Fandom

Javapedia

Caccia stellare N-1

4 109pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Icona-consultabile.png Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Il soggetto di questo articolo fa parte del brand "Legends".Il soggetto di questo articolo appare nella Era dell'Ascesa dell'Impero.Il soggetto di questo articolo appare nella Era della Ribellione. Questo è un articolo completo.Questo è un articolo tra i migliori della Jawapedia.

Caccia N-1.jpg
Caccia stellare N-1
Informazioni di produzione
Costruttore

Corpo d'Ingegneria per Vascelli Spaziali del Palazzo di Theed

Linea di produzione

Serie N-1

Modello

N-1 Royal

Classe

Caccia stellare di lusso

Specifiche tecniche
Lunghezza

11 m

Accelerazione massima

3750 G

Massima velocità (atmosfera)

1100 km/h

Motore/i

Motore subluce 221 (2)

Iperguida

Classe 1.0

Raggio iperguida

1000 AL

Modello iperguida

Classe 1.0

Scudi

Equipaggiati

Armamento
Equipaggio
Capacità di carico

65 kg

Autonomia

1 settimana

Usi
Ruolo/i
Era/e
Affiliazione/i

Il caccia stellare reale N-1 Naboo, conosciuto anche come caccia stellare Naboo, era un caccia stellare usato dal governo di Naboo negli ultimi anni della Repubblica Galattica e nei primi dell'Impero per compiti di pattuglia, difesa e scorta. L'agile caccia era sviluppato dal Corpo d'Ingegneria per Vascelli Spaziali del Palazzo di Theed, lo stesso responsabile della realizzazione delle astronavi reali Naboo.

Caratteristiche

N1 ep1ig.png

Le caratteristiche dell'N-1

Il caccia N-1 rappresentava il meglio nel design Naboo, risultanto veloce e aerodinamico grazie alle curve tipiche dell'arte aerospaziale dei Naboo.

La parte anteriore in cromo si illuminava alla luce del sole in occasione di parate e festeggiamenti. Questa aggiunta era puramente decorativa e riservata esclusivamente alle navi al servizio della Casa Reale di Naboo, mentre un tempo il cromo era usato da tutte le navi del pianeta per deflettere i raggi del sole di Naboo. La finitura in cromo contrastava col resto del caccia N-1 in colore giallo.

Essendo i cittadini di Naboo affezionati all'ecosistema del loro pianeta l'N-1 usava due motori subluce 221 che bruciavano il carburante a temperature altissime in modo da riducerne la dispersione nell'ambiente. Era istallato comunque un sistema di raffreddamento avanzato che terminava in un pinnacolo affusolato per evitare il surriscaldamento. I pinnacoli potevano essere collegati a dei terminali nell'Hangar di Theed per rifornire gli N-1 e per trasmettere informazioni.

I ruoli dell'N-1 includevano compiti di ricognizione, pattugliamento, scorta e difesa di sistema e funzioni cerimoniali. Le sue caratteristiche di velocità, maneggevolezza e agilità lo rendevano perfetto per i combattimenti spaziali, mentre careva nell'attacco aria-terra come anche nell'operare in spazi ristretti, dove le sue doti diventavano inutilizzabili. Poteva comunque compiere missioni anti-carro come dimostrò Rhys Dallows difendendo una base della resistenza Naboo nel vecchio canyon d'addestramento.

Per poter accompagnare la Regina di Naboo nei suoi compiti attraverso la Galassia, gli N-1 erano equipaggiati con un'Iperguida Monarc C-4 con un raggio di 1000 anni luce. Quando questo limite andava oltrepassato, gli N-1 si potevano rifornire attraverso gli attracchi sotto-alari delle chiatte diplomatiche tipo J

TerminaleN-1.jpg

I terminali per N-1 nell'Hangar di Theed

Il pilota era protetto da un supporto vitale avanzato e da uno scudo deflettore, mentre era aiutato da un droide astromeccanico per compiere riparazioni. L'N-1 era anche equipaggiato con un pilota automatico avanzato che poteva ricevere le coordinate dai terminali nell'Hangar di Theed o dal controllo di volo di Naboo; in caso di emergenza il pilota automatico poteva quindi portare la nave in salvo anche in assenza del pilota.

Gli armamenti dell'N-1 erano dei cannoni laser gemelli e dieci siluri protonici. Questo armamentario consentì ai caccia N-1 di affrontare i droidi caccia classe Vulture della Federazione dei Mercanti in numero nettamente superiore nella Battaglia Spaziale di Naboo.

Storia

L'N-1 entrò in servizio sostituendo il suo predecessore, il caccia stellare leggero N-1L, qualche tempo prima della Battaglia di Naboo. In poco tempo divenne il caccia stellare standard dei piloti Naboo.

Nel 36 BBY un N-1 fu usato per bloccare l'accesso a un'area di stoccaggio rivelata da un Mostro acquatico Sando spiaggiato.

Agamar provò ad ottenere dei caccia N-1. Quando Naboo si rifiutò di venderglieli, Bravo Otto Dren Melne fece un patto con gli Agamariani in modo che potessero prenderne uno. Due trasporti tesero un'imboscata alla Squadriglia Echo, ma Essara Till e gli altri piloti respinsero gli invasori senza evitare però che Melne venisse ucciso.

Due caccia N-1, pilotati da Essara Till e la recluta Rhys Dallows, stavano scortando l'incrociatore della Regina per una seduta diplomatica con la Federazione dei Mercanti vicino a un campo di asteroidi quando furono attaccati da un gruppo di mercenari facenti uso di caccia stellari MorningStarDianoga e Dagger. I due piloti respinsero i mercenari mentre la Regina tornò a Naboo.

I caccia N-1 furono usati per resistere all'Invasione di Naboo ma non poterono competere con l'Armata Droide della Federazione dei Mercanti. Una squadriglia di questi, la Bravo, con lo scompiglio creato dal ritorno della Regina e della sua scorta, provò ad attaccare la Nave Controllo Droidi Vuutun Palaa sopra Naboo per poter così disattivare l'esercito di droidi che stava combattendo col Grand'Esercito Gungan. I piloti riuscirono a fare breccia in mezzo agli stormi di droidi caccia a difesa del blocco della Federazione ma i loro siluri protonici non riuscirono a penetrare gli scudi deflettori pesanti della Nave Controllo Droidi. L'attacco andò a buon fine solo grazie alla distruzione accidentale di alcuni dei reattori della nave per merito di Anakin Skywalker.

Tarda storia

Il successo dei caccia nella battaglia di Naboo li fece conoscere come distruttori di navi da battaglia.

Nel 21 BBY 30 caccia N-1 furono mandati insieme a una flotta corporativa fedele alla Repubblica a soccorrere dei Jedi intrappolati sul pianeta Lanteeb.

Quattro vecchi N-1 furono usati dai pirati del Martello Nero, un gruppo di pirati del pianeta Galantos che operava nel Nucleo Profondo.

Anche se ormai antiquati i caccia N-1 continuarono a venire usati nel periodo successivo alle Guerre dei Cloni. Alcuni caccia furono posseduti dall'Alleanza Ribelle e da simpatizzanti dei Ribelli. Tra il 2 e lo 0 BBY degli N-1 furono usati da una cella ribelle di Naboo per respingere un attacco di navi da battaglia classe Lucrehulk e caccia droidi classe Vulture spediti da un mandante sconosciuto. Nel 4 ABY alcuni caccia volarono nei cieli di Theed durante una rivolta contro l'Impero.

Nel 40 ABY l'N-1 fu descritto come 'antico'.

Comparse

Inoltre su Fandom

Wiki a caso