FANDOM


Abbozzo-nave Questo articolo è un abbozzo riguardante una nave.
Ampliandolo aiuterai la Javapedia.

Eras-legends30px-Era-imp30px-Era-rib

ARC-170
Aggressive ReConnaissance-170
Informazioni di produzione
Costruttore
Modello

Aggressive ReConnaissance-170

Classe

Caccia stellare

Costo
  • 155.000 AurebeshSans-Serif credit (nuovo)
  • 70.000 AurebeshSans-Serif credit (usato)
Specifiche tecniche
Lunghezza

14,5 m

Larghezza

22,6 m (ali spiegate)

Altezza/profondità

4,8 m

Accelerazione massima

2.600 G

Massima velocità (atmosfera)

Dai 1000 Km/h ai 44.000 Km/h (con scudi deflettori attivi)

Manovrabilità

Alta

Iperguida

classe 1.5

Raggio iperguida

5.000 anni luce

Scudi

Equipaggiati

Sistemi di navigazione

Iperguida

Contromisure

Dispositivi di disturbo

Armamento
Equipaggio
  • 1 Pilota
  • 2 Cannonieri
  • 1 Droide Astromeccanico
Passeggeri

nessuno

Sistemi di movimentazione merci

110 Kg

Autonomia

5 giorni

Supporto vitale

Si

Altri sistemi

Alettoni ad S

Usi
Disponibilità

Militare

Ruolo/i
  • Caccia stellare pesante
  • Bombardiere
Anno d'introduzione

22 BBY

Era/e
Affiliazione/i

Il caccia stellare Aggressive ReConnaisance-170, meglio conosciuto come caccia ARC-170, era un tipo di nave stellare usata dal Grande Esercito della Repubblica durante le Guerre dei Cloni.

Caratteristiche

Vennero prodotti in modo massivo dalla Incom Corporation in collaborazione con la Subpro Corporation: il design del caccia, con la struttura stretta fiancheggiata da grandi motori, era un tipico marchio di fabbrica di queste due industrie belliche. L’estremità anteriore della nave conteneva sensori a lungo raggio, ottime per le missioni di spionaggio e di ricognizione. I suoi s-foil (Strike-foil/complesso delle ali) estendibili non solo aiutavano a disperdere il calore in eccesso, ma servivano anche come condotto per l’energia indirizzata allo scudo deflettore . Gli ARC-170 erano equipaggiati con 4 cannoni laser, due frontali e due posteriori, e avevano un discreto quantitativo di missili protonici. L'equipaggio consisteva in tre piloti cloni: uno gestiva le manovre di volo, mentre gli altri due erano deputati agli armamenti. e c'era anche un droide astromeccanico per le riparazioni a bordo.

La presenza dell'Iperguida rendeva il caccia più autonomo ed efficace per gli inseguimenti.

Storia

Durante le Guerre dei Cloni l'uso degli ARC-170 cominciò a diventare rilevante a partire dal secondo anno di guerra. Presero parte ad esempio a due importanti battaglie, quella di Coruscant e quella di Malastare.

L'Impero Galattico li utilizzò in modo massiccio nei primi anni della sua fondazione, semplicemente rimuovendo i colori della Repubblica per poi diminuirne sempre più il loro utilizzo per rimpiazzarli con i Caccia TIE anche se un gran numero sovravvissero fino alla Guerra Civile ed usati nella marina imperiale come caccia pesanti.

Nella Guerra Civile Galattica erano considerati, sia dai Ribelli, sia dagli imperiali, veicoli per le truppe d'elitè, da usare per missioni particolari e complesse.

Gli scienziati dell'Incom, che stavano lavorando al progetto degli X-Wing, il successore dell'ARC 170 originariamente commission

ARC-170 Imperiale

Un ARC 170 in servizio nell'Impero

ato per l'Impero, disertarono verso i ribelli e fornirono loro i progetti per costruirli ed usarli contro l'Impero.

Comparse

Altre lingue

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.