Fandom

Javapedia

Acklay

4 108pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Icona-consultabile.png Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Il soggetto di questo articolo fa parte del brand "Legends".

Acklay.jpg
Acklay
Classificazione biologica
Designazione

Non-senziente

Caratteristiche fisiche
Altezza media

3,05 metri

Particolarità
  • Sei zampe
  • Tre occhi
  • Chele affilate
Caratteristiche socio-culturali
Pianeta madre

Gli Acklay erano creature insettoidi, con sei zampe, tre occhi ed un becco munito di denti così potenti da riuscire a spezzare il metallo. È originaria del pianeta Vendaxa. Questa bestia fu affrontata da Obi-Wan Kenobi nell'arena Geonosiana.

Anatomia

Gli Acklay possedevano una testa dalla bocca dotata di un'impressionante dentatura composta di denti affilati per divorare le prede, ed un corpo da crostaceo dotato di artigli. Presentano inoltre una lunga cresta cranica a protezione del collo altrimenti vulnerabile che viene anche utilizzata per intimorire gli avversari. In aggiunta, la mancanza di un'adeguata corazza per il corpo è compensata dai lunghi arti artigliati che consentono a queste creature di colpire le prede da una distanza di sicurezza. Tuttavia l'esoscheletro è robusto abbastanza da essere utilizzato da alcune culture come armatura corporea chitinosa. Sebbene non sia particolarmente efficace se confrontato con tipologie di protezione moderne, esso svolgeva spesso il ruolo di trofeo. Gli Acklay erano creature anfibie, cacciatori sia sulla terraferma che negli oceani del pianeta Vendaxa.

Sul loro pianeta d'origine, Vendaxa, gli Acklay, creature diurne, cacciavano prede notturne, come i Lemnai, usando un particolare organo che pendeva dal loro mento che li rendeva in grado di percepire la corrente elettrica all'interno dei corpi delle creature viventi. Usavano quindi infilzare le vittime con gli artigli delle zampe anteriori che erano nient'altro che dita ipersviluppate ricoperte da pelle indurita e totalmente immune al dolore. Si pensa che fossero imparentati con i Lylek del pianeta Ryloth.

Acklay esportati

Gli Acklay sono stati importati su Geonosis come merce di scambio per droidi e altri macchinari. I Geonosiani cominciarono ad allevarli e presto le creature riuscirono a integrarsi nel brullo ecosistema del pianeta, scavandosi una nicchia nella rigida ecologia presente, addirittura causando la distruzione di intere nidiate di Geonosiani a causa delle loro incursioni nei tunnel sotterranei e della conseguente strage di lavoratori Geonosiani. Gli Acklay divennero anche il predatore dominante dell'area dello stagnante Ebon Sea. A causa della contaminazione chimica nell'acqua, nell'area è presente una popolazione di Acklay anfibi mutanti.

Gli Acklay furono accidentalmente esportati sul pianeta Felucia dove essi prosperarono e furono usati per i trasporti. Si crede che almeno un Acklay sia presente nel vociferato Bio-Lab Geonosiano su Yavin 4. Vi erano inoltre almeno sei Acklay nel Borvo's Vault, abbastanza da ottenerne un intero set di armature.

Una di queste creature era tenuta nell'arena Petranaki ed utilizzata negli scontri tra gladiatori. Prima dell'inizio delle Guerre dei Cloni, questo Acklay venne scatenato contro Obi-Wan Kenobi, Anakin Skywalker e Padmé Amidala dopo che essi furono incarcerati per spionaggio e condannati all'esecuzione. L'Acklay tentò di uccidere Kenobi, ma lo Jedi ebbe la meglio riuscendo prima a tagliare gli artigli anteriori e la cresta protettiva della creatura e quindi a finirla con la sua spada laser.

Durante le Guerre dei Cloni, alcuni eserciti della Confederazione dei Sistemi Indipendenti addestrarono gli Acklay per utilizzarli in battaglia, ma le creature avevano il grande difetto di essere efficaci solo nel combattimento ravvicinato e quindi le truppe dotate di armi a distanza potevano sconfiggerle facilmente. Tuttavia gli Acklay selvaggi rappresentarono un serio ostacolo per la 501esima Legione durante la Battaglia di Felucia.

Cade Skywalker ed i suoi compagni incontrarono un Acklay su Vendaxa nel 137 ABY, in seguito alla fuga di Marasiah Fel da Socorro. La creatura inseguì la sua preda ma alla fine fu uccisa quando i Jedi Wolf Sazen e Shado Vao si unirono alla lotta.

Dietro le quinte

  • Il design dell'Acklay ebbe origine quando George Lucas richiese la creazione di una creatura dell'arena che unisca le caratteristiche delle mantidi religiose e dei velociraptor. Successive modifiche portarono all'aggiunta di caratteristiche da aragosta.
  • Il combattimento tra l'Acklay e Obi-Wan Kenobi nell'arena di Geonosis è ispirata in parte dal film Mysterious Island di Ray Harryhausen, in particolare la scena in cui un marinaio abbandonato combatte un granchio gigante con una lancia.
  • L'Acklay assomiglia significativamente alla creatura Zerg Lurker dell'universo di StarCraft.
  • L'Acklay assomiglia anche ai Kinrath di Kashyyyk e Dantooine.

Comparse

Inoltre su Fandom

Wiki a caso