venne pagata ad un costo altissimo, in quanto durante il periodo della seconda battaglia di Cato Neimoidia quasi un terzo dei 3,2 milioni di cloni era caduto. Quando la grande armata venne rivelata per la prima volta durante la Battaglia di Geonosis, la Galassia considerava i trooper come qualcosa di simile a droidi; soldati senza faccia, obbedienti alla Repubblica e senza una propria vita. Questa considerazione cambiò con l'aumentare dei morti; in seguito fu permesso ai comandanti cloni di scegliere un nome da affiancare al proprio numero. Questa pratica fu accettata anche dai generali jedi per accrescere il cameratismo tra le truppe.Non bisogna lasciarsi ingannare però,dalle apparenze:il fatto che ciascuno dei 3,2 milioni di Cloni sia il clone genetico di un cacciatore di taglie non comporta che i Cloni siano robot senza volontà:hanno una propria faccia,sotto i caschi,prendono decisioni anche autonomamente,devono soddisfare tutti i bisogni tradizionali che hanno anche gli umani,si comportano come tali,e talvolta usano linguaggio scurrile.Sono "Cloni"solo geneticamente parlando.

La Grande Purga Jedi

Con l'avvio dell'Ordine 66, coloro che erano stati i difensori della Galassia vennero visti in breve sotto una nuova luce. Quando l'Imperatore cinse la Galassia al suo volere, furono i Clone trooper ad assicurare che la sua volontà venisse rispettata. Con la decimazione dell'Ordine Jedi e la distruzione del Tempio, i cloni, un tempo leali e fedeli alla Repubblica, diventarono conosciuti come stormtrooper, i nuovi servitori dell'Impero Galattico. I cloni di Jango Fett che originalmente formavano la Grande Armata diventarono parte dei ranghi del nuovo ordine militare. Durante il regno dell'Impero i cloni originali si dispersero in mezzo alla maggioranza di reclute e cloni ricavati da altri modelli.

Equipaggiamento

Armatura

Clone Troopers Phase I Armor.jpg

I cloni con le armature di Fase I

Durante lo sviluppo della prima generazione di cloni, gli armaioli di Kamino, forgiarono le armature di Fase I, come armatura standard per i cloni. L'armatura era liberamente ispirata alle armature Mandaloriane, di cui il tratto più riconoscibile era la classica forma a T della visiera del casco.

In genere, il livello tecnologico della Repubblica garantiva ottimi equipaggiamenti ai suoi cloni. Il loro equipaggiamento standard era un'armatura da clone di Fase I o di Fase II (nella seconda parte delle Guerre dei Cloni) e come armamento un fucile blaster DC-15a o DC-15s, una pistola, detonatori termici o EMP.

Naturalmente a ogni tipo di clone corrispondeva un equipaggiamento diverso, per esempio i cold assault trooper, specializzati in assalti in luoghi polari (Orto Plutonia nelle guerre dei cloni per esempio) erano equipaggiati con speciali tute resistenti al freddo. Un'altra classe era quella degli ARFtrooper, ricognitori specializzati con elmetti diversificati che in futuro sarebbero diventati gli scout trooper imperiali, o gli ARCtrooper, commando che usavano come fucile il WESTAR-5 oppure le semplici armi dei cloni soldato.

Gradi e titoli

All'inizio del conflitto i soldati avevano dei colori che rappresentavano i propri gradi anche se più tardi questa tecnica si dissolse. I colori erano i seguenti:

  • Bianco-soldato semplice
  • Verde Oliva-sergente; al comando di una squadra di nove soldati
  • Blu-Tenente; al comando di un plotone formato da quattro squadre (36 soldati)
  • Rosso-capitano; al comando di una compagnia da quattro plotoni (144 soldati)
  • Giallo-comandante; al comando di un reggimento composto da quattro battaglioni (2304 soldati)

Come già detto i cloni di fase 2 invece di usare i colori per indicare i gradi li usarono per indicare la propria appartenenza a un determinato reggimento o battaglione.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso