Wikia

Javapedia

Canone

3 290pagine in
questa wiki
Commenti0
Avviso-stop Questa pagina va revisionata nella sintassi e/o nei contenuti! Modificandola, aiuterai la wiki.

Il canone di Guerre stellari è l'insieme delle pubblicazioni che formano la storyline principale e riconosciuta ufficialmente da Disney e Lucasfilm riguardo l'universo di Guerre stellari.

I prodotti che fanno ufficialmente parte del canone sono: tutti i film della saga — la trilogia originale, la trilogia prequel, la trilogia sequel, gli spin-off, il film d'animazione Star Wars: The Clone Wars ed il film televisivo Star Wars Rebels: Scintilla di ribellione — , le serie animate Star Wars: The Clone Wars e Star Wars Rebels e tutti i prodotti che usciranno a partire dal 25 aprile 2014 data di introduzione del nuovo canone da parte della Disney/Lucasfilm. A partire da questa data i prodotti di Star Wars del Universo espanso vengono esclusi dalla nuova continuity e raggruppati sotto il logo Star Wars Legends.

Acquisizione Disney e nuovo canone

Dopo l'acquisto di Lucasfilm da parte di The Walt Disney Company, il 30 ottobre 2012, vennero avviati i preparativi per una trilogia sequel che avrebbe narrato una storia originale piuttosto che appoggiarsi sul materiale dell'Universo espanso, introducendo di fatto una nuova continuity. ll 25 aprile 2014 tramite il proprio sito la Disney/Lucasfilm introduce il nuovo canone di Guerre stellari eliminando dal canone il vecchio Universo espanso, ora chiamato Star Wars Legends. L'eliminazione del vecchio EU è stata fatta affinché gli sceneggiatori dei nuovi film abbiano la massima libertà creativa, molti parti del nuovo canone potrebbero comunque essere ispirate da materiale Legends.

Attuale definizione del Canone

Il 25 aprile 2014 la Disney/Lucasfilm annuncia tramite il proprio sito il nuovo canone ufficiale, d'ora in poi ogni nuovo prodotto farà parte della continuity. Alcune parti dello Star Wars Legends potrebbero tornare a far parte del canone, come ad esempio nel caso del fumetto Darth Maul - Son of Dathomir (unico fumetto del vecchio Universo espanso ad entrare nel nuovo canone in quanto basato sulla sceneggiatura di episodi della serie The Clone Wars mai trasmessi.

Attualmente il canone comprende:

  • Tutti i film di Guerre stellari (La trilogia originale, la trilogia prequel, la trilogia sequel, gli spin-off, il film d'animazione Star Wars: The Clone Wars ed il film televisivo Star Wars Rebels: Scintilla di ribellione).
  • La serie animata Star Wars: The Clone Wars.
  • La serie animata Star Wars Rebels.
  • Il fumetto della Dark Horse Comics: Star Wars: Darth Maul - Son of Dathomir.
  • Le serie a fumetti della Marvel Comics del 2015: Star WarsDarth VaderPrincess Leia, Kanan the Last Padawan e Star Wars: Journey to the Force Awakens.
  • I romanzi: A New DawnTarkinHeir to the JediLords of the SithDark Disciple ed Aftermath.
  • ll videogioco della DICE EA del 2015: Star Wars Battlefront.

Precedente definizione del Canone

Prima del 25 Aprile 2015 un evento era canonico, quando, dopo essere apparso in un film, un libro, un fumetto, un videogioco, veniva riconosciuto tale dalla Lucasfilm Licensing, che aveva stabilito diversi livelli di canoni. Prima di tutto, per essere considerato canonica una storia, non doveva in alcun modo contraddire i sei film dei Guerre Stellari, considerati intoccabili. George Lucas, deteneva il controllo di riconoscimento canonico (G canon). Il G era il canone principale, insindacabile e indiscutibile, superiore a tutti i tipi di canone. Il canone continuity (C canon) era il secondo canone in ordine di importanza. Questo canone assicurava soprattutto la continuità fra le varie storie. Era un canone, inferiore solo al G canon. Il canone secondario (S canon) era riferito a storie vecchie e meno coerenti con l'Universo Espanso, non adattandosi ai canoni superiore. Vi erano infine le storie N canon, considerate storie non canoniche.

Holocorn continuity database

L'Holocron continuity database è il database usato internamente da Lucas Licensing per tenere traccia di tutti gli elementi creati per l'universo di Guerre Stellari, e contiene elementi presi da quasi tutte le sue fonti. Il database è gestito da Leland Chee tramite l'uso di software FileMaker Pro 7, ed è stato creato circa nel 2000, partendo da un nucleo di materiale importato nel database dai CD-ROM di Star Wars: Behind the Magic e di Episode I Insider's Guide. Leland Chee è un impiegato della Lucasfilm di origine est-asiatica ed è colui che gestisce direttamente il database. Generalmente si fa riconoscere con il soprannome Tasty Taste (in italiano Sapore saporito) e invia messaggi frequentemente nei forum di StarWars.com. Attualmente Chee afferma che non ci sono pianificazioni di un rilascio di qualsiasi porzione dello Holocron al pubblico.

Collegamenti esterni