FANDOM


Eras-legends30px-Era-imp30px-Era-rib

Z-6 cannone blaster rotante-SWE
Cannone blaster rotante Z-6[1]
Informazioni di produzione
Tipo

Mitragliatrice

Costo

5'500AurebeshSans-Serif credit[1]

Specifiche fisiche e tecniche
Taglia

Grande[1]

Massa

16 kg[1]

Capacità
Gittata
  • Ravvicinata: fino a 75 m
  • Vicina: fino a 150 m
  • Media: fino a 375 m
  • Lunga: fino a 750 m
Uso e storia
Era/e

Era dell'Ascesa dell'Impero

Affiliazione/i

Il cannone blaster rotante Z-6 era un potente cannone blaster mitragliatore rotante sviluppato dalla Munizioni Merr-Sonn, Inc. ed usato durante le Guerre dei Cloni. Veniva spesso dato in dotazione a squadre di cloni soldato.

Descrizione

"Non è una grossa arma a rendere grande un uomo."
Fives[src]
Z-6 Muun
Il cannone blaster rotante Z-6 era un'arma pesante in grado di sparare un imponente getto di colpi blaster contro un obiettivo. Era simile a un blaster a ripetizione pesante, con la differenza che non necessitava un tripode per operare e quindi poteva essere usata da un singolo specialista di armi pesanti. Il Z-6 era un'arma grande e ingombrante e per essere usata efficacemente c'era bisogno di addestramento.[1]

Lavorando sulle limitate capacità delle tipiche armi blaster portatili, il Z-6 incorporava un assemblaggio rotante di sei canne, ognuna con la sua camera di azionamento, costruite intorno a un nucleo di liquido di raffreddamento allineato. I circuiti galven usati nel blaster gli davano sia un elevato tasso di scarico ciclico che un buon raffreddamento, permettendogli così di avere un elevato rateo di fuoco (fino a circa 166 colpi abbastanza potenti).

Nonostante la sua impressionante potenza di fuoco, quest'arma aveva svariate limitazioni notevoli, come il grande numero di celle energetiche richieste, il peso considerevole e il potente rinculo. Il cannone era comunque un'arma che veniva rilasciata occasionalmente, solo in situazioni speciali, e non un semplice armamento. La Merr-Sonn fece comunque dei tentativi di migliorare il Z-6 per ridurne le limitazioni, ma essi non furono dei grandi successi, e quando si diffusero l'arma andò fuori-commercio.

Per funzionare, il Z-16 necessitava di una cella energetica per funzionare, la quale però si scaricava dopo 20 colpi sparati. Per un uso prolungato l'arma poteva essere attaccata a un generatore d'energia, il quale pesava 16 kg e aveva un costo di 5'500 crediti. La sua vendita era però riservata a un uso militare.[1]

L'arma venne usata durante l'addestramento su Kamino da alcuni cloni, come ad esempio Hevy.[2]

Storia

"Okay barattoli... succhiatevi un po' di latte!"
Jek ai droidi su Rugosa[src]

Iniziando a divenire noto già all'alba delle Guerre dei Cloni, il cannone rotante Z-6 era popolare tra i cloni soldato della Repubblica Galattica perché permetteva di coprire un ampio arco di fuoco con una sola raffica.[1]

Un membro della Muunlist 10 usò un Z-6 nella missione per soccorrere un Jedi su Hypori catturato dal Generale Grievous durante le Guerre dei Cloni, dato che l'arma veniva solitamente utilizzata dagli ARC artiglieri pesanti. Jek portò con sé un Z-6 quando dovette fare da scorta al Maestro Jedi Yoda nella Missione su Rugosa.[3] Durante un'operazione anti-terrorismo Corr usò l'arma con grande efficacia.

Comparse

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 1,5 1,6 1,7 1,8 1,9 Galaxy at War
  2. 250px-TheCloneWars-logo Star Wars: The Clone Wars – "Cadets"
  3. 250px-TheCloneWars-logo Star Wars: The Clone Wars – "Ambush"